domenica 24 gennaio 2010

Cocco fresco..Cocco Bello...Allora ecco i Pasticcini d'Algeri di Mammazan


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Nico ..... sperando che piaccia alle mie amiche!!!!!



La stima è come un fiore che .......



Pestato una volta gravemente o appassito.......


Mai più non ritorna........

Giacomo Leopardi (1798-1837)



Avevo letto da qualche parte una ricetta che contemplava l'uso di noce di cocco fresca che al momento dell'uso non ho più trovato......mannaggia!!!!!



Di quello secco ne ho una quintalata ma ero sicura che usando quello fresco avrei avuto un dolcetto più fine e nel contempo più delicato........



E allora sfogliando la mia "bibbia" che è poi il Conservatutto della Fabbri con cui convivo da più di 30 anno ho trovato questa ricetta che ho fedelmente o quasi seguito.......



Le indicazioni sull'esecuzioni non dicevano che mi sarei dannata per estratte la polpa dal guscio coriaceo... a proposito di questo termine ricordo che una volta (ero in ospedale in attesa di un intervento) commentando con una mia vicina di letto la durezza di una bistecca che ci avevano servito dissi:" Questa carne mi sembra coriacea".......



La vedo quindi guardarmi con un'espressione sospettosa .......



Poi finalmente da voce ai suoi pensieri e guardandomi fissa mi dice:" Tu parli difficile"......



Ma di difficile, anzi di rognoso in questa ricetta c'è solo il recupero della polpa e purtroppo non so dire con precisione quanto tempo mi ha preso l'operazione...dipende dalla fortuna di staccare in un colpo solo un bel frammento........

Visto comunque il gradimento dei pasticcini propongo alle mie amiche questa ricetta che a parte il problema succitato, non pone grandi difficoltà

Tempo di preparazione: Dipende dalla velocità di estrazione della polpa ...almeno 3/4 d'ora
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI
1 NOCE DI COCCO: SUCCO RICAVATO GR 115 , POLPA GR 245
180 GR DI ZUCCHERO
50 GR DI MANDORLE PELATE
1 BUSTINA DI VANIGLIA
LA BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE NON TRATTATO


Eccola qui...e non posso dire in tutto il suo splendore: una noce di cocco è una noce di cocco......



Le mandorle: non fatevi venire la tentazione di non spelarle ( io al momento della preparazione non avevo in dispensa quelle già pronte) e quindi le ho dovute immergere in acqua calda per alleno 10'...vanno quindi asciugate con cura e frullate fini........



Con un cacciavite ed un martello praticare dei fori sulla sommità della noce ( io a dire il vero non avevo in casa un cacciavite come Dio comanda e neanche il pestacarne ...sono nella casa affittata per l'inverno per cui ho usato uno cacciavite contenuto in uno di quei set che li contengono in varie misure e al posto del pestacarne ho usato la base di una caffettiera da 3 tazze ...o signur come sono caduta in basso...ma il risultato l'ho ottenuto lo stesso)......



Raccogliere il liquido in una casseruola a fondo spesso che servirà in seguito per la cottura...... e va FILTRATO.......


Ora con un coltello robusto e sempre col mezzo suggerito prima, incidere la buccia coriacea al centro della noce al suo "equatore" insomma......



E con un coltellino ben appuntito praticare dei tagli triangolari al centro della mezza noce cercando di scalzare dalla buccia frammenti il più grandi possibili ...raccogliere comunque anche i pezzetti piccoli........



Non basta solo staccarli...va eliminata anche la pellicina anche quella bella robusta che copre i vari frammenti ELIMINARLA TUTTA ...si vedrà nelle foto che ho postato che qualche pezzettino è rimasto nell'impasto...va bé che sono foto eseguite in modalità macro.....E SI NOTANO TUTE LE MAGAGNE....



Eventualmente sciacquare la polpa e asciugarla per bene e quindi porla nel bicchiere del mixer e ridurla in frammentini il più fini possibile.....

Ora siamo veramente a cavallo!!!!!!!

Trasferire la polpa del cocco nel tegame in cui abbiamo versato il succo FILTRATO, la buccia di limone grattugiato.........



Le mandorle tritate e lo zucchero che rispetto alla ricetta originale ho ridotto di circa il 30% e ...ho fatto bene ......



Cuocer quindi a fuoco basso e mescolando spesso per evitare che verso la fine della cottura questa specie di marmellata si attacchi sul fondo..... farla addensare fin quando diventa bella asciutta......

Ci vorranno non meno di 45'.......



Ora ci sono tre possibilità per concludere l'avventura con questi pasticcini......

Stendere l'impasto su un tavolo di marmo, livellarlo bene e quindi inciderlo con un coltello a losanghe o a quadretti...

Oppure.....

