domenica 15 aprile 2012

Madeleines fourrées




Quando si dice la verità non bisogna dolersi per averla detta...







La verità è sempre illuminante...






Ci aiuta ad essere coraggiosi...
Aldo Moro ( 1916-1978)




Credo che questo mese sia stato un bagno di sangue per le nostre finanze...almeno per le mie:


Affitto
Gas per riscaldamento
Luce ( mi chiedo perché nelle due precedenti fatture la cifra da pagare sia stata irrisoria mentre ora la botta da saldare sia stata così pesante pur avendo l'Enel la possibilità, per mezzo del contatore elettronico a letture in tempo reale dei consumi)
Visita oculistica ( mi chiedo perché dallo scorso anno l'incremento sia stato del 20%)
Pagamento del residuo di TRE per la chiavetta
E deve ancora arrivare la fattura del Telepass e quella di Infostrada...


E non sappiamo ancora  a quanto ammonterà la stangata dell'IMU e se sarà possibile rateizzarla..


Il muro del pianto è ormai fradicio per le nostre lacrime e per quelle degli enti locali ( per non parla di quelli che hanno perso il lavoro e degli esodati il cui numero è ancora imprecisato) che temono la rateizzazione per tema di non  pagare gli stipendi..


Qui si fa a gara a chi piange di più!!!


Ma oggi , a parte il tempo veramente pessimo che ci impone di scaldare ancora le nostre case...altre spese..propongo questi dolcetti che almeno per qualche secondo potranno lenire le nostre pene....


Ormai sono riuscita a farli bene, almeno così mi pare, e finalmente mio sono decisa ad acquistare un  secondo stampo che ha dimensioni leggermente diverse da quello che avevo in precedenza e che mi sembra anche migliore come qualità del silicone....


Il passo passo è veramente lungo..potrà servire per le amiche che non hanno mai affrontato il problema della preparazione di queste madeleines e che comunque è molto semplice, basta seguire poche regole..


Tempo di preparazione: circa 20' più il riposo in frigo, circa 3 ore ( si può  quindi preparare l'impasto con largo anticipo)
Costo: medio 
Difficoltà*


INGREDIENTI


130 gr di burro
200 gr di farina 00
9 gr di lievito per dolci
3 uova a temperatura ambiente
150 gr di zucchero
3cucchiai di latte
Una tavoletta da 65 gr di cioccolato alla cannella Quetzal


Per prima cosa fondere a fuoco dolce il  burro e farlo intiepidire ( eventualmente usare il microonde)..


In una capace scodella sbattere con le fruste elettriche  le uova intere con lo zucchero per circa 4 '...








Aggiungere  il latte....


E,  con lo spargifarina, la farina precedentemente setacciata con il lievito....




E alla fine il burro fuso e appena tiepido...






Mescolare sempre con le fruste elettriche facendo qualche piccola pausa di riposo, come ho scritto in un post i piccoli elettrodomestici non devono essere utilizzati per più di 2' di seguito.....






Ecco qui sotto come appare la massa , ben montata e gonfia....


Coprire la scodella con pellicola trasparente e porre in frigo per circa 3 ore....






Per la farcitura al cioccolato ho usato questo della Queztal al profumo alla cannella ..ho pensato che con le madeleines potesse andare bene....




Va frammentato con il coltello e ridotto a pezzetti di dimensioni adeguate alla forma dei dolcetti....




Ci siamo quasi....


Porre nelle cavità degli stampi una piccola porzione d'impasto, un pezzetto di cioccolato...





La foto qui sotto mostra chiaramente quanto deve essere la quantità  dell'impasto da porre nei vani dello  stampo (scusate care amiche la pedanteria!)...


Non ha importanza che sia ben distribuito: in fase di cottura si adeguerà alla forma del vano che lo accoglie...





Aggiungere un'altra piccola quantità di impasto ....






E via in  forno preriscaldato, ventilato a 170° per circa 8'/10' ...


Ecco come appare la famosa gobbetta....





Essendomi avanzata una piccola porzione d'impasto e avendo solo due stampi ho deciso di utilizzare del pirottini per muffin ....






Seguendo le stesse modalità utilizzate per le madeleines...






Far raffreddare  i dolcetti e staccarli delicatamente dallo stampo.....


Ecco come si presentano ....






