domenica 11 novembre 2012

Torta di carote a spicchi


L'inizio del pentimento...


E' l'inizio di una nuova vita...
George Elliot (1819-1880)


La pioggia battente ha provocato nuovamente altri disastri...
Mi riferisco all'alluvione che ha colpito la zona di Massa e la cosa mi colpisce maggiormente perché una persona a me cara.. mi riferisco alla mia amica Piera che abita a Marina di Massa ne è stata interessata...
Per fortuna l'onda di fango non è entrata in casa ma danni ce ne sono stati sicuramente....
Noi ci lamentiamo quando piove in modo più consistente ma per fortuna non siamo toccati da eventi così traumatici..almeno per il momento...ma quando l'acqua mista a fango o a gasolio, nei casi peggiori,  entra in casa e rovina tutto quello che abbiamo allora il trauma diventa veramente più grande ed è difficile da superare e dimenticare....
Alla mia amica e ai suoi cari giunga la mia affettuosa partecipazione!

Oggi propongo questa torta semplice adatta a grandi e piccini e la porzionatura ottenuta grazie allo stampo, devo confessare che non vedevo l'ora di inaugurarlo, elimina il problema di tagliare fette perfette!!!! 
La ricetta è tratta dal sito della San Martino, con qualche modifica.
Tempo di preparazione: circa 30'
Costo:basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
220 gr di carote, peso netto
200 gr di farina Manitoba
100 gr di fecola
20 gr di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
2 uova
120 gr di zucchero
1 barattolo da 150 gr di yogurt intero
100 gr di burro

Setacciare per prima cosa e per due volte la farina Manitoba con la fecola, il lievito, la vanillina ...
Mettere da parte..
Pelare le carote, ridurle a tocchetti e cuocerle a vapore per 5' dal sibilo...


Porle quindi nel mixer e rullarle fino ad ottenere una crema omogenea...


In una capace scodella montare con le fruste elettriche le uova e lo zucchero...


Unire il burro fuso...


Quindi lo yogurt..


Le carote frullate..


Ottenuto una massa omogenea, con le fruste elettriche questa operazione è garantita, unire a manciate la farina, setacciata precedentemente con la fecola , il lievito e la vanillina,..ci si può servire anche di uno spargi farina se lo si possiede...


Versare a cucchiaiate la massa ottenuta in uno stampo come quello che appare nella foto qui sotto o in altro stampo a piacere, in questo secondo caso ne occorre uno di diametro di 22-24 cm.


Infornare in forno preriscaldato, ventilato e con il termostato impostato sui 170° per circa 25'


Far raffreddare perfettamente il dolce prima di sformarlo, io lo faccio sempre quando uso gli stampi di silicone ..
E la colazione è servita...

19 commenti:

Michela ha detto...

che buona!!! mi hai fatto venire gola ;)

scusami per la mia assenza, questo periodo è incasinatissimo tra studio, scuola guida e altri impegni e quindi non ho molto tempo per controllare il blog...

questa ricetta comunque è fantastica, ne mangerei subito una fettona!

buona serata,
Michela

Mammazan ha detto...

@Michela
non ti preoccupare..il tempo è quello che è e la tua visita è graditissima!
Sono contenta che l'idea di questa torta ti sia piaciuta!
Un bacione e a presto!

Sara ha detto...

Ma che bontà :) stupendo il tuo blog! mi sono iscritta e ti seguirò volentieri! se ti va seguimi anche tu:)

http://lagioiadicucinare.blogspot.it/

Dana et Dana ha detto...

Ciao, ho due premi per te!
Dana et Dana

Valentina ha detto...

Ciao Grazia, mi dispiace tantissimo per quello che è successo... sono vicina col cuore a tutte le persone che hanno subito danni... Questa torta è deliziosa, deve essere veramente buona e poi mi piace il fatto che sia già a spicchi! :) Complimenti, un abbraccio e buon inizio settimana :)

annaferna ha detto...

ciao Grazia
prima o poi troverò questo fantastico stampo!!!
la ricetta è favolosa come tutte le tue!!
e naturalmente un affettuoso pensiero va a quelle persone colpite da una nuova ondata di maltempo! ultimamente i fenomeni so no diventati davvero estremi! il pensiero che le nostre cose possano essere violate dal fango e rese irrecuperabili mi fa rabbrividire....immagino il dramma di chi lo vive davvero sulla propria pelle!!
ti auguro una fantastica settimana amica carissima

aleste ha detto...

Mi spiace per la tua amica: oggi veramente tante persone hanno vissuto momenti veramente brutti!
La natura sa essere bella ma anche spietata!
Buonissima la torta e comodo il formato a spicchi.
Buona settimana.

Ely ha detto...

Grazia, che torta gustosa e sana! Mi piacciono sempre quelle alle carote! Hanno un sapore così.. confortante! :) Stella hai ragione.. davanti a chi fa allarmismo e chiude uffici e scuole per 30 cm di neve bisognerebbe davvero riflettere.. ci sono persone che davvero dovrebbero disperarsi per alluvioni, terremoti e maltempo... Ti abbraccio con affetto, ti voglio bene!

Papricadolce ha detto...

Torta e stampo perfetti per preparare un'ottima merenda che i bambini possono portare a scuola.

carmencook ha detto...

Quante brutte cose stanno succedendo in quest'ultimo periodo, terremoti, alluvioni, straripamenti!!
Mi rattrista molto pensare a tutte quelle persone che hanno subito questi disagi e perso le proprie case e i propri ricordi!!
Il tuo dolce deve essere meraviglioso,soffice e profumato proprio coem piace a me!!
Un bacione e buona notte
Carmen

Manuela e Silvia ha detto...

Insomma, le camille a fette! sono deliziose e un dolcino leggero!
un bacione

eli ha detto...

Che simpatico lo stampo a fette!
Questa ricetta di torta di carote è nuova, di solito faccio quella con le mandorle e le carote a crudo, ma la tua è molto più semplice!!!!
Buona settimana :))))))

p.s. oggi qui c'è il sole, ma in questi giorni ero un po' in apprensione per mia figlia che sta a Genova.

Scamorza Bianca ha detto...

ma questo stampo è fantastico, evita le litigate per chi ha la fetta più grande! Visto che sei un'esperta nn è che passeresti da noi a vedere se riesci a darci una mano con la ricerca che stiamo cercando? Grazie mille e buona giornata

Piera ha detto...

Ti ringrazio amica mia per il pensiero che hai avuto per me nel tuo blog e ringrazio le persone che ti seguono (valentina, Annaferna, Aleste..e tutte quelle che hanno avuto per noi massesi una parola di solidarieta'... fa davvero piacere. un abbraccio a tutti.

sississima ha detto...

bella idea, quello stampo a spicchi ce l'ho pure io, quasi quasi me la preparo, un abbraccio SILVIA

Maria Luisa ♥ ha detto...

Ma che morbidezza!!!! Ti sono venuti benissimo questi spicchi, bravissima...anch'io abito in zona, per fortuna qui pochi danni ma a pochi km c'è da fare la conta dei danni...purtroppo....

elenikiokia ha detto...

Buonissima idea! Mia figlia va pazza per le carote, mi sa che se gliele propongo in torta farà i salti di gioia!

Elisaltea ha detto...

Buono e semplice questo dolce, mi piace proprio!! :) purtroppo in Italia ormai siamo così abituati ai disastri ambientali che se non ci toccano da vicino ce ne dimentichiamo troppo presto... grazie per avercelo ricordato... Un bacione!

silvia bettarini ha detto...

scusate io sono celiaca ... posso sostituire la farina manitoba con la nostra o cambia qualcosa?