giovedì 5 marzo 2009

Peanut butter chip cookies alla moda di Mammazan


Ohhh, ci vorrebbe un po' di pioggia!!!!!


Qui è tutto secco......


E poi c'è tanta di quella polvere in giro!!!


Quasi non si può respirare (ci sono ancora qui e là dei cumuli di ghiaccio a memoria dell'ultima nevicata!)


Così si lamentavano alcune mie amiche, compresa mia figlia.....


E finalmente la pioggia è arrivata, tanta, troppa.....


E io che sono andata a Torino e mi sono messa in ghingheri per andare a trovare una carissima amica... con le mie belle scarpette di vernice che fra un po' si sfasceranno completamente....


E in più non avevo uno straccio di ombrello (per fortuna me lo ha prestato la mia amica)....


Senza contare che ho fatto il viaggio di ritorno sotto una pioggia battente e alla fine dell'autostrada ho potuto apprezzare appieno la meraviglia dell'asfalto auto drenante.....


Infatti, terminato quel tratto, sono stata investita dalla consistente nebbiolina acquosa causata dai veicoli che mi precedevano....

Insomma odio guidare sotto la pioggia, o col il ghiaccio o con la nebbia...se c'è un bel sole oppure è anche un po' nuvolo mi va bene......

E soprattutto tornando qui ho anche visto delle macchine con il tetto ricoperte di neve e mi sono chiesta : "Ma lassù, in collina, cosa mai sarà successo????".

Ma parliamo ora di questa preparazione visto che mi sono lamentata abbastanza.

Questa ricetta non è mia ma di Marcella, con cui ho un quasi quotidiano e piacevole scambio di mail e da cui ricevo sempre via e mail le sue news in campo culinario e di vario genere, sempre molto interessanti.

Letta la lista ingredienti, che ho trovato non solo interessanti ma, per me isoliti, le ho chiesto il permesso di pubblicarla, dopo averla preparata e fotografata a modo mio.....


Permesso immediatamente concesso (credo che sia curiosissima di vedere come l'ho interpretata e cosa ho combinato!!!)

Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

160 gr di farina 00
5 gr di bicarbonato
60 gr di burro salato
100 gr di peanut butter
1 uovo grande
50 gr di zucchero
60 gr di miele
75 gr di gocce di cioccolato



Non sapendo cosa ne sarebbe venuto fuori e visto che è un tentativo (poi andato a buon fine ) ho dimezzato le dosi.....


In una scodella mescolare con una frustina lo burro e zucchero.....


Aggiungere il peanut butter, che poi è una crema di arachidi che non avevo mai assaggiato e tanto meno acquistato....


Ma facilmente reperibile presso ogni supermercato ( la mia è della Calvé e non so se esistano di altre marche).....


Aggiungere l'uovo e il miele, il mio era di tiglio, ma credo che qualsiasi miele vada bene (nella ricetta non era specificato un tipo di miele particolare....)


Aggiungere il burro salato, fuso e appena tiepido, ( per caso io lo avevo a disposizione e acquistato da GS, infatti Marcella specificava nella sua ricetta che il burro era meglio se salato...)


Sempre mescolando con la fedele frustina unire la farina, precedentemente setacciata con il bicarbonato...


E finalmente per ultime le gocce di cioccolato ....


Mescolare con cura fino ad ottenere un composto omogeneo e poi dividerlo in formine di silicone e di porcellana da forno opportunamente imburrate ed infarinate....


Io avevo sia le une che le altre ( quelle a forma di conchiglia e di piccoli plum cake, 12x6 cm le avevo acquistate tempo al mercato fa e morivo dalla voglia di usarle).....


Preferisco suddividere queste preparazioni in porzioni piccole e decorative perché se le devo regalare fanno una figura migliore....


Infornare quindi in forno preriscaldato e ventilato a 160°/170° per non più di 12'/15'


A questo punto quando questi dolcetti saranno ben freddi si possono cospargere con zucchero a velo o con cacao in polvere ma io ho preferito per renderli più attraenti....

Spennellarli con una glassa ottenuta sciogliendo qualche cucchiaio di zucchero a velo con un goccio d'acqua.....


E poi cospargerli pazientemente con gocce di cioccolato che aderiranno perfettamente alla glassa...


Come appare in foto ( tanto lo sapete che io non racconto delle storie!!!!)


L'aspetto è veramente gradevole a mio avviso, perché come ben si sa anche l'occhio vuole la sua parte....


Devo dire che il gusto è veramente insolito, particolare, e vedendo la lista ingredienti può apparire ipercalorico tanto che le maniglie dell'amore si sentono lievitare anche senza averlo assaggiato......

Ma basta mangiarne un poco per volta e non un'intero dolcetto tutto in una volta....



E poi ditemi, per favore, come vi sembra......

A te cara Marcella è piciuto come ho interpretato la tua ricetta?????

23 commenti:

Mirtilla ha detto...

che chicca!!!
una gran bella ricettina ;)

manu e silvia ha detto...

Guarda..son ndue giorni che piove...e già non se ne può più! esci e ti bagni in un attimo, c'è tnatissimo vento....sai cosa ce ne importa della loro siccità???! esagerano come al solito!
che buoni questi dolcetti...ne hai sfornati talmente tanti..te ne sarà rimasto qualcuno per noi vero?? ;)
un bacione e bravissima!!!

germana ha detto...

piove piove e piove anche qui a ferrara! la ricettina sembra niente male, anzi a dire il vero mi sembra golosissima! l'ho segnata per provarla!
ciao e buona giornata

Mariluna ha detto...

