martedì 26 luglio 2011

Terremoto in Piemonte e Melanzane imbottite N.1


Solo gli uomini che non sono interessati alle donne sono interessati ai loro vestiti.....

Gli uomini a cui piacciono le donne non notano mai quello che indossano....

Anatole France (1844-1924)


La foto qui sopra mostra il tempo che abbastanza spesso rallegra le mie giornate!!!!



Tranquille!!!!!!!

A parte un paio di botti, il primo registrato alle 14.30 e il secondo alle 15, per fortuna non è stato percepito altro.....

A quell'ora ero sul balcone per cui ho visto solo il gatto schizzare come una saetta e il rumore forte come di una lavatrice che fa la centrifuga a vuoto...

Mia figlia, invece, che era in camera ha sentito tremare il pavimento.....

Il rumore della seconda scossa, quella conclusiva del piccolo sisma ( che piccolo poi lo era relativamente in quanto era del 4.3° della scala Richter) ci è sembrato come lo scoppio di una mina (noi abbiamo sulla montagna di fronte a casa mia una cava)... ed invece era il secondo botto.....

Ed ora propongo alle mie amiche una di quelle ricette che lasciano il segno nei libri e nella storia della gastronomia ....... pleas.... non tiratemi ortaggi o altro...grazie alla mia consuocera e al suo orto sono rifornitissima!!!

Tempo di preparazione: circa 15'
Costo: bassissimo
Difficoltà:*

INGREDIENTI per 4 persone

2 melanzane medie
2 pomodori maturi
1 spicchio di aglio
1/2 cipolla
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
50 gr di emmetal o altro formaggio a pasta semidura
2/3 cucchiai di olio extravergine
Qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato
Sale e pepe q.b.


Lessare le melanzane in acqua bollente salata per 20' ( così consigliava la ricetta estrapolata da Donna Moderna).......

A posteriori , preparando un'altra ricetta sempre di melanzane da farcire posso consigliare anche un tempo minore...quindi direi che 10' sono sufficienti.....

Farle raffreddare e quindi , con un coltellino ben affilato, togliere la polpa lasciandone poco meno di un cm attaccata alla buccia.....



Un piccolo particolare....



Spellare un bel pomodoro ( io ho usato un "cuore di bue" maturo, ma va bene anche il San Marzano...insomma quello che si ha a disposizione) e ridurlo in tocchetti eliminando semi e l'eccesso di acqua......



In un tegame antiaderente soffriggere in qualche cucchiaio di olio extravergine poca cipolla, uno spicchietto di aglio e la polpa delle melanzane a pezzetti......



Unire un trito di prezzemolo ........



Il pomodoro ridotto in dadolata.......

Far cuocere ancora qualche minuto.......



Spegnere il fuoco e unire una dadolata di formaggio: il mio era dell'emmental ma si può usare quello che si ha a disposizione......

Mescolare con cura.....



Disporre le melanzane in una teglia in cui si è disposta della carta da forno bagnata e strizzata e disporre le "scocche" delle melanzane che vanno salate e pepate e cosparse di una spolverata di formaggio grattugiato..........



Suddividere equamente il ripieno, cospargerlo con pan grattato e altro parmigiano grattugiato e infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° fino a doratura .....

Le foto sono state fatte al volo e quindi mancano quelle finali prima di infornare le melanzane ma i tempi erano stretti e quindi.....

16 commenti:

Tamtam ha detto...

Grazia carissima ciao, tu non hai fatto come Travaglio che è scappato in mutande, tu hai continuato, giustamente a fare le melanzane....siamo pazze...io sto postando le polpette, e adesso mi leggo bene, bene, la tua ricetta...un abbraccio

SiLviA ha detto...

mmh.. che delizia queste melanzane terremotate! :)

matematicaecucina ha detto...

Buonissime! un piatto che fa riprendere dallo spavento. Ciao, Laura
Io in Campania ne so qualcosa di terremoti, brutti momenti e sensazioni indimenticabili!

crismarypink ha detto...

Adoro le melanzane e questa è un ottima ricetta per gustarle in modo diverso! grazie

aleste ha detto...

Chissà che spavento!
Queste melanzane però sono veramente ottime e consolatorie,complimenti.
Buona serata.

Elisabetta ha detto...

per fortuna solo tanta paura,cara Grazia,meno male!!!!gli animali sentono sempre per primi,i cambiamenti della natura,so che anche i cani,abbaiano un po' prima...le tue melanzane sono davvero light,si,perche' noi pugliesi,friggiamo il guscio ed insieme al formaggio,per amalgamare il ripieno,mettiamo altre cosucce^;* piu'leggere,si mangiano con la coscienza a posto..eheheh felice giornata,cara ed un bacio.

Ombretta ha detto...

Questa terra che trema fa sempre un po' di paura. Le tue melanzane sono una prelibatezza:-) un bacio

Housewives ha detto...

dicevo in un altro blog che adoro le verdure ripiene in tutte le loro versioni .
Per il terremoto ... non mi ci fare pensare ,io ricordo ancora con orrore quello del 91 , in piena notte che durò ben 45 secondi ! La Sicilia trema spesso anche se piano a causa del vulcano che ogni tanto fa i capricci , ma quella volta è stato davvero tremendo !
Non vorrei mai essere stata al tuo posto !

Le frasi che hai messo sono favolose :-)

dolcipensieri ha detto...

ciao terremoto a parte, bella ricetta!!! deliziose!

Manuela e Silvia ha detto...

In effetti ci aveva incuriosito il terremoto, ne abbiamo sentito parlare...fenomeni che ormai avevamo dimenticato!
Ottime le tue melanzane farcite: semplici, ma gustose e filanti!
baci baci

Mari e Fiorella ha detto...

Tra maltempo e terremoto, vedo che la cucina va alla grande....tu sei una food blogger molto più fertile di noi ma questa volta ci siamo messe d'accordo sul post.....verdure ripiene anche noi....copiamo le tue e le proviamo, saluti e baci!!!!!!

Mascia ha detto...

L'ho sentito anch'io !! Mi si muoveva tutto il video ....
che belle queste melanzane !

sississima ha detto...

Ho sentito del terremoto, meno male che nessuno si è fatto male...ottime le melanzane, segno la ricetta, CIAO SILVIA

Rosalba ha detto...

Meno male che è stato un terremoto senza danni...io sono di Napoli e quello del 1980 ancora lo sogno di notte!!
Squisite queste melanzane! Brava.
A presto

LA PASTICCIONA ha detto...

buone ,adoro le melanzane ,baci

Roberta ha detto...

settimana scorsa ho fatto questa ricetta.venuta perfetta!grazie per la bella idea,anche non troppo laboriosa direi.la ripropongo prossimamente per gli ospiti.ciao