sabato 24 luglio 2010

Il cheese cake di Mammazan ai mirtilli



Oggi quando qualcuno mi chiede come mi sono venute tutte quelle idee innovative.....



Io rispondo che abbiamo guardato come funzionano le altre banche.....



E abbiamo fatto il contrario......

Muhammad Yunus (1940)



Ore 7.45...in Italia esattamente 6 ore più tardi......



L'ora giusta per mangiare il dolce.....



Ma parliamo di com'è qui la situazione.....

Ieri sera TEMPORALONE.... con le sirene che suonavano....

Pensavo di veder arrivare un'autombulanza o il carro dei pompieri invece il ragazzo che abita qui nella nostra casa ( un delizioso bulgaro che sta preparando l'esame per il dottoraro in storia antica) ci ha detto che le sirene, che ululavano a distesa, invitavano le persone a non uscire di casa.... quasi da non crederci.....

La mia amica ed io ci siamo chieste se, quando c'è stato Katrina, saranno suonate le trombe del giudizio per avvertire la gente....



Ma tanto per cambiare...vogliamo parlare del freddo che c'è in casa mentre fuori ieri sera l'afa di poteva tagliare con il coltello???

Perfino una sosta in bagno diventava un cosa velocissima: dalla bocchetta, posta in basso a livello del pavimento, veniva un'aria gelida che ghiacciava tutto ..... l'asse del cesso, pur essendo in legno era un ghiacciolo....

Stamattina quando mi sono alzata ho voluto affrontare un altro problema e cioè la comparazione dei gradi Farenhiet con quelli Celsius e alla fine, grazie ad Internet e dopo molte ricerche...io poi non sono un'aquila.... ci sono riuscita.....

Ma quello che mi perplime è il forno che mi è sembrato parecchio antiquato....

Intanto è grande quanto un mezz'ettaro ma lo sportello non ha il vetro per controllare la cottura o meglio l'eventuale abbronzamento di quello che c'è dentro....

Dovrò fare delle prove....

Fra un po', tempo permettendo, andremo a fare un bel giro nella fiera allestita visino al museo Kinsley dove andiamo a lavorare tutti i giorni.......mamma mia è quasi passata una settimana dall'arrivo!!!!!!



Come avevo accennato nel post precendente avevo nella digitale le immagini degli ultimi due dolci che avevo preparato prima di partire....

Per il primo che pubblicherò appena avrò un po' di tempo sarò più precisa ma per questo temo, visto che il quaderno dei miei appunti è rimasto a casa sarò più approssimativa.....

Ma in fondo i cheese cake, nonostante l'aspetto sontuoso, sono facili da fare.....

Questo, in particolare è molto buono e l'ho messo in tavola esattamente 8 giorni fa.....

Pefino mio marito, che si sparerebbe ad un piede piuttosto che fare un complimento , ha detto che gli era piaciuto.....

Tempo di preparazione: circa 40'
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

200gr di biscotti secchi
80 gr di burro
250 gr di ricotta
250 gr di mascarpone
2 uova
120 gr di zucchero
80 gr di farina

Per la salsa
200 gr di mirtilli
poco Maraschino
2 cucchiai di zucchero

L'unica dose che non ricordo bene ma che ho indicato a "muzzo" è la farina....non linciatemi!!!


Prepariamo subito la "scatola" di biscotto che va posta in frigo per almeno 30'.....

Porre nel boccale del mixer i biscotti secchi e ridurli in frammenti minuti e mentre il coltello del robot è in funzione versare il burro fuso e appena tiepido.....

Foderare uno stampo, base 17 cm, con carta da forno e sistemarvi, premendo e livellando con cura, il mix ottenuto...

Come appare nella foto io ne ho sistemato una parte anche sulle pareti dello stampo stesso, ma va bene anche lasciarlo solo sul fondo.....

Come ho detto prima..porre in frigo per 30'.....



Intanto, con le fruste elettriche o a mano, mescolare i tuorli con lo zucchero.....



Aggiungere la ricotta.....



E il mascarpone......



Quindi spargere con lo spargifarina la farina appunto......



Si dovrebbe ottenere un composto omogeneo come appare qui sotto...



Per ultime le chiare montate a neve fermissima.....



Versare il tutto nello stampo .....



E porre in forno periscaldato e ventilato a 170° per circa 35'/40'.....



Qui appare bello gonfio ma, come si vedrà in seguito si affloscerà un po'.....