Ma cara Grazia...leggendo le tue righe con un'occhio e guardando con l'alro, molto attento e attenta pure alla lettura dei cambiamenti meteorologigi, non posso che morire di voglia di mordere un pezzo di questo delce sublime!!! Qui fà un freddo! accidenti ancora quanto freddo, stamattina ancora gratta gratta il parabrezza e riscaldamento di 10 minuti, uffa é un'inverno infinito mi pare, anche se fanno capolino le primule nel mio giardino...aspetto impaziente la primavera ma anche la possibilità di fare questo dolce....che brava tu ma anche Marcella!!!!
Buon pomeriggio e abbraccio forte.

ps....vado a consultare l'arretrato :(

Claudia ha detto...

Certo che le scarpe di vernice sotto la pioggia non sono il massimo! :-S.. pure qui a Roma piove battente da giorni.. non ne posso più! Mi consolo con questo docle che è particolarissimo .-) baci

unika ha detto...

ho visto che sei venuta a trovarmi...grazie per la visita:-) qui piove purtroppo....speriamo smetta presto:-) un bacio
Annamaria

lise.charmel ha detto...

anch'io ieri ero in giro per milano senza ombrello e tutta vestita carina per i mille appuntamenti che avevo... ho dovuto comprarne uno in tutta fretta da un ambulante e l'ho scelto rosa brillante, per mettere almeno un po' di allegria.
i tuoi dolcetti hanno un aspetto davvero invitante e quante formine che hai!

tartina ha detto...

Anche qua non fa altro che piovere!

Ma ispiranti questi chicchi *.*

*

Fra ha detto...

Wow che golosità! Credo che marcella sarà contenta della tua reinterpretazione :D
Un bacio
fra
PS qui a Bologna ormai servono i gommoni!

Pippi ha detto...

Grazia tu sfoderi sempre delle formine eccezionali ma quante ne hai!!!??? hehehe
davvero insoliti gli ingredienti l'aspetto di questi cakes è davvero delizioso!....Pioggia...??? hai per caso nominato la pioggia???????????????????????????
io non ne posso più !!!!!
un bacetto Pippi

p.s.: ho iniziato oggi una raccolta sullo strudel.....ti andrebbe di partecipare?

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

che delizie ma quante ne fai?
si possono avere?
bacioni

NUVOLETTA ha detto...

Ciao mammazan qui a smesso di piovere stamattina veniva a cattinelle......con questo tempaccio poi ho una tristezza, ma il tuo dolce mi far venir il buon umore..........

Carolina ha detto...

A me piace tantissimo il peanut butter... I tuoi dolcetti sono super favolosi
Anche qui solo e sempre pioggia...
Un bacio!

anna righeblu ha detto...

Sono bellissime!!! Complimenti!
Un duo niente male te e Marcella... già siete pericolosamente tentatrici prese individualmente... figuriamoci messe insieme cosa potete combinare!!!
E questo è solo l'inizio!
Non oso pensare al trio con Dadda...

Baci :-***

marinella ha detto...

mi hai convinto li provo, ho tutti gli ingredienti in casa. Baci

Mary ha detto...

caspita che buoni , questa di certo li provo ...sono una mangiatrice di peanut butter , baci!

Simo ha detto...

Mannaggia a noi che ci lamentiamo sempre....
...questi dolcetti sono divini però! ci si dimentica anche del diluvio, eheheheheh....
baci grandi

babi ha detto...

L'aspetto è gradevole, chissà che buono poi! ;)

marcella candido cianchetti ha detto...

mi hai divertito con le scarpette di vernice ed in ghingheri,la ricetta è goduriosa anche dal punto visivo,bella l'idea della glassa e le piccole e svariate forme,se un'americano vedesse le foto,impazzirebbe x loro fanno solo a panettoo e li finisce e finisce presto perchè s'ingurgitano un quasi panetto in una volta, e tu parli di maniglie! brava brava e prendi se ti fà altre mie riceytte cosi le trasformi in chicche con style1 bacio super

Luciana ha detto...

Da ragazzina avevo una passione per le fette di pane spalmate con il burro d'arachidi, da allora non ne ho più comprato, ma ora che ho trovato questa bella ricettina, ho una buona ragione per comprarlo :-)il tuo dolce è goloso proprio come piace a me!!!
Grazie per essere passata a trovarmi!!! Baci

katty ha detto...

che bel dolce!! anche io ho delle formine di silicone che non ho mai usato questa è l'occasione buona!!! ciao ciao!!

Dolce D. ha detto...

questi dolcini mi ispirano proprio.
Oggi il tempo da me va dalla pioggia con vento freddo a solo vento freddo brrrrrrr

Luca and Sabrina ha detto...

Grazia, il tempo è praticamente impazzito, a Bologna abbiamo avuto una settimana di tregua senza pioggia e poi ecco che è tornato il grigio e la pioggia battente, noiosa, continua. Oggi mi sento raffreddatissima, ma mi consolo con questi cookies, ho voglia di cose dolci stasera, ma in casa non ce n'è nemmeno l'ombra, non ti dico che effetto mi stanno facendo i tuoi dolcetti. Il peanut butter non l'abbiamo mai assaggiato, è molto stucchevole?
Un abbraccio da Sabrina&Luca