martedì 3 giugno 2008

Finalmente MEME e crostatina bicolore







Mi auguro che le mie amiche abbiano passato giorni belli e….. asciutti.

Qui siamo al quarto temporale oggi e sta piovendo ancora.

E fa anche freddo.

Credo che tutte si sganascerebbero dalle risate se sapessero che accendo ancora lo scaldasonno.

Il primo acquazzone è arrivato stamattina presto con pioggia forte e battente.

Il secondo verso le 13 , poi alle 16 e ancora adesso.

E’ perfino noioso raccontarlo, consola solo il pensiero che prima o poi finirà ed allora avremo un caldo pazzesco.

Intanto i fiori in giardino sembrano tutti spennacchiati, quasi fosse caduta la grandine.

Proprio nei giorni passata e sempre sotto la pioggia, mia figlia ha traslocato ed io avrei dovuto darle una mano ma, con l’ alluvione che c’è stata in valle, con i ponti chiusi e col pericolo delle strade poco sicure ,mi è stato impossibile farlo e allora mi sono sfrenata a ……cucinare.

Siccome ho bisogno di fare cose strane ho preparato della pasta al forno che non è proprio una stranezza culinaria, ne ho preparate 2 teglie così non avrebbe dovuto cucinare l’indomani, dei cestini di pasta frolla salata e dolce, del pane foggiato in modo particolare e una ratatouille di verdure più ricca del solito che non ho mangiato perché ho messo dei peperoni con cui non vado notoriamente d’accordo.

Ho impiegato un tempo infinito a preparare tutto e mi sono chiesta se mi sarebbe piaciuto fare la cuoca per mestiere anche perché cucinare è piacevole se fatto con passione ma è un comunque un “mestiere “ pesante.

E’ una professione che richiede preparazione, inventiva, velocità di esecuzione, costante attenzione per i tempi di cottura, conoscenza delle materie prime e un gusto innato per accostamenti arditi di colori e gusti.

Volteggiando tra un blog e l’altro ho notato poi che la passione per la cucina porta comunque ad approfondire le conoscenze specifiche, grazie anche ad una sterminata letteratura, e allo scambio di esperienze tra amiche di tutti i continenti per nulla gelose dei loro “segreti” che contribuiscono così ad allargare i nostri orizzonti con occhio attento alle tradizioni culinarie di altri paesi.

Intanto un tarletto mi rodeva un po’, infatti le mie amiche mi hanno invitato in passato a fare dei meme in cui elencare cosa si ama fare e cosa proprio si detesta e, ultimi due, dei meme musicali proposti da Jajo e da CriCri.

Comincio proprio da questi ultimi e siccome i meme sono due mi sento in diritto di elencare 10 motivi o canzoni.

Spesso mi ritrovo a cantare a squarciagola, tanto nessuno mi sente ( solo il gatto mi guarda preoccupato) delle canzoni o comunque della musica di qualunque genere senza ricordare l’autore, le parole o,cosa ancor più grave, il titolo.

Sperando di non far inorridire nessuno con queste mie carenze, inizio dal genere leggero: per fortuna ricordo qualche titolo e desidero precisare che l’ordine in cui farò l’elenco non è indicativo della preferenza in assoluto.

1° Immagine dei Beatles e comunque tutte le loro canzoni

2° Smile cantata da Noah tratta dal film "La vita è bella": la sentirei in continuazione tutto il giorno

3° La canzone di Marinella di De Andrè e solo perchè ne devo indicare una , ma sarebbero da elencare tutte.

4° Le canzoni degli U2

5° Le canzoni dei Pink Floid

6° Le canzoni dei R.E.M

Perché conosco tutti questi gruppi e così bene senza conoscere un solo titolo? Semplicemente perché era la musica che si sentiva quotidianamente in casa dalla mattina alla sera e siccome i gusti di Simone e Valentina erano differenti io assorbivo tutto e …. mi piaceva tutto moltissimo.

Spesso mi capitava di sentire il pezzo di una canzone e di indovinare all’istante a quale gruppo musicale apparteneva senza, ripeto sapere il titolo della canzone stessa.

Ora cambiamo genere e andiamo sul classico.

