venerdì 4 giugno 2010

Tartellette alle cipolle e olive



Tu e io non siamo che una cosa sola.......



Non possono farti del male senza ferirmi.....

Mahatma Gandi (1869-1948)



Mia figlia, guardandomi e notando l'espressione del mio volto mi ha detto:" Mamma devo preoccuparmi?"

Le ho risposto: " Sono solo stanca e preoccupata".....

Ora le notizie circa le condizioni della mia amica sono in lento miglioramento e ne parlo qui rivolgendomi a tutte coloro le quali mi hanno espresso la loro solidarietà......

L'aforisma citato è quanto mai pertinente: tutto quello che la sorte riserva a coloro che amiamo siano essi compagni di vita, figli o amici ci tocca, ci ferisce come se noi stessi ne fossimo colpiti.....

E non potrebbe essere diversamente.......



Queste tartellette le ho preparate per un'occasione speciale, unitamente ad altre cosette che posterò prossimamente in occasione di una specie di festeggiamento a rate del compleanno di mia figlia.......



A rate perché il compleanno è caduto di mercoledì per cui la prima rata è stata festeggiata da lei in ufficio con i suoi colleghi......


La seconda a casa di un'amica con tanto di torta......


La terza a casa mia...quasi una settimana dopo perché finalmente c'era anche suo fratello. la sua ragazza e altri amici che ormai fanno parte delle nostra famiglia......



Qui la materia prima basilare è ...la pazienza perché gli ingredienti come si vedrà in seguito sono semplici e presenti in ogni dispensa.........

Ma vale la pena di provare almeno una volta a preparare queste tartellette anche con delle farciture diverse a seconda della fantasia...assolutamente non paragonabili a quelle acquistate già pronte..

Sono lievi e friabilissime..sanno si burro e comunque essendo piccole il peccato di gola è veramente di poca entità.....

Con la dose di pasta indicata si possono ottenere circa 25 tartellette.

Tempo di preparazione: 10' per la pasta brisé, riposo in frigo 30' più il tempo di preparazione ..almeno altri 30'
Costo: basso
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la pasta brisé

200 gr di farina 00
100 gr di burro
1 pizzico di sale
50 ml di acqua freddissima

Per il ripieno
1/2 cipolla
100 gr di olive nere denoccionate
4 cucchiai di olio extra vergine
prezzemolo

Preparare in anticipo la pasta brisé....

Versare nel boccale del mixer i vari ingredienti nell'ordine in cui sono stati elencati e azionare il robot fino ad ottenere una palla...che va lavorata brevemente, avvolta nella pellicola trasparente e posta in frigo per almeno 30' ( si può preparare in anticipo)....

Passato questo tempo stenderla con il matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile avendo cura di infarinare il piano di lavorazione........

Pennellare con burro fuso gli stampini ed infarinarli scuotendolo per bene per eliminare l'eccesso di farina.....

Tagliare delle strisce di sfoglia e adagiarle sugli stampini di varie forme facendole aderire in ognuno delicatamente.......



Per eliminare l'eccesso si sfoglia basta poggiare il palmo della mano sul bordo dello stampino che è abbastanza netto.......



Ora .....continuando ad esercitare la virtù della pazienza, ritagliare tanti quadratini di carta da forno della dimensione grosso modo degli stampini e sistemare in ognuno qualche fagiolo per la cottura in bianco.....




Piccolo particolare.......



Sistemare tutti gli stampini su una grossa teglia e infornare in forno preriscaldato e ventilato a 180° per circa 15'...sorvegliandoli a vista........



Qui sotto c'è una visione migliore delle varietà delle forme delle tartellette.....



Quando queste sono ben fredde elimiminare i fagioli che appena saranno ben freddi possono essere conservati, racchiusi in un sacchetto di nylon, per altre cotture in bianco.....



Io le ho preparate il giorno prima dell'uso e le ho sistemate come appare nelle foto precedendenti solo coperte con uno telo pulita da cucina.....



Per la farcitura, anche quella preparabile in anticipo, far appassire in 4 cucchiai di olio 1/2 cipolla bionda o bianca e a 3/4 di cottura unire le olive nere denocciolate e tritate.....



Sistemare equamente il composto suddividendolo tra le tartellette e cospargerle con prezzemolo tritato.....



Conoscendo i miei polli ho tritato il prezzemolo grossolanamente in modo da facilitarne la sua eliminazione se il "verde" dava fastidio.....



Ed ora se la noia vi uccide e se non sapete ...ahhahahahah..... come ammazzare il tempo potete provare a prepararle...

A tutti buon fine settimana!

12 commenti:

NIGHTFAIRY ha detto...

Buonissime queste tartellette, bravissima!

Lucia ha detto...

Belleee! Mi piacciono tantissimo! Brava, Mammazan! Sei mitica :-)

Simo ha detto...

Buonissime!!!!!!!!
Un abbraccio, cara

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia, ci fanno piacere uqeste piccole ma buone notizie sulla tua amica! ora dovete essere forti, solo così potete aiutarla! è normale che ci siano cose che, pur non riguardandoci direttamente ci coinvolgano, per l'affetto che proviamo per ne pesone care! noi teniamo le dita incrociate e preghiamo per lei!!!
Bellissime le tue tartellette: come inizio di buffet per una festa ci sembrano davvero niente male: picole, ma saporite e originali!
un bacione
bravissima!

La Gaia Celiaca ha detto...

ottime per un pranzo in piedi o un antipasto di una cena chic!

bravissima come sempre

Ely ha detto...

spero davvero che continui a migliorare la situazione della tua amica glielo auguro di vero cuore! e queste tartellette sono meravigliose!

aleste ha detto...

Quanto ho visto che sei passata dal mio sito sono stata felecissima,io ti seguo in silenzio da un po' ti tempo e le tue ricette sono sempre interessanti come gli aforismi che citi.
Complimenti a te e grazie per l'attenzione.
Buona domenica.

speedy70 ha detto...

Molto gustose queste tartellette cara! Le farò. . . baci!

Nadji ha detto...

Des tartes qui semblent délicieuses.
Bravo!!
Bon dimanche.

raffy ha detto...

le devo provare assolutissimamenteeeee!!! sono una vera delizia! bravissima|

madama bavareisa ha detto...

ero proprio passata a vedere se c'erano notizie...
dai, un pensierone positivo e vedrai che migliorerà ancora..
e con questa ricetta, i pensieri positivi sono ancora più facili! :-)

Zulia ha detto...

Bellissime quete tartellette!ne ruberei una :)