Momentaneamente li ho sistemati in scatola di latta , ma non sapendo quanto potessero conservarsi in quanto sono morbidi, ho posto la scatola nel mio frigo magico ( refugium peccatorum delle mie prodezze)...



Non mi sono preoccupata più di tanto  circa la loro durata: mio figlio è arrivato da Milano e ha fatto razzia risolvendo il problema della colazione per alcuni giorni!!!


La ricetta è tratta dal web  dal sito Cuisine : Journal des femmes


Buona domenica a tutti!!!

29 commenti:

ELel ha detto...

Adoro letteralmente le madeleines! Poi con questo cuore cioccolatoso devono essere fantastiche! La gobbetta ti è venuta proprio bene, complimenti!

gloria cuce' ha detto...

Ormai siamo senza parole per tutto quello che ci chiedono. Anche io pensavo di non dover più riaccendere i termosifoni ed invece sono 3 giorni che devo metterli a palla.
Mi piace tanto l'impasto spumoso di questi bocconcini di bontà. Buona domenica

annaferna ha detto...

ciao Grazia
non parliamo di salassi che mi sembra di essere planata in un pianeta preistorico infestato da sanguisughe!! ^_____^
oh che buoni questi dolcini ma che bello scoprire che posso farli nei pirottini visto che non ho lo stampo specifico!!!
buona giornata in compagnia del bel figlio!! *_^
baci a te e alla piccola meravigliadellavitatua!!!! (Giulia intendo eh?) ^____^

Yrma ha detto...

Cara mia....les madeleines sono tra i miei dolci preferiti e ne ho mangiati tantissimi (e pubblicati una volta sola credo sul mio blog al fondente e arancia)ma questa tua versione DEVo di corsa provarla!!!!!Brava davvero!!E per quanto riguarda le spese credo di aver battuto TUTTI i record questo mese, tra ben 2 visite oculistiche, rifacimento di 3(!!!)pcchiali, cambio gomme macchina, e le "solite" normali spese....mi arrendo, credo di dovermi trovare un 2 lavoro!!!Baci e ..non pensiamoci, mi consolo con le tue meraviglie in cucina!!!

elly ha detto...

E aggiungerei... la verità ci fa male, lo sai! La tua verità, tutti i salassi, passati, presenti e futuri!
Mi riconsolo anche io con queste deliziose madeleines... Ma fourréés che vuol dire? Andrò sul dizionario francese... Bacione e buona domenica!!

Mari e Fiorella ha detto...

Che meraviglia, da noi non ci sarebbe il problema della conservazione, finirebbero subito!!!!!!!!!!!!Ciao, buona domenica!!!

Silvia ha detto...

oh! madeleines! MI puoi dire dov'è che hai acquistato gli stampi?!

Ilaria ha detto...

Il passo passo è sempre un aiuto fondamentale per chi si appresta a fare qualcosa per la prima volta. Soprattutto la quantità di impasto da mettere nello stampo è sempre un mistero.

fantasie ha detto...

Non ci resta che consolarci, mangiando... ancora...

Selina ha detto...

Non parliamo di salassi...noi non abbiamo una casa, però, per la casa dove viviamo, dobbiamo pagare l'imu come se fosse seconda casa...da follia pura! Abbiamo dovuto cambiare macchina perchè due gemellini nella 500 proprio non ci stanno e varie visite mediche mie e di mio marito...insomma, da tirare la cinghia, sperando possa migliorare questo 2012! Fortunatamente le tue splendide e certamente ottime madeleines mi hanno fatto tornare il sorriso :)

Mammazan ha detto...

@Silvia
Questi stampi li puoi comprare nei negozi ben forni di articoli casalinghi.
A volte li puoi anche trovare al mercato ma tieni d'occhio la ditta che deve essere buona.
Possono costare intorno ai 9-10€ ma ne vale la pena.
Attenta a non comprare quelli in metallo con poca "gobba" e anche se suggeriscono nelle istruzioni che si possono cuocere i dolci usandoli così come sono vanno comunque imburrati e infarinati, almeno quello che ho io e dovrei fare fuori
Un bacione

Simo ha detto...

che meraviglia la gobbetta! E' spaziale!
Sai che a me viene difficilmente, nonostante lasci l'impasto in frigo?
Boh...
Vorrà dire che te ne ruberò qualcuna per consolarmi ;)
Buona domenica, bacioni!