La Traviata, TUTTA

La Carmen, TUTTA

9° Mozart, TUTTO

10° Behetoven TUTTO con una predilezione per L’inno alla gioia.

Posso aggiungere ancora una o due predilezioni?

Ebbene amo moltissimo le canzoni napoletane classiche, gemme della tradizione musicale partenopea (A Marechiare, O soldato innamorate, Guapperia ecc.) e le canzoni popolari come Sciur Parun dale bele braghe bianche e tutto il filone e che a volte canto in coro con le amiche: infatti a detta di tutte io ho la voce da “mondina”.

A questo punto passeri il testimone a

Anna, Silvia, Niki, Ilaria e a Marinella.

E dulcis in fundo offro a tutte questa piccola crostatina nata dall’esigenza di utilizzare degli avanzi di frolla bianca e al cioccolato e che no andavano assolutamente dimenticati o in frigo o nel congelatore.

La ricetta della frolla, bianca e al cacao è quella classica, ma in questa versione è più magra perché avevo bisogno di lavorarla più maneggevolmente per preparare i piccoli contenitori cui accennavo più sopra.

Tempo di preparazione: 15’ per l’impasto, altri 15’ per la confezione escluso il riposo di circa 30’ in frigo.

Costo: basso

Difficoltà: **

Ingredienti

Pasta frolla "bianca"

150 gr di farina
70 gr di zucchero

50 gr di burro
1 uovo
la raschiatuta di un limone non trattato
1 pizzico di sale

Pasta frolla al cacao
150 gr di farina
70 gr di zucchero

50 gr di burro
1 uovo
10 gr di cacao amaro

Qualche cucchiaiata di marmellata di albicocche

Si versa nel bicchiere del mixer la farina, il burro di frigo, lo zucchero e volendo anche la raschiatura della buccia di un limone assolutamente non trattato un pizzico di sale, si aziona il robot per pochi secondi e si aggiunge l’uovo e si continua a mixare fino a quando si forma una palla.

Per la frolla al cacao si usa lo stesso procedimento aggiungendo all’inizio il cacao amaro.

Si avvolgono le due preparazioni in pellicola trasparente e di parcheggia il tutto in frigo per almeno 30’ o più se non si ha il tempo di allestire subito il dolce.

N.B. Il parcheggio in frigo anche prolungato conferisce una maggiore caratteristica sablèe alla frolla.

Passato questo tempo si stende la pasta sul piano di lavoro, la si assottiglia col matterello (la minore quantità di burro rende più facile l’operazione) e la si posiziona in una teglia precedentemente ricoperta con carta da forno bagnata e ben strizzata.

Ho usata una marmellata chiara proprio per creare un contrasto maggiore con la frolla al cacao.

Diversamente dal solito ho fatto la griglia a canestro con dei cordoncini di pasta anziché con strisce ricavate con la rotella dentellata (in Romagna si chiama “sprunella”).

Con gli avanzi ho formato delle sferette facendole aderire con un goccio d’acqua.

Forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 20’/30’.

E voilà la crostata è pronta.

Prometto di fare qualcosa di meglio la prossima volta!!!!!!!

16 commenti:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Buongiorno dolcezza! Grazie prima di tutto per i complimenti che mi fai :-D ne sono onorata. Sì proprio analista sono! Credo di arrivare a conoscere questi sposi più dei loro genitori alle volte!
Grazie per la visione idilliaca di questa crostatina e grazie per il meme. L'ho già fatto ma questo non significa che non riesco forse a trovare altre canzoni a me care!
Qui sole pallido e non stabile..:-( mah..qui il bel paese..non è più tanto bello eh!
Bacione
Silvia

Simo ha detto...

Che meraviglia di crostatina...che dolce che sei, Grazia!
Un abbraccione grande grande
Simo

panettona ha detto...

buongiorno cara mammazan!!!
ti leggo sempre con piacere...
ituoi racconti sono davvero piacevoli e in certi momenti mi sembra di essere lì con te!!!
Spero che il tempo migliori...
molto bello il tuo meme musicale... questi gruppi/brani piacciono molto anche a me!!!
un bacio
eliana/panettona

Morettina ha detto...

