martedì 22 giugno 2010

Un plum cake rosa pesca per Marghe


Le idee sono come le tette........



Se non sono abbastanza grandi.........



Si possono sgonfiare......

Stefano Benni (1947)



Portare un dolce a Marghe (così la chiama sua figlia) non è un'impresa di poco conto.....



Deve essere leggero e semplice.....

Lei è su una sedia a rotelle e quindi ciò che mangia deve essere digeribile e facilmente assimilabile......



E deve essere "speciale" perché speciale è lei.....

Sempre sorridente, attenta, discreta e qui mi fermo perché l'elenco delle sue qualità è veramente lungo.....



L'ho conosciuta diversi anni fa in occasione di lezioni che ci impartiva relative al mezzo punto....

Nonostante la sua malattia riusciva, e riesce anche con un solo braccio valido, a ricamare.....



Chiacchiere tante..prima di cominciare le lezioni.......

Poi abbiamo lasciato i nostri lavori a casa e abbiamo continuato con le sole chiacchiere durante il nostro appuntamento settimanale del giovedì.....



E la nostra amicizia, nata per caso, si è consolidata nell'arco di questi ultimi anni.....

Lei è un porto sicuro non solo per noi amiche, e non solo del giovedì, ma per tutti coloro che passano da casa sua.....

Il suo sorriso di benvenuto rende luminosa anche la giornata più uggiosa......

Non si pensi che questo dolce sia qualcosa di trascendentale ma, quando gliel'ho portato la scorsa settimana, ne ha mangiato ben due fette per merenda e allora ho capito che valeva la pena di proporlo anche alle mie amiche di blog.....





Tempo di preparazione: circa 20' più o meno
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

150 GR DI FARINA AUTO LIEVITANTE
1 BUSTINA DI VANILLINA
1 PIZZICO DI SALE
50 GR DI BURRO
120 GR DI ZUCCHERO
2 UOVA MEDIE
100 GR DI YOGURT
2 PESCHE MEDIE


Cominciamo con lo spelare due pesche riducendole in dadolata come appare qui sotto.....



Sbattere in una capace scodella il burro morbido con lo zucchero e unire lo yogurt intero e dolce.....



Unire anche il succo delle pesche......



Le uova continuando a mescolare vigorosamente con una frustina.......



Aggiungere la farina setacciata con la vanillina e un pizzico di sale......



E, per ultime, le pesche preparate precedentemente......



Ho versato il tutto in uno stampo di silicone che ho leggermente imburrato e cosparso di pan grattato ....tutto questo perché non mi fidavo molto dello stampo.....



Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 45'.....



Se il dolce dovesse abbronzarsi un po' coprire lo stampo con un foglio di alluminio.....



Verificare la cottura all'interno del dolce con uno stuzzica denti....



Come appare dalla foto qui sotto i pezzetti di pesca sono ben visibili......



Si possono anche usare le fragole con un buon risultato.....



Se non si dovesse consumare il dolce all'istante......



Conservare quello che rimane..se ne dovesse rimanere.... in frigo...

21 commenti:

viola ha detto...

Grazia, sei instancabile...è vero che io ho commentato i tuoi meravigliosi biscotti un pò in ritardo ma non faccio in tempo a finire un commento che già sei pronta con un'altra ricetta come sempre meravigliosa.......per forza che ogni tanto mi perdo qualcosa per la strada....
Buonissimo il plumcake....
Devo ancora trovare il tempo per chiederti delle prugne!
Ma tanto sono ancora acerbe..ne ho ancora un pò davanti....
Allora un bacio e a presto

Cinzia ha detto...

Un altro bellissimo post e un altra ricetta che vorrei rifare subito! A presto complimenti!!!

La Cucina di Papavero ha detto...

un buonissimo dolce ,come la tua amicizia x questa persona fantastica!ciao.

Damiana ha detto...

