domenica 15 marzo 2009

Carrèes au chocolat


Stamattina a Sabato, domenica & (Rai 1) tra le tante notizie interessanti di ogni genere ce n'è stata una che in sé non è una novità.....


La giovane esperta di turno, nel suo contributo, parlava del grande numero di pesticidi ed altri elementi chimici con cui sono cosparsi frutta e verdura....

Raccomandava, inoltre, di lavare almeno 5 o 6 volte la frutta e la verdura perché tali sostanze spesso non vengono eliminate neppure sbucciando i vari frutti.....



Il rischio maggiore a cui potremmo essere esposti è rappresentato dalla frutta che viene normalmente mangiata così com'è.....


Mi riferisco alle fragole che, tra poco, invaderanno massicciamente il mercato e poi più in là dalle susine, dalle ciliegie, dall'uva...


Cosa dire poi delle pesche noci che normalmente vengono mangiate così come sono.....


Il piacere di mangiare la frutta così com'è senza doverla bere, se parliamo di succhi di frutta, o, trasformata in confettura , e qui l'apporto calorico è ben maggiore rispetto alla frutta fresca, è impagabile....


L'esperta di cui parlavo più sopra oltre a raccomandare di orientare le nostre scelte verso frutta non solo di stagione ma anche nazionale, mi è sembrato che velatamente, suggerendo di lavarla più e più volte, invitasse a non aggiungere altri elementi chimici per ottenere una maggiore eventuale disinfezione (alludeva forse all'Amuchina, che viene di solito consigliata in alcuni spot pubblicitari ???)


Io per fortuna ho ancora delle mele renette del mio albero che ormai sono diventate brutte come il debito e che non hanno visto nessun tipo di concime o antiparassitario..... e che comunque sono buonissime ( una parte la farò fuori con i prossimi dolci)....


E poi fra qualche mese cominceranno ad apparire i primi grappolini di ribes, e forse qualche ciliegia se è l'anno giusto....E chissà se ci sarà qualche prugna o qualche fico (l'anno scorso era solo dei bitorzoli e non ne ho assaggiato neanche uno...)
Di certo almeno per oggi c'è questo dolce che vi propongo......
Mi sono disperata a ritagliare delle strisce di 2 cm per fare uno straccio di decorazione con lo zucchero a velo... ma è venuta fuori una cosa squallidina .....


Potevo anche farne a meno visto che dovevo tagliare la torta a cubetti che poi ho conservato nella scatola per i biscotti.....

Questa è una buona soluzione per la colazione, da mangiare così nudi e crudi oppure se dovessero seccarsi un po' ...pucciati nel caffè latte del mattino....
Penso proprio che non si abbiano dei problemi per ...farli fuori, altro che scatola dei biscotti ahahaha!!!!


Ed ecco ora la sospirata (la faccio sempre troppo lunga) ricetta.....
Tempo di preparazione: circa 20'/30'
Costo: basso
Difficoltà:*
INGREDIENTI
350 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
3 cucchiai di cacao amaro pari a 40 gr
200 gr di zucchero fine, tipo Eridania
200 gr di burro
3 uova
100 gr di cioccolato amaro ridotto in scaglie
3 cucchiai di latte

Setacciare due volte la farina con il lievito ed il pizzico di sale e trasferirla in una terrina ( volendo si può usare il mixer, ad eslusione del momento in cui si aggiungono le scaglie di cioccolato)....


Aggiungere il cacao e mescolare con cura sempre con la fedele frustina....
In un'altra scodella montare le uova con lo zucchero fin quando sono diventate belle spumose,
aggiungere il burro fuso e appena tiepido e quando il tutto si è ben amalgamato versare a filo nella scodella contenente con gli ingredienti secchi.....

Aggiungere per ultimo il cioccolato ridotto in scaglie e se necessario il latte ( io ne ho aggiunto 3 cucchiai).
Versare il tutto in uno stampo quadrato ben imburrato e infarinato ed infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 35'/40'.
Fare sempre la prova dello stuzzicadenti....


Quando il dolce si è intiepidito sformarlo su una gratella, spolverizzarlo con zucchero a velo, ritagliarlo in quadrotti e ......se non vi capita come ad un'amica che non riesce neppure a mettere lo zucchero che i suoi bimbi l'hanno già azzannato, conservarlo in una scatola di latta....

Se lo preparate ...fatemi sapere!!!
















18 commenti:

Cristina ha detto...

Questa la provo di sicuro poi ti faccio sapere, ma la tortiera quanto è grande?
ciao

manu e silvia ha detto...

Che bell'effetto di colore ha questa torta!! e dev'essere anche molto buona!
Per i pesticidi: nel nostro piccolo orto c'è qualceh albero da frutto (pesche, albicocche, fichi, prugne...) e d'estate potersi andare a prendere la frutta direttamente dall'albeno è la cosa più buona e salutare che ci sia! bacioni

katty ha detto...

che meraviglia!!! bravissima!! proverò!! ciao ciao!!

Mammazan ha detto...

@Cristina
la tortiera che è poi una pentola pirex ha lato 21cm alta 4cm
Baci
@Manu e Silvia
Anche io ho un piccolo frutteto ma la produzione è scarsa....ma il sapore della frutta è davvero incredibile!!!
@Katty grazie per la visita.
Non rieaco a mettere commenti sul tuo blog e farti i complimenti per le tue ricette.
Quando seleziono l'utente google se scrivo il commento appare un riquadro in cui inscrivere le lettere che però non appaiono!!!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma quante delizie sforni???? Lo sai che a casa ho due "cioccodipendenti" e pertanto proverò sicuramente questo dolce. Buona serata Laura

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, è proprio bella la torta! E la vista di quel cioccolato mi fa pensare alla Sacher...
Baci, buon inizio di settimana

Mary ha detto...

che meraviglia ma dimmi hai un negozio o siete tanto golosi viste tutte questi dolci che ci sforni molto spesso ? baci!

Claudia ha detto...

Ammazza come si presenta bene!!!!! un bacione..

Maurina ha detto...

Ma quanti dolci fai alla settimana?? Buonissimo anche questo ....

Mirtilla ha detto...

ma che meraviglia!!
mi adotti?

Fra ha detto...

Buonaaa!!!!
Un bacione
fra

dolci a ...gogo!!! ha detto...

buonissima e anche particolare nella decorazione...da provare sicuramente:-)baci imma

Vita di mamma ha detto...

Ogni volta che passo qui col mio piccolo lui vorrebbe tutto quello che vede nelle tue foto. Azzanna col pensiero, figurati dal vivo!!!!

Elle ha detto...

Ciao, grazie per la visita nel mio blog :-)
Ho curiosato nel tuo e mi piace molto.. Questa carrèes la farò al più presto, ma prima credo che sperimenterò la streusel di mele :-) In questo periodo amo i dolci con la frutta :-)
Un abbraccio!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

no no basta eh! qui si sta esagerando :-D e basta postare solo cose che mi piacciono tanto! urca che golaaaaa :-D bacione solito grande e raddopiato
Silvia

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, ti ho invitata a un meme.
Se ti va, passa su righeblu
A presto :-*

Simo ha detto...

Deve essere una goduria...bella poi l'idea di farla a quadrotti da inzuppare nel latte...come degli enormi biscottoni cioccolatosi, eheheheheh.....

Dadda ha detto...

Ciao Grazia,
oltre al sapore squisito che sicuramente deve avere questa torta (ogni tuo dolce lo è) mi piace la confezione a scacchiera! Complimenti
Un caro saluto.