venerdì 13 giugno 2008

Pagnottella dolce al profumo di cardamomo e coriandolo




Ragazze !!!!

Che dormitona!

Ebbene sì questa notte dall’una ho dormito fino alle sei e dico le sei.

Dico questo perché ogni tanto mi capita di svegliarmi vispa come un grillo alle 4, di alzarmi, anche perché non riesco a stare di più a letto, poi caffè, siga , sento anzi vedo il bollettino di guerra del telegiornale e in seguito magari ritorno a letto.

Ninì santo, lo sapete che il mio gatto si chiama così, mi guarda stranito con gli occhi ridotti a due fessure e poi trotterella verso la ciotola dei croccantini ma….. stamattina dorme ancora.


Questa è la pagnottella più grande.

Il tempo non promette granchè ma tanto ormai siamo abituate a questa stagione infausta che
non ci permette di tirare fuori dall’armadio gli abiti estivi.

Ma oggi il post sarà più breve, forse, perché alle 12 prendo il treno e vado a Verona….. con sosta a Milano dove mio figlio, con il solito ritardo verrà a raccattarmi, accompagnato dalla sua ragazza per andare a Verona appunto.

I miei consuoceri, mi hanno assicurato che hanno noleggiato il tappeto rosso, la carrozza con i cavalli, bianchi per carità, e così per qualche giorno non cucinerò ma……. mangerò come un cinghiale e soprattutto fotograferò tutto il fotografabile come una dannata.

Vedrete il prossimo post e tenetevi forte !!!!!!!!!

Andremo anche a Mantova per vedere una mostra (La mostra sulla bellezza? dovrebbe essere più o meno così, ma poi sarò più precisa).

Intanto grazie ancora per tutti i consigli che mi avete dato per combattere le formiche, per ora il Biokill non l’ho trovato e al super neanche le esche ma ho messo il borotalco e stamattina non ne quasi vista nessuna.

Alcuni consigli mi hanno fatto veramente rotolare dalle risate come l’ultimo di Tittieco che mi suggeriva di mettere a disposizione selle suddette formiche un pacchetto di zucchero e io mi sono vista le staffette nere partire per tutte le valli circostanti, Val Chisone, Val Germanasca, magari riuscivano ad arrivare anche fino al Sestriere per estendere l’invito al banchetto.

Ma ….. avevo promesso un post breve e cerco, a fatica. di contenermi dalla tentazione di scrivere il solito romanzo.

Ho preparato questo pane dolce la settimana scorsa e l’ho portato a Valentina, mia figlia, a cui è piaciuto moltissimo.

Devo dire che, con le dosi che darà più avanti ne ho confezionati due .

Uno grande come un mezz’ettaro, circa 32 cm di diamatro (per mia figlia) e l’altro di dimensioni normali di cui ho fatto parziale omaggio, insieme ad altre cose ad una mia amica.

Non pensate che io sia un po’ pidocchiosa ad averle regalato solo metà pane, che comunque aveva un diametro di 20 cm, mentre quello di mia figlia era almeno 10 cm di più.

Il fatto è che alla mia amica ho portato un mix di assaggi per cui…..

Ma ecco la ricetta e se avete il tempo preparate questa pagnottella profumata ….. ne vale veramente la pena!!!

Tempo di preparazione: 30’ esclusi i tempi di cottura e lievitazione (lunga)

Costo: basso

Difficoltà: **

Ingredienti

700 gr farina 00
200 gr farina Manitoba o grano duro
30 gr lievito birra
1 bustina di zafferano da 0,48 gr
1 cucchiaio di cardamomo
1 cucchiaio di coriandolo
100 gr zucchero
400 gr latte
2 uova
100 burro

Ridurre in polvere nel frullino per il caffè un cucchiaio, più o meno. di coriandolo e uno di semi di cardamomo

Versare nel mixer le due farine, azionare per pochi secondi e aggiungere la povere profumata, lo zucchero e aggiungere quindi il lievito sciolto i poco latte tiepido.

A parte scogliere lo zafferano in un goccio di latte.

Mescolare le uova sbattute al resto del latte, aggiungere il burro fuso e appena tiepido, lo zafferano sciolto e versare nel bicchiere del mixer.

Azionare fin quando si formerà una palla ben omogenea e MORBIDA.

Vista la quantità della pasta ho diviso l’impasto in due parti, l’ho rilavorato ancora qualche minuto, ho inciso a croce, ho coperto con pellicola trasparente e messo in forno spento ma con la sola luce di “cortesia” accesa.

Lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume, comunque vista la bassa quantità di lievito, più cresce e meglio è.

Passate almeno 2 ore rilavorare i due pani, avendo avuto la cura di sgonfiare la massa lievitata a pugno chiuso e dando la forma di un grosso cordone che va poi arrotolato a forma di spirale.

Mettere a lievitare nuovamente posando i pani su 2 grosse teglie foderate di carte da forno.

Rimettere il tutto nel forno spento, come fatto prima, e quando il tutto sarà nuovamente lievitato pennellare con un goccio di latte tutta la superficie e cospargere la granella che conferirà in seguito un giusto tocco di dolce.

Infornare a 180° per circa 40’/50’ fino a doratura della superficie.

Visto la lunghezza della preparazione e la quantità di pane ottenuto, si può tranquillamente congelarne una parte e in seguito dare un’aria di forno prima di mettere in tavola

28 commenti:

unika ha detto...

il tuo pane è fantastico...divertiti nel tuo viaggetto e mi raccomando...fotografa tutto:-) un bacio
Annamaria

GG ha detto...

