domenica 24 agosto 2008

Ciambella rustica con farcitura alle mele

Sembra sempre la stessa ciambella?

Lo stampo è quello.....

Ma il contenuto è tutto da scoprire!!!!

E tra poco dirò qualcosa di più.....

Nell'attesa....tanto per prolungare la suspance....le solite quattro chiacchiere!!!!

Lui lo sa sa che io ormai non lo sopporto più.

E forse comincia a sospettare che che fra un po' uscirà dalla mia vita....

Ma non sa quando...... è solo questione di tempo!

Appena possibile un altro più bello, giovane, dalle prestazioni incredibili prenderà il suo posto e per lui non ci sarà più posto nel mio cuore!!!!!

E già ... alla prima occasione favorevole un altro portatile entrerà nella mia vita!!!!

Ma cosa avete mai pensato ????

Sono una donna seria io!!!!!

E dopo questa piccola, tremenda introduzione di cui mi vergogno un po', desidero passare alla ricetta che oggi desidero proporre.

Qualcuna di voi penserà che ogni giorno sono lì a preparare torte , crostate, attentati vari alla linea o meglio alle curve.... ma è successo che le crostate che ho appena pubblicato, che hanno messo in fibrillazione mia madre, le hanno creato un problema.....

Le nocciole dell'impasto base, anche se finissime si sono infilate sotto la dentiera per cui ha dovuto dichiarare forfait.

Per Natale le avevano regalato un panforte, buonissimo.....

Il problema si è affacciato subito dopo il primo morso e lei che è molto golosa ....... lo ha frullato e lo ha mangiato così, in polvere.

Ora, dovendo andare a pranzo da mia figlia , oltre a portarle la crostata con il piccolo albero, le ho portato anche la metà dell'altro e per mia madre ho preparato questa ciambella "rustica", anzi ne ho preparato con l'impasto a disposizione anche uno a forma di plum cake, in modo da poterli infornare insieme.

Domani quest'ultimo prenderà il volo per un'atra destinazione!

Questa è una vecchia ricetta scovata tra i miei appunti l'altro giorno mentre cercavo quella della pasta frolla.

Forse non sarà molto originale ma la preparo spesso apportando alcune modifiche alla ricetta di base, molto più semplice, con l'aggiunta di alcune cose un po' golose che compaiono in elenco.

L'aggiunta della dadolata di mele si è resa necessaria per renderla più morbida.

E ora bando alle ciance passiamo alla lista degli ingredienti.

Tempo di preparazione : circa 30'
Costo: Basso
Difficoltà: *

Ingredienti

400 gr di farina 00
1 1/2 bustine di lievito
1 bustina di vanillina
90 gr di amaretti
succo e buccia di 1 limone
100 gr di panna
70 gr di burro
150 gr di zucchero
3 uova intere
350 gr di mele tipo golden già pulite
1 bicchiere di latte per ottenere un impasto morbido
1 pizzico di sale
Qualche cucchiaiata di marmellata chiara tipo albicocche o susine

Si sbucciano le mele e si riducono in dadolata: i pezzetti li ho lasciati volutamente un pochino grossi, in modo che rimangano evidenti anche dopo la cottura.

Spruzzare il tutto con il succo di un limone, e aggiungere qualche cucchiaiata di marmellata.

Io ho usato un avanzo della marmellata di susine, per farne fuori l'avanzo, e qualche cucchiaiata di marmellata di albicocche, comunque usare marmellata chiara.

Mescolare con cura.

Setacciare 2 volte la farina, il lievito, la vanillina, trasferire in una capace scodella e aggiungere, oltre allo zucchero e alla buccia del limone usato per non far scurire le mele anche gli amaretti frantumati a mano per lasciarli abbastanza grossi, tanto in cottura si sciolgono un po'.

In un'altra scodella mescolare la panna, il burro, il latte e le uova, mescolando anche qui con cura, e versare nella scodella contenente la parte solida, un po' come si fa con i muffin.


Versare quindi metà della pasta nello stampo, qui è quello da plum cake, coprire con una parte della dadolata, avendo avuto cura di imburrare e infarinare lo stampo anche se di silicone (seguo sempre il consiglio di P. e mi trovo sempre bene....)

Questo è lo stampo a ciambella, dato che c'ero ho fotografato anche lui!!!!

Stavo quasi dimenticando!!!!

Forno preriscaldato e ventilato a 170°/180° per circa 40'.