Come appare nella foto qui sopra e qui sotto ho sistemato piccole porzioni d'impasto in una formina piccola per fare i biscotti facendola scivolare all'esterno con la semplice pressione del dito.....



Terza possibilitò versare delle piccole porzioni in questo stampo per dolcetti in silicone ( dono di mia figlia -Eurospin) del diametro ognuno di cm. 4.5 .....pressare per bene per compattare il tutto....



Mi raccomando NON OCCORRE una cottura supplementare..........



Devono solo rifreddarsi perfettamente ........



E poi con cautela sformati.......



Io li ho sistemati in una scatola per biscotti......




Ma quando li ho regalati li ho avvolti con carta argentata ( quella in alluminio, tanto per intenderci ) dando loro la forma di una caramella......

Sono piaciuti molto...se mi dimentico quando è stata rognosa la raccolta della polpa ...magari li rifaccio, ma almeno una volta varrebbe la pena di prepararli.....

Buona domenica a tutte!!


18 commenti:

pinar ha detto...

non ci credo! lavori anche di domenica!
cmq io li vedrei completati con una copertura al cioccolato fondente e mentro lo scrivo... sbavo!
ciao

turistaitaliano ha detto...

Ciao grazie per aver aderito. Puoi scrivere il post come vuoi e corredarlo di immagini e foto. Come preferisci. Puoi inserire link, hai completa libertà.
Puoi mandarlo a mariastellacci1982ATlibero.it con il nome e il link al tuo blog.

manuela e silvia ha detto...

Eccoci...invitate dal nome del cocco...lo adoriamo! poi fresco d'estate...perfetto!
con questi pasticini andremo a nozze! se poi ulteriormente addolciti dalla mendorle...un duro alvoro che vale la soddisfazione però!
un bacione

eli ha detto...

Cacciaviti, martelli?...mmmm, Facciamo così, tu li prepari e io li mangio eheheh!
Passo la ricetta a mia figlia, lei adora il cocco e probabilmente è disposta a "scalpellare" la polpa!

Anche tu sei rimasta a casa oggi?

NUVOLETTA ha detto...

Originali questi dolcetti!

fantasia in cucina ha detto...

Belli questi dolcetti mi fanno venire in mente l'estate, molto freschi,buona domenica

Laura ha detto...

Dei dolcetti deliziosi!!
Bravissima!!

Simo ha detto...

Il cocco fresco- cocco bello mi piace da impazzire...ma mi blocca sempre il fatto di doverlo aprire, spolpare, etc...operazioni alquanto lunghe, difficili e noiosette!
Quindi...evito...da buona pigrona!
Complimenti per i dolcini, devono essere deliziosi.
Un bacione e buon inizio settimana

MAURIZIO ha detto...

Mammazan.... ho apprezzato molto tutto, dal titolo alla descrizione della ricetta (il cocco e le mandorle mi fanno impazzire). Ma ti potevi risparmiare quel tuo "Buona domenica a TUTTE!!
La mia identità "maschile ne ha risentito... e non poco...
:-)
Un abbraccio

Luciana ha detto...

Io con il cocco vado a periodi, ci sono periodi che mi piace e altri che proprio non mi va...in questo periodo mi piace molto e trovo questi dolcetti veramente squisiti, complimenti per la bella ricetta!
Baci e buona settimana!

Nanny ha detto...

mMlto particolare questa preparzione,è la prima volta che vedo dei dolcetti del genere,sei un pozzo di idee,bravissima!

madama bavareisa ha detto...

Eccomi qui a curiosare! devo dire che hai un modo di introdurre le ricette spettacolare, mi hai ricordato quando ero io in ospedale (dopo un intervento) e mi han portato dei moscardini in guazzetto, e all'infermiere partenopeo che tanto me li aveva decantati al momento delle ordinazioni, dissi: "se avessero gli occhi parrebbero tristi"!^^
Dopo questa balengata ti dico che ho intravisto più sotto quel plum con le mele intere dentro e....sarà mio!!! ora continuo a curiosare!
Ciao!
Norma

ñ¡¢ø£ëtå ha detto...

Un modo squisito per gustare il cocco fresco ..ottimi!
Grazie per la tua partecipazione!
baci e buon inizio settimana!

Claudia ha detto...

Ma devono esssere superlativi!!!!! baci e buon lunedì :-D

Maurina ha detto...

Una vera golosita'! Un caro saluto

stefi ha detto...

Cara, sembra veramente buonissimo!!!!!!
Slurppp che acquolina...... buona settimana!

Paola ha detto...

io odoro il cocco!! slurp slurp...

www.brasitalia.splinder.com ha detto...

Mammazan, questa ricetta è quase quase uguale ad una che chiamiamo "cocada".
Che delizia!
Fatima