domenica 10 luglio 2011

Ma quante belle pizze Madama Dorè !!!! Ovvero tris di pizze sempre targate Mammazan


Badate al senso e le parole andranno a posto per conto loro...

Lewis Carroll ( 1832-1898)



Ci sono delle giornate in cui sembra di fare poco e si rimane insoddisfatte... e quelle in cui si prende il toro per le corna, si fa una lista delle cose da fare ASSOLUTAMENTE e spesso lunghe un chilometro, e le si eseguono spuntando con soddisfazione ogni lavoro eseguito....

Alla fine stanche ma contente, contente ma stanche , ci si trascina carponi a letto .....

E poi ogni tanto ci sono piccoli "eventi" che fanno fare un guizzo di contentezza al cuore......

Una telefonata di una cara amica...vero Nora??

Una e mail ricevuta da un'altra amica che ogni tanto si fa viva con espressioni di simpatia e di apprezzamento per quello che cucino e per le mie spigolature ......vero Graziella V.????

Ed è proprio a lei che dedico questo tris di pizze sperando che siano di suo gradimento!

Non sono una cuoca esperta come alcune amiche che usano il lievito madre ( a proposito vale proprio la pena di andare a vedere cosa combina Tamara nel suo nuovo blog ( qui ho allegato il link di quello nato da tempo ma se si va sul suo profilo c'è quello dedicato alla panificazione) ..

Io ho preparato le mie pizze secondo la ricetta di mia madre e tal quale ve la propongo.....


Tempo di preparazione : circa 15' per l'impasto più quello per la lievitazione
Costo:medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

350 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
100 gr di farina integrale ( sebbene sia poca fa la differenza nell'impasto)
40 gr di fiocchi di patate per purè istantaneo
1 cucchiaino di sale

1 cubetto di lievito di birra fresco
1 cucchiaino piccolo di zucchero
1 cucchiaio colmo di farina 00
3 cucchiai di olio extravergine

Per la farcitura

Salsa di pomodoro
prosciutto cotto
fontal
stracchino
pecorino fresco a media stagionatura
6- 8 fette di melanzana grigliata
origano
rosmarino
olio extravergine, sale grosso q.b.


Quando compro il lievito di birra ne acquisto varie confezioni da 25 gr l'una e poi le metto in freezer quindi quando decido di preparare la pizza metto il cubetto in acqua fredda.....poca.....

Aggiungo 1 cucchiaino piccolo di zucchero e poi rimesto il tutto fino a quando il lievito si è sciolto.....

A questo punto unisco un bel cucchiaio di farina, mescolo ancora, e attendo fin quando il tutto è diventato una soffice schiuma.....

A questo punto unire 3 cucchiai di olio extravergine ...

Mescolare bene...



Verso nel boccale del mixer le farine e il sale, aziono il robot pochi istanti, e aggiungo a filo il lievito.....


Poi unisco, sempre a filo dell'acqua ben calda ( così raccomandava mia nonna) fino ad ottenere un impasto come appare qui sotto......



Per sagiaarne la consistenza che comunque deve essere morbida basta pizzicare la pasta...

Ci si accorge subiti se è soffice e morbida......in caso contrario aggiungere ancora poca acqua.....




Estrarre l'impasto, lavorarlo brevemente, suddividerlo in due porzioni, conferirgli la forma di una palla, inciderla a croce, ungerla per bene altrimenti si attaccherà alla pellicola trasparente con cui si ricopre la scodella e porre in forno con la sola luce di cortesia accesa ......

Oppure lasciare a temperatura ambiente, fuori dal forno ma ricoperta da una coperta o un plaid per accelerarne la lievitazione ed evitare correnti d'aria.....



Dopo un paio d'ore ecco come si presenta il panetto ben lievitato......



Sgonfiare a pugno chiuso (allego questa foto perchè un'amica mi aveva chiesto cosa intendessi per questa frase sibillina.......

Rilavorare il tutto , porzionarlo e distenderlo a mano nelle teglie che verranno usate per la bisogna tutte ben unte...



Questa è la pizza semplice al rosmarino: va cosparsa di poco sale grosso e cosparsa di rosmarino...devo ancora capire perché mio cognato quando l'ha vista ha detto che in Romagna questa viene definita la pizza del ciclista!!!!


Quest'altra ( fatta appositamente per mia figlia) è stata cosparsadi pomodoro ( la mia era un salsa fatta in casa profumata al basilico) ricoperta da melanzane grigliate e fette di pecorino a media stagionatura......



Quest'ultima è quella classica, almeno qui a casa viene definita in tal modo, con salsa di pomodoro , prosciutto , fontal, stracchino , origano e olio......



Farcire tutte le pizze e rimetterle in forno ( sempre con la luce di cortesia accesa) per almeno 30'/40' per la seconda lievitazione.....

