martedì 25 ottobre 2011

HUMMUS



Procura che la tua amata sia più giovane di te, o il tuo affetto per lei non durerà.....

William Shakespeare (1564-1616)





Non desidero parlare dei sorrisini d'intesa e di scherno intercorsi tra la Merkel e Sarcozy.....

Non desidero parlare del fatto che :"Nessuno può dare lezioni all'Italia"..... salvo poi ad essere lo zimbello di tutta Europa e perché no anche del mondo......

Non desidero parlare dell'Apoteosi dello Scilipoti day......

Non desidero parlare del fatto che stiamo lasciando andare a catafascio i nostri beni culturali lasciando che Pompei, ad esempio, ad ogni pioggia perda i pezzi senza che un solo euro venga destinato alla sua conservazione e senza che vengano assunti i 25 curatori ed archeologi come promesso da tempo.....

Potrei ancora continuare per un pezzo ma........ desidero invece parlare di questo antipasto che propongo oggi e che evoca in me ricordi lontani.....

Infatti veniva sempre preparato dal nostro cuoco di Baghadad , Stephan, quando gli proponevo il menù giornaliero.....

Egli, ogni tanto, cucinava per noi, componenti della Missione Archeologica in Iraq con sede a Baghdad appunto, ma con area di scavo a Seleucia , qualche piatto arabo come questo o le melanzane allo yogurt o il riso con uvetta e mandorle e via dicendo....

L'Hummus era presentato in un grande piatto da portata con una coroncina di ceci lessati e con un sapore indescrivibile e consumato con il kubus o a volte con il Sammun ( non so se ho scritto bene almeno il suono delle parole arabe che identificano questi tipi di pane) sempre freschissimi, che spesso arrivavano in tavola ancora caldi...

Solo l'altro giorno ho trovato alla Coop la salsa in questione e quindi mi sono accinta alla preparazione di questo antipasto seguendo pedestremente le indicazioni riportate sul barattolo....

A dire il vero ci sono anche altre ricette che proverò a preparare in futuro......


Tempo di preparazione: 15'
Costo: basso ( il costo della salsa è abbastanza elevato ma può servire per parecchie volte)
Difficoltà:*

INGREDIENTI

240 gr di ceci cotti e scolati
70 gr di Thaina ( pasta di sesamo)
3 cucchiai di olio extravergine
il succo di un grosso limone
una puntina di paprika
un ciuffo di prezzemolo
Sale q.b.


L'uso di questa pasta di sesamo è basilare per la preparazione dell'antipasto e, come ho scritto sopra l'ho acquistata alla Coop.....




Si possono scegliere due vie per l'esecuzione di questo piatto:

La prima è quella di mettere a bagno i ceci in acqua tiepida e poco sale almeno 24 ore prima della cottura ( i ceci sono i legumi, a mio avviso, che necessitano del più lungo tempo di ammollo) e cuocerli in seguito, dopo aver scolato l'acqua di ammollo, in pentola a pressione con uno spicchio d'aglio e una foglia d'alloro.....

L'acqua li deve ricoprire di almeno due dita.... tempo di cottura almeno 45' a partire dal sibilo.....

Oppure usare quelli pronti in barattolo...quelli della Valfrutta sono tra i migliori....

Vanno scolati e trasferiti nel boccale del mixer, frullati per pochi secondi...




Unire ora la pasta di sesamo, avendo avuto cura di mescolare la stessa nel barattolo , infatti si presenta con uno strato del suo olio in superficie......

Lavare il prezzemolo, basta un ciuffetto che va asciugato con cura e unito al composto...

Aggiungere anche la paprica, l'olio extravergine ( io uso sempre quello del Frantoio Valle Argentata e il succo di un grosso limone.....



Frullare per qualche secondo, regolando di sale, fino ad ottenere una crema omogenea e vellutata....


Trasferire in piccole ciotoline da disporre in vari punti della tavola in modo che i commensali se ne possano servire agevolmente spalmando piccole quantità di questa crema su pane possibilmente arabo ( quello che si può trovare al supermercato, a meno che non si abbia la fortuna di avere vicino a casa dei negozi etnici nei quali si potrò trovare anche la salsa)....

Visto il gradimento di questo antipasto, assaggiato dapprima con un po' di perplessità ma poi spazzolato tutto, desidero precisare che le dosi che ho indicato nella lista ingredienti ( la metà di quelle riportate sul barattolo) possono essere sufficienti per sei persone.....

