venerdì 20 marzo 2009

I biscotti al the verde e i tagliabiscotti centenari


Ieri sono andata a trovare Elena, una mia carissima amica.......

Lei è una "ragazza" di quasi 84 anni, vispa, agile, lucidissima che cura e segue con amore e dedizione infiniti il marito di poco più anziano e che è afflitto da un grave carico di patologie varie....



Erano miei vicini di casa quando abitavo a Torino, ma con la vecchiaia, la loro, e con le scelte di vita, quelle della mia famiglia, ci siamo ritrovati a vivere in questo paese tranquillo e delizioso....



Ieri, dicevo, quando sono andata a farle visita le ho portato un dolce e aspetto ancora non i complimenti, ma le sue critiche e osservazioni dopo di che lo potrò pubblicare in quanto è per me una new entry tra i miei dolci.
Il solo fatto che le abbia dedicato tempo e affetto per prepararlo è stato per lei un regalo incredibile e prezioso..... ad una certa età questi piccoli pensieri affettuosi sono più di mille dichiarazioni di amore e di amicizia.....


Lei cura il giardino, e l'orto, imbarattola marmellate a tutto spiano, prepara dolci (a proposito mi ha prestato un fascicolo purtroppo anonimo in quanto manca la copertina quindi non so a quale rivista possa fare riferimento e che contiene parecchie ricette di pudding che forse preparerò).....
La cosa per me stupefacente è rappresentata dal fatto che lei abbia ancora la VOGLIA di fare tutto quello che fa: spesso a quell'età e anche prima si rinuncia all'entusiasmo, al desiderio di cose nuove.....
Infatti ieri le ho detto che se mai le avessi proposto di andare a fare una piccola crociera, non avrei fatto in tempo a terminare la frase che lei sarebbe stata già pronta la valigia in mano, a differenza di mia madre , stessa età, ma sempre riduttiva..... insomma un passo avanti e due indietro.

Ma veniamo a questi taglia biscotti .
Elena me li ha prestati l'ano scorso, ho preparato i biscotti relativi e poi mi sono dimenticata di postare ricetta ed immagini.....
Credo salti all'occhio che lo stile delle foto sia diverso , in fondo con l'esercizio e la pratica, la qualità del servizio fotografico è un tantino migliorato.....



Propongo le foto di questi stampini perché sono davvero centenari, infatti glieli aveva regalati sua suocera.....



Basta infatti osservare quanto appaiano solidi, robusti anche se il materiale sia esteticamente poco bello....


Sono costituiti da due elementi poi saldati ........



E credo che nelle foto che seguono questo appaia chiaramente.....


Preparati i biscotti le ho reso gli stampini ed Elena che, con una sorta di gentile scambio (in fondo i taglia biscotti erano i suoi), me ne ha relato una serie di stampi moderni e con cui ho realizzato del biscotti con la parte centrale forata a forma di cuore....


Tanto per rimanere in campo"antiquario" i pizzettini di carta che sempre appaiono nelle mie foto.....


Sono stati portati in Italia da mia nonna nel 1932, quando con mia madre e mio nonno se ne tornò al paesello, poiché in America c'era la grande crisi del '29.......


Il trauma per lei fu immenso, infatti dovette piegarsi alla volontà di mio nonno che non trovava più lavoro mentre invece lei continuava a lavorare nella factory in cui aveva maturato un'anzianità di 18 anni.....

Dovette lasciare l'unica sorella e la sua famiglia, una casa bellissima con tanto di ghiacciaia per tornare un un paese dove la luce era erogata per poche ore al giorno senza contare tutto il resto , in primis la mancanza di reti fognarie...
Non aggiungo altro.....


Ma passiamo alla ricetta.
Non è certo la ricetta del secolo, infatti esistono numerose varianti, ma alla fine della fiera si assomigliano un po' tutte ( almeno così a me è parso) e la mia non fa certo eccezione..... ma volevo usare questi taglia biscotti per cui......
Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: medio
Difficoltà:**
INGREDIENTI
250 gr di farina oo
8 gr di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
120 gr di zucchero
12 gr di the verde
100 gr di burro
2 uova medie
80 gr di latte

Setacciare la farina con il lievito e la vanillina, aggiungere la polvere di the verde e il pizzico di sale.....
Versare il tutto nel bicchiere del robot, aggiungere lo zucchero, il burro fuso e tiepido...le uova leggermente sbattute e il latte mixando ad ogni elemento aggiunto...fino ad ottenere una palla consistente che va rilavorata brevemente.

Usando il mattarello ottenere una sfoglia spessa pochi millimetri e con i taglia biscotti di varie forme, o se siete di fretta ritagliare delle semplici losanghe con la rotella dentellata (così si elimina quasi del tutto il problema dei ritagli da reimpastare) incidere la pasta e deporre i biscotti ottenuti su varie teglie ricoperte di carta da forno.....



Infornare quindi in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 10'/15' controllando spesso passati i primi minuti......

Ripeto non è una granché di ricetta, ma volevo a tutti costi farvi vedere questi stampini bellissimi carichi di storia famigliare, di vita quotidiana, di amore ..........
















