martedì 3 giugno 2008

Ecco cosa combino con tre Baguettes: ovvero antipasto e dolce








Mio figlio è arrivato venerdi scorso da Milano stanco morto per il viaggio.

Baci e abbracci con una barba di no so quanti giorni, borse, computer e borsa frigorifera.

Vuota.

O meglio conteneva 3 caldogel a temperatura ambiente, un contenitore di plastica in cui, su un filo di acqua, c'erano delle zucchine tagliate a fette e due bei cespi (si dice così?) di sedano.
A parte c'erano due baguette nel loro involucro e d una piegata a metà.

Lui mi dice:" Mamma puoi fare un polpettone!!", mentre io penso a quante quintalate di polpettone avrei dovuto fare con tutto quel pane.

Spesso infatti adopero del pane avanzato per conferire al polpettone, appunto, maggiore consistenza e morbidezza.

Le Baguettes ed io ci guardavamo anzi ci interrogavamo in cerca di una soluzione, perchè di far fare loro una fine ignominiosa non se ne parlava proprio.

Alla fine la soluzione e anche in breve tempo si è presentata da sola.

Valentina, cambiando programma ha deciso di venire a pranzo ( il giorno del compleanno).

Gli affettati se li erano fregati tutti ( Simone e la sua ragazza) la sera prima.

Era rimasta un salame "stermato" (in italiano "nascosto") in frigo che nessuno aveva visto.
E allora sul momento ho avuto un'ispirazione.

Ho tagliato le baguettes a fetta di salame e cioè in obliquo, le ho fatto tostare un po' in forno per conferire la croccantezza ormai perduta, ho fatto sciogliere nel microonde un po' di burro e con una pennellessa ho"velato" tutte le fette.

Voglio vedere se qualcuno mi dà un meme per l'attentato alla linea!!!!

Su ognuna ho messo una fetta di salame e via.

Sulle restanti fette anch'esse passate in forno ho messo due tipi di formaggi recuperati in frigo e cioè dello stracchino e un avanzo di gorgonzola.
Altro passaggio in forno e poi in tavola.







Ma..... non avevo fatto fuori tutte le baguette e allora le ho messe, debitamente fatte a pezzetti a bagno nel latte a cui ho aggiunto un pò di panna.

Le ho lasciate a riposo per qualche ora in frigo perchè in quel momento non le potevo "accudire".

Nel frattempo ho preparato tutti gli ingredienti con cui potevo arricchire e nobilitare la torta e cioè uvetta, amaretti, avanzi di cioccolato , torroncini e così via non dimenticando gli albumi SEI !!!!!! avanzati dalla èreparazione di una crema pasticcera.

Ma ora basta con le chiacchiere e dò la ricetta con un'annotazione per me importante.

La torta così come consiglio di preparare è stata in parte e mangiata, e in parte congelata.
Giusto stamattima ne ho dato DUE porzioni belle grandi alla mia amica con cui faccio il colontariato il martedì.

Belle grandi perchè perchè lei è bella grande: un boiler da 90 kg che cammina , ma tutti adorabili.
Stasera mi ha telefonato per dirmi con un rimasuglio di libidine golosa nella gola che la torta era bbbbbbuona e che l'aveva fatta fuori a cena .

Per cui confermo che è ottima anche conservata in questo modo, se non viene fatta fuori tutta e subito.

Lo so, lo so ho cianciato troppo, ma ora rimedio !!!

Tempo di preparazione:30', 45' circa di cottura più il tempo di ammollo del pane

Costo : Basso

Difficoltà:**

Ingredienti

300 gr di pane raffermo (baguette o pane bianco con crosta sottile)
1/2 confezione di panna
Latte q.b. per l'ammollo del pane circa 3 o 4 dl
100 gr di farina 00
100 gr di burro
1 bustina e 1/2 di lievito vaniglinato
150 gr di zucchero
50 gr di uvetta preventivamente ammollata in acqua tiepida
50 gr di torrone pestato grossolanamente
50 gr di cioccolatoal latte o fondente
6 albumi montati a neve fermissima
1 uovo
Qualche amaretto
un pizzico di sale

Strizzare il pane per eliminare l'eccesso di liquido.
Metterlo nel bicchiere del mixer , frullare per qualche secondo per rendere omogeneo il composto.