Consiglio di mettere un foglio di carta da forno sulla superficie delle torte al momento di metterle in forno e toglierlo dopo 20' di cottura per evitare che scuriscano subito in superficie.


Come si può notare ho sbagliato ad inserire le foto e questa andava prima con tutti gli ingredienti secchi che ho menzionato...

Qui ci sono tutti gli elementi liquidi... ben mescolati....e qui sotto la dadolata così non ci sono dubbi!!!




Finalmente il risultato dopo tante chiacchiere!!!


Particolare goloso, tanto per far venire la voglia....

Quasi quasi invece che fotografare reperti archeologici....

Mi riciclo come.......

Fotografa di dolci....

Ciambelle......o anche altro!!!!!! e come al solito grazie di essere arrivate fin qui!!!!!



13 commenti:

cannella ha detto...

Carissima, non conoscevo "45 blog", sei stata gentilissima, mi hanno già lasciato un messaggio. Se non fosse perché sono allergica alla frutta fresca, anche questa ciambella l'addenterei di sicuro.
Grazie!

Pippi ha detto...

dolcezza non ti preoccupare non è mai faticoso arrivare in fondo ai tuoi post!!! no, ma dico ...la tua mamma...non si ferma davanti a niente....è una grandissimaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!
e questo dolce così soffice e ripieno di tanta dolcezza ...... miiiii che bontà! ;-) un baciozzo Pippi

michela ha detto...

Guarda questa torta sembra fatta per me...io adoro questi dolci con le mele.....te la rubo senz'altro.
Per tua mamma mi dispiace tanto...se non fosse drammatica potrebbe anche essere divertente..
Ma usi la farina di mandorle o di nocciole o le mixi tu al mixer?

Chantilly ha detto...

buongiorno e buona settimana
questa mattina stavo proprio sognando un dolce con le mele, facile da fare... grazie mi hai letto nel pensiero.
e per l'introduzione: sono d'accordo con te. quando non "rendono" più bisogna disfarsene senza troppi rimpianti... i computer... chiaramente!

Simo ha detto...

Dev'essere strabuonooooooooo...
...come farò mai a mettermi a dieta?????????
bacioni

golosòtopi ha detto...

Bellissimo blog, davvero tanti complimenti!
Le tue ricette sono davvero sfiziose... ti aggiungiamo tra i nostri preferiti!
A presto
Silvia dei Golosotopi

barbara ha detto...

Grazia, questa ciambella è un portento!
Approposito della pasta fillo:
lo so' è difficile ma io sono riuscita a trovarla in un supermercato di zona, ma non credo questo super sia in ogni città, si chiama: supercose.
Comunque posso dirti che è della Buitoni e si trova nel banco frigo non in quelli per i surgelati: puoi provare a chiedere al tuo negoziante di fiducia se te la ordina.
Spero di esserti stata d'aiuto.
Un abbraccio e buona settimana.
Bab

Mammazan ha detto...

@Barbara
Grazie per l'informazione sulla pasta FILLO.
ma qui a Torre Pellice ci sono prodotti che proprio non vanno non so per quale motivo..nonc'è mercato.
Proverò da Carrefour a Pinerolo

Fastidiosa ha detto...

Una cosa del genere per colazione farebbe felice una dolce fastidiosa! ;-)
L.

panettona ha detto...

eccomiiiiiiiii!!! sono tornata, faccio in tempo per un assaggio???
che deliza questa ciambella, come tutte le tue preparazioni a seguire!!!
la fetta ha un'aspetto strepitoso ... e dire che oggi mi ero alzata con il proposito di cominciare una nuova dieta :S
baci

Michela ha detto...

wow ! che bei complimenti che hai fatto al mio blog !
A prestissimo e ..grazie

p.s.
mamma... con queste successioni
di foto di crostate e biscotti ripresi da ogni angolazione !
Vuoi proprio torturarci !

Vita di mamma ha detto...

Questa ciambella mi ricorda una che mia mamma mi faceva, la devo provare assolutamente.
E complimenti per le foto, danno l'idea della dolcezza e sofficitá della torta.
La crostata del post precedente é un portento, io amo le crostate :)

kemikonti ha detto...

Sono veramente commossa davanti a tanta meraviglia!
A questo punto non so se domenica proverò i Torcilioni alla Panna o questa fantastica Ciambella!
Ma che fortuna aver incontrato il tuo Blog!
Ciao Marina