Che pagnottella meravigliosa! Mi sembra di sentirne quasi il profumo, che esce lento lento dal mio pc...ok, forse sono un po' fusa a causa dello studio, ma i complimenti sono d'obbligo! Ti auguro un buon viaggio, aspettiamo le fotografie delle leccornie che assaggerai nei prossimi giorni!
Bacioni, GG

Fra ha detto...

Ciao Grazia...aspettiamo il reportage da Verona e Mantova. Riposati e goditi la gita, tanto a noi ci hai lasciato con questa stupenda pagnottella ;D
Un bacio
Fra

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Buongiorno Grazia tesoro!! come va bellissima! Sarai già in viaggio m ati lascio comunque un bacio per dirti grazie della tua allegria e presenza! Ti adoro!
D'ora in poi quando alle 5 quando sono già alzata a prepararmi la colazione..ti penserò :-D con il tuo caffè e la tua siga :-D
Buon we tesoro e divertiti..mi raccomando reportage completo!
Bacio
Silvia

Micaela ha detto...

grazia, sei proprio brava!!! complimenti!

salsadisapa ha detto...

ahahhh sei una forza! ti capisco: anch'io spesso cucino di notte: mi rilassa molto ;-) magari il giorno dopo alle 9 di sera crollo... :-PPPPP
i tuoi pani sono strepitosi.. e adoro le spezie che hai scelto!

Patrizia ha detto...

Non ci posso credere!
Sto guardando la foto di questa pagnottella e ne sento il profumo aleggiare nel mio ufficio
bravissima!

panettona ha detto...

quello che penso dei tuoi lievitati lo sai, non è vero ???
un bacio e buon fine settimana!

Ilaria ha detto...

In questo momento ne gradirei tantissimo un pezzetto, magari con cucchiaio di marmellata...anzi nutella!!! Ti auguro buon viaggio,

Ila

rosalbaf ha detto...

Divertiti e non pensare alla tua pagnottella, la mangiamo noi! :)))

Simo ha detto...

Ma che meraviglia..........dev'essere di un buono.....adoro i dolci briosciosi.....
un bacione e b.fine settimana!
ciaoooo

Luca&Sabrina ha detto...

Questo mix di spezie ci piace molto, seguiremo la tua ricetta pari pari, anche nelle quantità così una pagnottella la porterò al lavoro ai miei colleghi, ce la gusteremo nella pausa!
Sabrina
buon viaggio e buon divertimento, un bacio!
Sabrina&Luca

Mestolo & Paiolo ha detto...

Ciao Grazia, sei bravissima...come sempre!
A presto,
Stefano

Pippi ha detto...

Grazia questa pagnotella è una meraviglia fortunata tua figlia!! Buona gita divertiti e portaci tante cosine buone ok? un bacio Pippi

Lo ha detto...

pagnotella profumata e stupenda...buona vacanzina

Marcello Valentino ha detto...

Ho curiosato fra le tue creazioni...
Brava Mammazan...sei davvero geniale.

cibercuoca ha detto...

Hola mammi! " Maravillosa pañotella!" noi diciamo cósi, suona de la stessa manera che in italiano.
Buon viaggio, aspeto il tuo reportaggio que sará bellísimo e allegro, come tu . Baci!

Morettina ha detto...

Fantastico!!!!!!!!! Non vedo l ora di sapere le news del viaggetto!!!
Un bacio

Gunther K.Fuchs ha detto...

Finalmente quacosa che posso fare anche io semplice ed esotico nello stesso tempo buono per una supercolazione

Maddea ha detto...

questo pane è favoloso.....buon viaggio e divertiti!
Maddy.

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

E' molto accattivante questo pane dolce!!! Buona domenica Laura

Ciboulette ha detto...

Che profumo!!!!
Coriandolo e cardamomo, mi sembra di sentirlo!!!

A volte penso che mi piacerebbe dormire di meno x fare piu' cose, ma immagino che alla lunga sia stressante....ciao e a presto allora!

cuoca compulsiva ha detto...

Che meraviglia... io cercavo giusto appunto un pò di ricette nuove per testare il mio kenwoodchef nuovo nuovo della lista nozze!!!

p.s. le meraviglie di cui mi chiedevi sul blog sono dei cupcake nuziali australiani. se vuoi di invio la ricetta via mail.

ziasippa ha detto...

hai un premio da me...

Cannelle ha detto...

Aspetto con ansia le foto (e qualche ricettina)del tuo viaggetto. Baci e buon divertimento:-)

Linda ha detto...

MAMMAMIIIIIIAAAA che blog meraviglioso!!! *__*
Mi vien voglia di piangere di commozione e di ulular di piacere YAHOOOOO!!!
Una alla volta le provo tutte le tue ricette, teggiuro.
Ma chi sei tu, la DEA dei fornelli...??
S'i fossi figlia ti venererei, s'i fossi omo ti sposerei, s'i fossi donna com'i sono e fui nei preferiti del web t'infilerei!
Pure la poesia ti ho dedicato, tanto mi hai stimolato i sensi :D
W le donne ai fornelli!
L

Mammazan ha detto...

Dolcissime amiche e amici...
Vi ringrazio tutte per i vostri commenti affettuosi.
Per me è un piacere cucinare ma, lo ripeto tutte le volte, è un piacere grandissimo ricevere i vostri meravigliosi pensieri ..
Un bacio a tutte voi!!!
Grazia

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ciao ho fatto una capatina da te per vedere le tue delizie e chi trovo ad accogliermi? Un dolcetto sfizioso e di ottimo di sicuro. Chissà che buono!