22 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ti capiamo benissimo quando descri vuesta tua "giovane" amica: nostro nonno ha ben 88 anni e ancora gli piace passeggiare, andare via in macchina, farsi la spesa..insomma..la vita di tutti i girni...assaporando ogni momento e non fermandosi mai! per noi è davvero un mito..anch eperchè lo fà con tanta semplicità!
Buonissimi questi biscotti e davvero originali i tagliabiscotti!
un bacione

Mirtilla ha detto...

sono meravigliosi questi biscottini!!
un bacione ;)

katty ha detto...

bellissimi e buonissimi i tuoi biscotti!! complimenti!! baci!

Carolina ha detto...

Adoro quei tagliabiscotti centenari. Raccontano storie di cucine lontane...
A presto!

Claudia ha detto...

Che buoni che devono essere!!!! sei sempre super-bravissima :-) bacioni

michela ha detto...

e tienteli cari quegli sparabiscotti..mi sa che son di gran lunga migliori di quelli di oggi.
E che bella questa nonnina.
Anche la mia prima della malattia era piena di vita.
ciao buon we.

Fra ha detto...

Ammiro le persone che nonoostante l'età riescono ancora a godersi la vita, a essere attivi e coltivare i propri interessi!
I biscotti sono stupendi, con quella forma classica che ti fa tornare immediatamente bambino
Un bacione ebuon fine settimana
fra

Simo ha detto...

In questa signora che tu menzioni, mi sembra di rivedere la mia cara nonnina.......
...ottimi quei biscotti! E belli gli stampini vintage...
bacioni!!!!!!!

LUNETTA ha detto...

vengo sempre a leggere i tuoi post poichè sono bellissimi.Complimenti per tutto,Un bacione grandissimo
maria

sorbyy ha detto...

In gamba la tua amica!!!
I biscottini deliziosi!!!!
Ciao

Luciana ha detto...

Ma che meraviglia di biscotti, complimenti li proverò :-)baci

Dolce D. ha detto...

che buoni i biscotti al thè verde e che meraviglia i taglia biscotti oggi le aziende se lo sognano di fare prodotti cosi solidi e duraturi.

Dadda ha detto...

Che bello leggerti, i tuoi post mi trasmettono sempre sensazioni positive e le tue ricette ancor di piu'!
Buon fine settimana

Marina ha detto...

Anche questa una gran bella storia, romantici questi taglia biscotti. Sono fatti nello stesso materiale con cui mio nonno realizzava delle tortiere pesantissime e bruttissime ma che ci ricordano lui.

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Una storia dolcissima :-) ma quegli stampini??? Ma sono proprio garbini e con unastoria da raccontare proprio come quei biscottini :-) Un bacio Laura

babi ha detto...

Che belli questi biscotti! Da quando bloggo ho visto in giro tantissime ricette che tra gli ingredienti hanno il the verde e ho sempre pensato che mi piacerebbe sperimentare anch'io qualcosa del genere, ma non mi sono mai decisa. Prima o poi... Certo che sapere che ci sono persone come la tua amica che a 84 anni hanno così tanto entusiasmo è fantastico. Se penso che alcuni questo entusiasmo lo perdono a 30 anni, mah! Bisogna prendere d'esempio persone così.
Un bacione, Barbara

anna righeblu ha detto...

Bella la storia della tua "giovane" amica... essere attivi e pensare positivo fa vivere bene a qualsiasi età...
Molto belli anche i tagliabiscotti e, i tuoi biscotti, li immagino buonissimi!
Ciao Grazia, buon weekend

Marina ha detto...

Mammazan, ieri ho letto in velocità il suo post, ma ero ad un convegno con il pc portatile sulle ginocchia e la connessione mobile che andava e veniva e non sono riuscita scrivere. I tuoi racconti sono davvero bellissimi, i taglia biscotti della tua amica e i centrini di tua nonna che mi hanno fatto venire in mente una riflessione dopo la lettura anni fa, ma spesso ripetuta perché il romanzo è stupendo, de "Il gruppo" di Mary MacCarthy. Ecco la vicenda parte nel 1933 e il racconto di quella America "moderna" mi lascia senza parole, molti qui non avevano neanche il bagno in casa. Scusa se mi sono dilungata un po' a presto con altre storie. Buona domenica

dario ha detto...

ottimi i biscotti!
e che belli i tagliabiscotti ... stavo giusto riflettendo sulla cosa: erano i manufatti di una volta che duravano così tanto e siamo noi che non sappiamo farli durare quelli di oggi?
ciao e buona settimana

NIGHTFAIRY ha detto...

Deliziosi questi biscotti..devo provarli!
Buon lunedì! :)

Fantasilandia ha detto...

Ciauuuuuuu Graziaaaaaaaa
Questi biscottini sono slurposissimi, soprattutto se poi vengono accompagnati da un buon infuso!!!!!
Questa assolutamente me la devo appuntare, me piace mucho!!!!
Un mega baciozzoooooo e buonissima settimanaaaaaaaa

lory ha detto...

anche se la ricetta è molto semlice devono essere buoni.
Ciao buona gg