martedì 6 luglio 2010

Clafoutis di ciliegie ...mini e medi......


Il niente è preferibile al soffrire?


Io, perfino nelle pause in cui piango sui miei fallimenti...sui miei strazi........


Concludo che soffrire sia da preferirsi al niente.....

Oriana Fallaci (1929-2006)


Approfittando delle ultime ciliegie ho deciso di preparare un ennesimo dolce alla frutta......



Anzi ..dato che c'ero ne ho preparati tre ...tutti di prossima pubblicazione.... e domani verranno regalati......



Una parte a mia madre che geme per la paura di ingrassare ma poi ...li mangia tutti.....



Una parte a mia figlia......

E la terza parte la regalerò ai figli della mia amica Renata ( ricordate l'amica che ebbe un mese fa quel terribile incidente?)

E' un modo per essere presente con le mie dolcezze e non solo materiali nella loro vita.....

La mia amica sta meglio, per fortuna, e sono riuscita a parlarle al cellulare ( per fortuna in ospedale non ne vietano l'uso) ritornando alle nostre battute che ci facevano ridere fino alle lacrime , dimenticando quasi di cosa stavamo parlando.....



Questi dolcetti, delicatissimi, sono semplici da preparare.....

Consiglio solo di dimezzare le dosi perché nella ricetta originale (tratta dai "Segreti dei dolci") non era indicato il numero di porzioni che si potevano ottenere con le dosi indicate......

Per cui i clafoutis sono mini ( in numero di 9) medi ( in numero di tre) e e ancora più grandi ( solo due)...come si verrà in seguito .......

Tempo di preparazione: circa 15'...una pacchia!!!
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
200 gr di panna fresca
200 gr di latte
2 uova e 1 tuorlo
1 bustina di vanillina
125 gr di zucchero di canna
30 gr di burro
500 gr di ciliegie circa

Ecco le ciliegie....usate quelle che avete a disposizione.....



Mescolare le uova e il tuorlo con lo zucchero di canna, la vanillina, la panna, il latte e il burro fuso ma appena tiepido.......



Mescolare con cura e far riposare per una mezz'ora.....



Ho sistemato i pirottini, misura piccola, in uno stampo da muffin ..... solo 9.....

E, con un mestolino ho versato in ognuno una piccola quantità di composto fino a colmare il pirottino per circa i 2/3 non di più perché in cottura tende a gonfiarsi parecchio...poi si sgonfierà, ma sarà normale....



Sistemare 2 o 3 ciliegie in ognuno......



Visto che la "pastella"era ancora parecchia sono andata a prendere uno stampo di silicone a tre vani solo perché mi interessava la sua dimensione e vi ho sistemato dei pirottini più grandi di diametro di base di cm. 10.....

Il numero di ciliegie disposte all'interno è aumentato.....



E, visto che avanzava ancora dell'impasto,...sembrava che non finisse più.....sono andata di corsa a prendere due stampi da creme caramel che ho furiosamente imburrato ed infarinato.....

E così ho fatto fuori anche il resto delle ciliegie....



E via in forno a 170° per circa 15'/20'.......



Prima li vedrete gonfiare ( per questo motivo non vanno riempiti per più dei loro 2/3.....


Poi si siederanno......



Qui la prova dello stecchino non serve.....



La cottura va controllata attentamente però....



Quasi come se fossero dei biscotti.....



Non ci vuole molto tempo a prepararli.....



Ma ne consiglio...vivamente la preparazione.....

Sono delicatissimi!!!!!

14 commenti:

Lucia ha detto...

Ma che carina l'idea dei mini clafoutis! Sono proprio delle delizie in miniatura... Auguroni alla tua amica, affinché si riprenda al più presto, e un abbraccio a te :-)

raffy ha detto...

splendidi Grazia, complimenti!!! troppo delicati...bravissima!

Federica ha detto...

I formati mini hanno sempre quella marcia in più! Fortunati i destinatari di queste dolcezze. Sono felice di sapere che la tua amica sta meglio. Un bacione a te e tanti auguri a lei perchè si riprenda in pieno prima possibile.

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia! Ma quanti formati per questi clafoutis. Beato chi se li è mangiati, sembrano così invitanti!
Siamo felici di sentire che la tua amica Renata si sta riprendendo, speriamo che le cose continuino in meglio per lei.
un bacione

Ele ha detto...

Umm che belli...e in più sono anche veloci da preparare....grazie per le tue delizie! Un augurio alla tua amica. Ele

Luciana ha detto...

Sono molto carini e sicuramente golosissimi, la presenza della panna li rende ancora più buoni!!! auguroni alla tua amica, sperando che stia sempre meglio!!!! un bacio ;)

viola ha detto...

Veramente carini nella presentazione e buonissimi si capisce...
I dolci semplici, con pochi ingredienti mi piacciono moltissimo...
Sono molto contenta che la tua amica stia meglio.....speriamo che la ripresa sia veloce, per quanto possibile.
Un abbraccio a lei e un bacio a te
Buona giornata

Elena ha detto...

Ma quanto sono cariniii.... Li faccio anch'io come merenda per i miei golosoni, ma anzichè le ciliegie ci metto la mia gelatina d'uva!
Ciao e complimenti per la spiegazione e le foto da acquolina...

madama bavareisa ha detto...

Bella la citazione di Oriana, grande donna.
Il clafoutis è stata la prima cosa con le ciliegie, quest'anno, poi non più replicato perché si vive di corsa e in continua sperimentazione... magari se ne trovo ancora di decenti, uno al volo, perché no... mia figlia lo adora, e io...pure ^^

dolcipensieri ha detto...

Sembrano dei fiorellini esotici con pistilli che escono come piccole ali... molto belli! complimenti

Simo ha detto...

Presentati splendidamente, Grazia...complimenti, che belli e che buoni!!!!!

Claudia ha detto...

Che belli, idea originale.
Un abbraccio a te e alla tua amica.
Baci

lucy ha detto...

che dolcetti fanstacie; sicuramente un regalo molto prezioso a chi vuoi bene!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Ma daiiii! Pure io ho postato una Claf... spè che vado a ri-ri-vedere come si scrive... CLAFOUTIS!
Che carine così piccoline... :>