Buooonigiorno!!!!!!!
Mi spiace per il mal tempo... se ti dico che io ora sono con pantaloncini e canottierina??? Un caldo afoso... ma spero di cuore che la situazione migliori dalle tue parti.... un bacio e mi sono già pappata una tua crostatina bicolore.... gnam gnammmm

Camomilla ha detto...

Buongiorno Grazia! Accidenti in questi giorni di mia assenza, mi sono persa davvero qualcosa! Queste crostatine sono da divorare tutte all'istante e mi ingolosisce anche la ricetta qui sotto...
Qui c'è il sole, ma dicono che duri poco... io spero di no!
Un bacione affettuoso e buona giornata

Fra ha detto...

Buongiorno Grazia!!! Questo tempo ha veramente scocciato, ma soprattutto rischia di fare danni incalcolabili. Belle le corstatine, un dolcino consolatorio per affrontare questo odioso maltempo
Un bacio
Fra

Carla ha detto...

Buongiorno Grazia! Anche se da te non credo sia un belbuongiorno con la pioggia!
Qui da noi oggi cìè il sole, ieri ha piovuto....domani chissà?
Tanto quest'anno mi sembra che come stagione niente di che!
Ma accontentiamoci con questa tua bella crostatina :)
Carla

Ilaria ha detto...

Ore 7:40 del mattino, darei un morso gigante a questo piccolo castello di frolla e marmellata, semplice e bello! Grazie tanto per il Meme, faro` del mio meglio...e mi dispiace troppo per tutta la situazione in Piemonte..speriamo che esca il sole al piu` presto!
Un bacetto e a presto,
Ilaria

JAJO ha detto...

Buongiorno Grazia, spero abbia smesso di piovere :-) Comunque se la pioggia porta crostatine e meme musicali ben venga (complimenti, a proposito, per i gusti musicali e non preoccuparti dei vari titoli di canzoni: sono importanti le emozioni che danno... :-D )
Bella anche la tua vena folk :-D
Jacopo

cibercuoca ha detto...

Mammi! Cuantas cosas buenas has preparado.
Anche io canto sola , mia cagnolina me guarda y me ascolta
Spero que il tempo esté migliore, noi abbiamo un giiorno freddo oggi ,con sole.
Baci e abraci .

emilia ha detto...

Grazia sono davvero simpatiche.....e immagino ottime !! Qua oggi finalmente c'e' il sole !!!! Baci

lenny ha detto...

Se per la prossiam volta è previsto "qualcosa di meglio", ci dobbiamo aspettare SCINTILLE?
Ciao

Pippi ha detto...

No... ma dico..... ti fanno circolare così liberamete sul web con queste crostate che fanno svenire!!!!!!!!!!!!!Grazia!!!!!!!!!!!!!!!! avrei voluto addentare questa crostata cosi ciciottosa che me la sentivo già sotto i denti!huuu hehehehe io dico che sei magica altro che la Roma heheheh ti mando un bacio e spero arrivi un pò di sole anche dalle tue parti ciao Pippi

marinella ha detto...

Che belle queste crostatine, non so se avrei la pazienza di mettermi a farle piccole, magari una grande mi sembra più fattibile. Io dopo un po' mi scoccio. Grazie per l'invito al meme, adesso metto giù le canzoni della mia compilation e poi la posto, ci devo pensare un pochino perchè ce ne sono parecchie. baci

LaGolosastra ha detto...

Grazia, ogni cosa che fai è uno spettacolo... la crostatina, il cestino.
Spero che la situazione sia migliorata ora. Altrimenti chissà cosa inventeraia ancora per farci impazzire!Un abbraccio!
Cri

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, quelle crostatine domani a colazione mi farebbero iniziare meglio la giornata... già so che sarà di quelle da dimenticare, più o meno come oggi!

Sono passata un attimo per rilassarmi e ho letto con grande interesse tutto il post, fino ad arrivare al mio link (l'ho provato... sono proprio io).

Ti ringrazio per l'invito!
Un altro meme musicale, per te, lo faccio volentieri ma c'è da aspettare un po'...

Complimenti per le tue scelte, mi piacciono tutte, i classici compresi!!!

Un abbraccio :-*