Passato questo tempo infornare in forno preriscaldato, ventilato a 180° per circa 30'......

Ovviamente infornarne due per volta...e quando quella posta in alto si è dorata spostarla in basso mettendo al suo posto l'altra che si è cotta meglio nella parte inferiore...



Non so se mi sono spiegata chiaramente.......



Ma anche se il forno è ventilato bisogna comunque fare in questo modo per essere sicure che la pizza o altro si cuociano perfettamente.....



Le dosi che propongo sono abbondanti ma visto l'impegno che ci vuole per preparare le pizze non è trascurabile vale la pena di sbattersi un po' e congelare gli avanzi ......



Tutti ben sigillati con pellicola trasparente.......



Basterà poi scaldarli un istante o nel microonde .....



O nel forno tradizionale ( credo che questa seconda opzione sia migliore ) per avere una pizza ottima come se stata cucinata al momento......



Ed ora a tutte: BUONA PIZZA e buona domenica...qui a casa mia non si stacca mai un momento, ma, come diceva mia suocera, fin quando si ruzzola......

20 commenti:

Housewives ha detto...

e dove sono le pizze ?? :-(
contavo di rifarmi gli occhi stamane !!

Mary ha detto...

mammazan che bel scherzetto ci hai tirato ahahhhha dai aspettiamo le pizze

Alessandra ha detto...

Oer fortuna ho letto gli altri commenti, pensavo che ci fosse qualcosa di sbagliato con il mio computer! :-)

matematicaecucina ha detto...

A Napoli si direbbe "'a pizza fujuta" o è una strategia di marketing? buona domenica, Laura

Mammazan ha detto...

@Housewives
@Mary
@Alessandra
appena scritto il titolo non so dove ho cliccato e il post è andato in onda e per quanto sia stata veloce non ho potuto rimeduiare subito..
Bac

Passiflora ha detto...

che buoone.. la pizza fatta in casa è una delle cose che adoro di più e che non mi stancherei mai di mangiare. si vede che il tuo impasto è bello soffice e lievitato bene, brava!!

Tamtam ha detto...

ma io le pizze le vedo, perché le altre dicono così? sono bellissime Grazia e mi piace anche l'impasto, ma perché usi la manitoba per un impasto che lievita solo due ore? io per la pizza uso solo la 0 e la faccio lievitare 25-30 ore...un abbraccio

Tamtam ha detto...

ho capito, loro hanno commentato prima e tu dopo le hai rimesso le foto....comunque sono molto belle e poi le pizze con le patate sono di una sofficità unica..baci

eli ha detto...

Non sapevo che il lievito si potesse congelare. Temevo perdesse la capacità lievitante.

Che buone le tue pizze, per scegliere dovrei fare la conta!
Ambarabaciccicoccò...quale pizza mangerò...
mi sa tanto che ve le siete già pappate tutte! :DDDDDD
Buona settimana!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia, una pizza mgiliore dell'altra! Ci piacciono molto tutte e tre, dalla più semplice alal più farcita! Anche tu come noi la fai alta e soffice eh?!
Un bacione e buona settimana

Mari e Fiorella ha detto...

Interessante la dritta per congelare il lievito di birra e le tue pizze, ricetta della mamma, ohi, ohi...mi piacciono tutte...Buona settimana!!!!!!!!

mari_angela ha detto...

buone buoneeee....:)

raffy ha detto...

mamma mia Graziaaaaaaaa!!! tutte squisite, le avrei divorate...

La Gaia Celiaca ha detto...

ma tu ci vuoi far svenire grazia, queste pizze sono una meglio dell'altra!!!!

Housewives ha detto...

ahahahaah stamattina gli occhi me li sono rifatta !!! Sono tre belle pizze ! Ne vorrei un pezzo di ognuna .
Baciuzzi

lea ha detto...

Buonissime, le assaggerei volentieri tutte... buona giornata

Anonimo ha detto...

Ma che belle pizze! Sei proprio un'esperta in cucina, i miei complimenti! Buon divertimento!

i cuochi di lucullo ha detto...

Buone, buone, buone!!! le adoriamo...brava e che profumo...Icuochi di Lucullo

Alessandra ha detto...

Per fortuna son tornata e le vedo :-), grazie per il messaggio! Ma i fiocchi di pure di patate hanno una funzione particolare?

Ciao
Alessandra

Mammazan ha detto...

@ Alessandra
Spero tu abbia tempo di leggere quanto scrivo.
La mia nonna metteva delle patate bollite e schiacciate nell'impasto e questa aggiunga conferiva una croccantezza particolare alla pizza....
Ora siccome io mi sono stufate di cuocere le patate ecc..ho aggiunto i fiocchi di patate che ne hanno la stessa funzione...anzi l'idea è stata di mia mamma....
Baci