Morena ha detto...

Si, ormai le spese sono talmente alte che chi non ha la forza di sostenerle commette atti assurdi... Noi lavoriamo in 2 e di questo ringrazio chi veglia su di noi...
Belle e golose queste madeleines, me ne prendo un paio!

renata ha detto...

Buona Domenica cara...e prendo un paio dei tuoi dolcetti volentieri!!!! mai fatte le madeleine ...ma mi hanno sempre fatto curiosità... sarà l'influenza di Proust...studiato a scuola....e i suoi ricordi legati al sapore di questo dolce ...quando ero piccola pensavo che fossero magici...che sarebbe bastato dergli un morso per ricordare...e ancora oggi quando ci penso sorrido....Un bel ricordo davvero...Vedi....La magia si è compiuta ancora!!!!Un bacione

renata ha detto...

Buona Domenica cara...e prendo un paio dei tuoi dolcetti volentieri!!!! mai fatte le madeleine ...ma mi hanno sempre fatto curiosità... sarà l'influenza di Proust...studiato a scuola....e i suoi ricordi legati al sapore di questo dolce ...quando ero piccola pensavo che fossero magici...che sarebbe bastato dergli un morso per ricordare...e ancora oggi quando ci penso sorrido....Un bel ricordo davvero...Vedi....La magia si è compiuta ancora!!!!Un bacione

Laura ha detto...

Queste madeleines hanno un'aspetto stupendo!
Chissà il sapore!!!

Puffin ha detto...

questi dolcetti mettono sicuramnete di buon umore con quel cuore cioccolatoso!! ti sono venute perfette!! bacioni

Christina ha detto...

Mmmmm!!!

Patty ha detto...

Anche tu voglia di Madelaines eh? Le ho postate anche io venerdì e adesso, visto che lo stampo ha funzionato a dovere, provero' anche io quelle con il ripieno su tua ispirazione. Io le adoro, il. Loro profumo che mi ricorda la Francia, quel sapore inconfondibile....evviva le madelaines. Ti abbraccio e stai su...mera consolazione saperci tutti nella stessa barca! Pat

Isabeau ha detto...

Mi spiace sentire che sei giù.
Ti capisco, anche qui sempre a fare i conti anche con i centesimi, con un'attenzione grande, troppo grande ad ogni minima spesa.
A volte sembra di non poter arrivare al girono dopo, e ci si stringe tra i cari, cercando di tenere duro per gli altri.

E tu tieni duro, cara, sei una persona meravigliosa, nond imenticarlo mai. La tua generosità si vede da come cucini e la passione che metti.
Il momento è duro, ma sorridi pensando alla tua bella famiglia e al bene che ti vogliono.

E qui da Roma ti arriva un abbraccione grande e pieno di affetto!

monica ha detto...

belle le madelains brutto il periodo che viviamo ora in Italia...veramente ci vuole una passione come questa per districarsi dai pensieri e dai dubbi sul futuro. mi piace nella ricetta l'idea del ripieno. buona settimana. mony

Vaty ♪ ha detto...

Ciao, ho letto un tuo gentile commento sul mio blog e sono venuta a vedere il tuo blog, così ricco e pieno di esperienza e creatività, tanti complimenti, penso che avrò molto da imparare qui :-)
Ora mi unisco!
grazie,
vaty

raffy ha detto...

sono bellissime Grazia...

merendasinoira ha detto...

Sono venute perfette! ma solo io nonostante lo stampo apposito riesco a fare delle robe informi? ^^

sogno93 ha detto...

non le ho mai preparate ma le assaggerei volentieri ...sono favolose!

delizia divina ha detto...

buone davvero ne mangerei una!!!

Terry ha detto...

Un mese duro per tutti mi sa! ..arrivano tutte assieme!!! Cmq mi consolerei volentieri cn una di queste madeleines.... Il ripeino è favoloso... Ma è il cioccolato dimodica che vendono al equo solidale?!... Lo adoro!!! Ottima scelta!

Oriana ha detto...

Le ho appena sfornate....una meraviglia per gli occhi e per il palato

Mammazan ha detto...

@Oriana sono molto contenta che le tue madeleines ti siano venute bene..
Sta in campana: ne posterò ancora!!