Aggiungere lo zucchero, l'uovo, il burro fuso, mixare ancora un istante e versare il composto in una scodella.

Unire quindi l'uvetta ben strizata, il torrone pestato grossolanamente, il cioccolato a pezzetti, gli amaretti frantumati a mano, se è gradita una puntina di cannella , io non l'ho messa però, la farina setacciata con il lievito e le chiare montate a neve fermissima.
Le chiare devono essere mescolate a cucchiaiate con movimenti dal basso verso l'alto per non smomtarle.

Ho usato due stampi in silicone sistemati in contenitori metallici cioè altri stampi di uguale dimensione per evitare cedimenti degli stampi stessi.

Infornare in forno preriscaldato e ventilato per 45' circa.

Si può ben vedere dalle foto che mio sono dimenticata di decorare i dolci

Ma se ne può cospargere quello a forma di plum cake con lo zucchero a velo e quella tonda con una bella spolverata di cacao e magari un bel ciuffo di panna montata al centro tanto per incrementare l'aumento delle maniglie dell'amore.

Fate voi!!!!!!













17 commenti:

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Buongiorno mio sole! Come stai? Qui ancora molto umida la situazione..:-D ma si resiste!
Bellissimi come sempre i tuoi piatti così pieni di fantasia ma anche tanto amore..figli fortunati!
Bacione da rivoltarti :-D
Silvia

Simo ha detto...

Ma che idea splendida per il riciclo del pane!
Sei un vero mito, mammazan!!!!!!!!!!!!
Bacioni
Simo

Camomilla ha detto...

Ciao Mammazanina, leggerti per me è come fare un corso di economia domestica (e di cucina!)... in un secondo ecco come riciclare baguette ed albumi avanzati che altrimenti finirebbero nell'immondizia! Grazie per questi preziosi consigli e per le ricette!
Un bacione!

p.s. come va lì con il tempo? Qui piove... :(((

Maddea ha detto...

proprio un' ottima idea per il pane avanzato!
Grazie mille cara e buona giornata.

Fra ha detto...

Buongiorno Grazia! Della serie della baguette non si butta via niente...complimenti per l'assemblaggio no solo dei crostini che mi fanno sbavare alla sol vista, ma di quel dolcino che deve essere una bomba tocciato nel latte a colazione
Un bacio forte
Fra
PS come va il tempo?

panettona ha detto...

ma che goduria!!!
sei un genio!!!
baci!!!
ho una piccola dedica per te!

Ciboulette ha detto...

Grazia, ma quante idee.....soprattutto la torta di pane, buona e risparmiosa!!!!

cuochetta ha detto...

MA QUESTA SI CHE E' UNA VERA RICICLORICETTA!!!
sai che c'è un meme a riguardo da
http://gustosamente.blogspot.com/

Potresti partecipare anche tu!

Intanto un bacio enorme e W le baguette!

Arietta ha detto...

beh, un'abilità rara nel riciclare e piazzare gli ingredienti ottenendo un pasto da re :) parteciperei volentierissimo alla tua tavola ;)
baciotti!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Carissima passa da me a ritirare un premio! Baci Laura

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Mamma mia quella foto ravvicinata del salame su una fettina di baguette!!!!!!! La torta me a sono appuntata!!! Mi garba parecchio. Baci

sweetcook ha detto...

La prossima volta che ho del pane da consumare mi ricorderò delle tue splendide idee:-) Grazie

Aiuolik ha detto...

Bellissima questa torta! Sono sicura che Cipolla l'apprezzerebbe per il suo meme del riciclo!

Ciaooo,
Aiuolik

JAJO ha detto...

E nooooo, non si fa così: io sto a dieta !!! hahahahaha

unika ha detto...

con tre baguettes sei riuscita a realizzare queste bontà...sei magica:-) un bacio
Annamaria

anna righeblu ha detto...

Ciao Grazia, un'idea da copiare!

Questa ricetta andrebbe benissimo per l'iniziativa della Ricicloricetta, lanciata da Cipolla di Gustosamente.

Potresti partecipare, se ti va!

Un abbraccio :-*

dolcienonsolo ha detto...

Sei incredibile...e complimenti sei una bellissima signora!