Eh si ultimamente sei un treno,ma sai ti corro dietro..Marghe è una buongustaia,adora le cose semplici e il suo sorriso lo dimostra..un plum cake fantastico e immagino il profumo delle pesche,,Bravissima tesò e scusa se non sono stata troppo presente,ho avuto problemi al pc.Un bacio e buona serata!

raffy ha detto...

ma quanto è bello...troppo troppo! bravissima! poi sembra delicatissimo ma anche saporitissimo! complimenti

paolo ha detto...

un dolce delicato, un pensiero soave per Marghe che dal tuo racconto sembra essere veramente speciale
saluta da parte mia
buana sttimana grande mammazan

Federica ha detto...

Questo post è pieno di affetto e di tanta dolcezza e il plum cake delicatissimo, umido e profumato. Sicuramente da provare appena le pesche diventano più dolci e succose. Un bacio, buona serata

Simo ha detto...

Questa Marghe deve essere davvero una persona eccezionale...che si merita appieno questo delicatissimo plumcake!
bacioni

lucia ha detto...

E' una grazia avere amiche così speciali! E per Marghe sarà altrettanto prezioso avere amiche come te che rendono dolce e positiva la giornata con una soffice torta alle pesche. Bella e, penso, proprio buona!!! Bacioni, Lucia

La Gaia Celiaca ha detto...

sai che oggi ho fatto un cake e mentre lo facevo pensavo "se avessi un paio di pesche in casa, ce le metterei subito"
vedi che sintonia?
secondo me è la stagione che "tira" le pesche.

un abbraccio alla tua amica, i tuoi post sono sempre pieni di emozioni

aleste ha detto...

Un dolce splendido e già soltanto a vederlo mi è venuta voglia di addentarlo.
Vogli farlo per la colazione,mio marito aspetta sempre una fetta di dolce "buono".
Ciao e buona giornata,venirti a trovare è sempre un grande piacere.

Angie ha detto...

Bellissima la descrizione della tua amica, traspare l'affetto, la stima.
Ed il dolce che le hai portato doveva essere proprio una dolcezza!!
Brava come sempre, a descrivere, a scrivere, ad impastare!!
Baciotti
Angela

Edith Pilaff ha detto...

Ciao,quando ho visto le prime foto ho pensato che avessi usato il pompelmo rosa,invece si tratta di bellissime pesche.Il tuo blog continua ad essere una miniera di cose buone,e' sempre un piacere passare qui.
Buona giornata.

germana ha detto...

buono e salutare per una colazione gustosa!!!!me ne mandi una fettina?!
grazie e buona giornata

Zulia ha detto...

Ecco, questa è davvero una ricettina che invoglia a farsi preparare...le foto danno proprio idea della bontà di questo plum cake, complimenti!

Aurore ha detto...

blog davvero carino, tornerò a sbirciare, se vuoi fare un salto nella mia cucina ...
http://biscottirosaetralala.blogspot.com

nadia ha detto...

Bella questa ricetta!!! mi ritrovo un bel pò di pesche volevo farci la marmellata,ma questo dolce non me lo faccio scappare,ho fatto un giro sul tuo blog,veramente bello se vuoi sbirciare nel mio è incucinaconnadia.blogspot.con ciao e a presto Nadia.

madama bavareisa ha detto...

Credo che userò anch'io delle pesche in un dolce... magari questo, chissà... per il ritorno della pupa.. :-)
questa tua amica marghe deve essere una persona davvero speciale! :-)

( parentesiculinaria ) ha detto...

Ma che carino il tuo blog... :). Ti ho vista nella lista delle partecipanti al contest piemontese di twostella. Un saluto, tornarò a trovarti.

manuela e silvia ha detto...

Ciao! ma quanto ci paice questo stampo!! e il cake ci sembra leggero e delicato e poi così soffice e fruttato non può che conquistare anche i palati più esigenti ;)
bacioni

Anto:o) ha detto...

Che dolce questo post...per la descrizione della tua amica e per la ricetta:o)

Già copiata! Un po' alla volta le tue ricette le provo tutte...o quasi;o)

Un abbraccio
Anto:o)