venerdì 12 giugno 2015

CHEESE CAKE AI MACARON







Ogni parola ha conseguenze...


Ogni silenzio anche..
Jean-Paul Sartre ( 1905-1980)



Quando qualcosa va storto in cucina divento di cattivo umore...
"Non preparerò mai più questo dolce"...
Nel caso dei macarons, la foto appare più sotto, speravo che dopo i "successi" iniziali mi venissero bene ed invece fin da subito mi sono accorta che qualcosa non andava per il verso giusto...
Dopo la cottura mi sono resa conto che erano delle schifezze..buoni per carità ma ben lontani da come mi aspettavo..
Sono stata tentata di..orrore!!!! ..buttarli via ma li ho messi in una scatola di latta (tanto erano secchi come meringhe)  in attesa che mi venisse un'idea per farli fuori in altro modo...
E così quando mi sono ritrovata con dello yogurt avanzato da un'altra preparazione ( le melanzane allo yogurt appunto) ho deciso che era il caso di far fuori sia l'uno che gli altri...
Ho portato questa cheese cake alla mia consuocera che mi ha chiesto se la poteva congelare. :
"Quando viene qualcuno a trovarmi non so mai cosa offrire" mi ha detto ..
Quel qualcuno è stata  sua nipote e le sue amiche..
"Come era?"
"Ottima!!"


Tempo di preparazione: circa 30'
Costo:Basso
Difficoltà:*
INGREDIENTI per uno stampo a cerniera di 17 cm

170 GR DI BISCOTTI TIPO PETIT BEURRE
90 GR DI BURRO
70 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
250 GR DI RICOTTA
250 GR DI YOGURT INTERO
100 GR DI ZUCCHERO FINE ERIDANIA
80 GR DI MACARON O AMARETTI
2 FOGLI GRANDI DI COLLA DI PESCE
50 GR DI PANNA O LATTE

Ecco qui sotto i miei orrendi macaron.... per fortuna ne ho ancora: potrò aggiungerli ad altri dolci come mi ha consigliato un'amica!!



Per prima cosa prepariamo lo stampo a cerniera che accoglierà la cheese cake:
Porre nel boccale del mixer i biscotti, frullarli e aggiungere il burro fuso...
Sistemare  sulla base dello stampo un foglio di carta da forno e pizzicarlo tra base e anello...
Ritagliare delle strisce ed incollarle alle pareti dello stampo con burro fuso...
Versare sulla base i biscotti frullati con lo zucchero e il burro , pressarlo per bene usando anche un batticarne...
La base deve essere ben compatta così non si sfalderà  durante il taglio della fetta...
Porre in frigo per 30..



Le foto del passo passo sono ridotte all'essenziale...
La cheese cake è di facile realizzazione...
Porre a bagno in acqua fredda per 15' la colla di pesce..
Passato questo tempo strizzarla e mescolarla con panna o latte ben caldi...
Mescolare fino a scioglimento completo...
In una scodella montare con le fruste la ricotta, lo yogurt, lo zucchero...


Unire la colla di pesce e mescolare ancora fino ad incorporarla perfettamente..



Spezzettare i macarons o degli amaretti o dei biscotti al cioccolato e aggiungerli alla crema di ricotta e yogurt..
Mescolare ancora..



Versare il tutto nello stampo che nel frattempo si sarà ben raffreddato e decorare la superficie con altri macaron spezzettati..



Porre in frigo a rassodare per almeno 4 ore..



Volendo, come ha fatto la mia consuocera, si può congelare con successo avendo l'avvertenza di far scongelare per tempo in frigo...

6 commenti:

Ale ha detto...

E' semplicemente perfetta!

matematicaecucina ha detto...

non ho mai fatto i macarons perché so già che mi verrebbero male... posso sempre mettere gli amaretti che adoro :)
ciao!

Federica Simoni ha detto...

O_O che meraviglia, mi piace!!!

andreea manoliu ha detto...

Non sei l'unica ad avere delusione in questo senso, sono passata anche io da queste parte, ma niente si butta, i miei li hanno mangiati di gusto, senza dover fare altro, ma tu hai saputo trasformarli e darli un nuovo volto, complimenti e felice giornata !

Claudia Pane ha detto...

Beh non sei l'unica. Io non ho mai provato a fare i macarons, ho il terrore che mi vengano male :D Prima o poi proverò e, male che vada, farò la tua bellissima cheesecake, che mi sembra un ottimo modo per riciclarli!

Gaudio (Franci) ha detto...

Ora ti toccherà farli venir male apposta, i macaron, per riciclarli in altri dolci! :D :D :D