Ecco qui sotto i mirtilli che mi ha regalato la mia amica....

Nel supermercato Kruger, qui ad Ann Arbor vendono a prezzi convenienti sia i mirtilli grandi come questi della foto che le fragole dolci e ottime).....



Ne ho preso una manciata e li posti in un tegamino con poco zucchero e un goccio di maraschino, facendo cuocere ed addensare il tutto per almeno una ventina di minuti....



Avevo detto che si sarebbe formata una conca al centro del dolce???



Ecco qui il cheese cake su un piatto di portata.....

Con lo stampo ad anello e con la carta da forno che lo tappezza sformare il dolce è un gioco da ragazzi......



Ho quindi posto il tegame con i mirtilli cotti a raffreddare in un bagno maria di acqua fredda.....



E l'ho versato sul dolce.....



Contornandone la base con altri mirtilli....



E questo è il risultato....



Fra un po' esco e spero di andare a far danno.....

Un regalino per tutte le amiche da portare dagli Usa è d'obbligo...altrimenti al rientro non mi guarderanno più in faccia!!!!!

A tutti buon week end!!!

Un'ultima cosa ..non ricordo più da dove ho peso lo spunto per il dolce!!!!

15 commenti:

Lucia ha detto...

"A muzzo" è un'espressione che usa sempre mia madre, leggerla qui mi ha fatto sorridere. Ma tu di che parte d'Italia sei? Scusa, ma non l'ho ancora capito :-) Quindi ti stai "godendo" un bel freschetto, eh? Su, consolati pensando che qui noi stiamo schiattando di caldo... A quanto pare una via di mezzo non si può fare :-D Bella questa cheesecake... Riguardo la bontà, fa fede tuo marito, no? ;-) Ciao, carissima! Un bacione!

Edith Pilaff ha detto...

I tuoi due ultimi post sono una meraviglia,quotes comprese.Mi pare che sia stata proprio tu,commentando in un altro blog,a dire che dopo un po' le ricette che funzionano (e quelle che non funzionano)si identificano al volo.Basta una veloce
occhiata a questa cheesecake per capirne la bonta'.Probabilmente ti riferivi piu' alle quantita' dei vari ingredienti,ed anche in tal caso,hai pienamente ragione,dopo qualche disastro entra in azione un sesto senso!Un bacione e a presto.

Luciana ha detto...

Forte la storia della sirena!!! la torta è una vera delizia per gli occhi e penso anche per il palato di chi l'ha assaggiata!!! brava tesoro..un abbraccio, buon week end

Mary ha detto...

Non ho il minimo dubbio sulla bontà di questa cheesecake!

viola ha detto...

Carissima Grazia, sei un mito.
Sei via per lavoro e sei riuscita anche a postare una ricetta per non lasciarci a bocca asciutta per troppo tempo!
Buonissima la tua torta....altro che quelle americane!
Un bacione e copriti bene mi raccomando!
A presto

Lu ha detto...

Ma che meraviglia!
Adoro i Cheesecake e adoro i mirtilli, e questa me la mangerei in un paio di bocconi.
Grazia, sempre grandissima!

FairySkull ha detto...

ha un aspetto davvero splendido, mi fa troppa gola e poi io adoro le cheese cake!!! ciao!

Micol ha detto...

questo tuo cheesecake è una meraviglia per gli occhi....e sono sicura lo sarà stato anche per il palato

antonella ha detto...

non ho mai fatto un cheesecake al forno . voglio provarlo

antonella ha detto...

non ho mai fatto un cheesecake al forno . voglio provarlo

giulia pignatelli ha detto...

Mammazan, questa cheese cake ha un aspetto bellissimo e la "conca" che accoglie i mirtilli è davvero molto invitante!

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazie, che bello ritrovarti anche se sei così distante!
Certoc he le tue avvenutre non finiscono mai, i tuoi post rimangono uno spasso eh..
buonissimo questo cake, ci sta anche a quest'ora!
baci baci

speedy70 ha detto...

cara Mammazan, con questa cheesecake mi hai ucciso!!!!! Quanto vorrei mangiarmene una fettona!!!!! COMPLIMENTI CARA, COME SEMPRE!

eli ha detto...

Mi ero persa questa meraviglia, anche io ne mangerei una fettona, anzi un bel quarto eheheheheh! :)

Eclisse OttantaTre ha detto...

voglio affogarci dentro ad una torta così *__* che meraviglia!!