Ed ora, sperando di aver suggerito un piatto gradito sia per gusto che per velocità di esecuzione, auguro alle mie amiche un'ottima giornata...

20 commenti:

Housewives ha detto...

Io non l'ho mai assaggiato m a tante volte sono stata tentata , il fatto è che ho sempre trovato le bocce pronte e questo fatto ogni volta mi ha scoraggiata perchè secondo me è come prendere le salse al basilico pronte ...forse un paragone azzardato ma mi fa questa impressione . Gli ingredienti che elenchi sono di facile reperimeno ,anche la tahina perchè a Catania c'è un negozio etnico gestito da persone di altra nazionalità che sono competenti e decisamente gentili , per cui credo che non mi sarà difficile procurare tutto per fare questo piatto .

Lasciamo perdere tutta la premessa , insomma siamo davvero dventati uno zimbello ...stendiamo un velo pietoso ...

Chiara ha detto...

mi sono sempre riproposta di farlo , adesso non ho più scuse, deve essere buonissimo! buona giornata cara...

Simo ha detto...

Ecco io non l'ho mai assaggiato.
Mi hai fatto venire voglia di provarlo...
e sul resto stendiamo un velo pietoso, che è meglio.
Grazie per la tua vicinanza, un abbraccio

Ilaria ha detto...

Ma sai che non ho mai assaggiato questo gustosissimo piatto?
Mi segno subito la ricetta.
Buona giornata.

La cucina di Molly ha detto...

Mi è nuovo questo piatto,dovrò provarlo! Ciao

Ely ha detto...

io l'ho assaggiato una volta sola e mi è piaciuto un sacco è nella mia lista d'attesa da così tanto tempo :-)))) e qui trovo la ricetta, vuol dire che sà da fare :-) baciiii

eli ha detto...

é una ricetta che faccio spesso avendo in casa una vegetariana e un nemico della carne!
Non trovando la pasta di sesamo frullo dei semini tostati, non so se il risultato sia uguale, ma il sapore è molto buono!

ELel ha detto...

Ti do una chicca: per renderlo ancora più cremoso, prima di mixare i ceci, togli loro la pellicina...è un lavoraccio, ma il risultato finale è strepitoso ;)

giovanni uno storico in cucina ha detto...

ciao Mammazan.. dunque sei un'archeologa.. che bello!! dove sei stata?
all'università ho fatto un pò di archeologia e partecipato a qualche scavo a roma e in campania..
dimenticavo.. complimenti per l'hummus.. lo voglio rifare..

Batù ha detto...

Mai assaggiato, non posso mangiare cibi speziati, mi accontento di guardare ... sigh! Buona giornata

le Fate del feltro ha detto...

l'ho assaggiato poco tempo fa...squisito!!!! grazie x la ricetta

Sara ha detto...

Mmmhhhhh.... interessante, l'avevo già visto anche da qualche altra parte nel web, ma non ho ancora avuto tempo di provare.
Al posto della pasta di sesamo vale usare anche i semi di sesamo polverizzati?

Ciao,
Sara

Passiflora ha detto...

l'hummus è delizioso! brava!

Romanzodipocacosa ha detto...

Più o meno è la ricetta che seguo io e, tra quelle che ho provato, quella tahina è la migliore, saporitissima, e anche la più conveniente a livello di prezzo.
Qui si trova facilmente all'Auchan.

Chiara
http://madeleineluisona.blogspot.com/

Mammazan ha detto...

@Sara
Anche Eli ha frullato i semi di sesamo e ha ottenuto buoni risultati

vickyart ha detto...

mai fatto, sinceramente penso che mi piaccia, adoro i ceci, non mi resta che provare!

Muscaria ha detto...

Io lo preparo spessissimo, ne sono ghiotta! Aspetto le altre ricette di Stephan riprodotte da te, mi interessano parecchio ;)

Silvia ha detto...

Ho sentito parlare molto dell'hummus, non l'ho mai provato..chissà che non ci provi..

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, l'hummus l'abbiamo preparato anche noi ed è una preparazione ceh vale la pena provare! Poi s presta ad arricchire molti piatti!
Ti è riuscito davvero bene.
Bacioni

La Gaia Celiaca ha detto...

mi piace così tanto quando ci racconti dei tuoi passati da indiana jones ;-)
e l'hummus è buonissimo! voglio procurarmene subito un barattolo anch'io...