sabato 18 febbraio 2012

I panini ai semi di lino



Se Dio non avesse fatto la donna...







Non avrebbe fatto il fiore...


Oscar Wilde (1854-1900)




Diciamola tutta.....


Quanto ci hanno stufato gli spot televisivi che ci propinano un giorno sì e l'altro pure le immagini dei parassiti....


E quelli del canone Rai da pagare con una piccola sovratassa e che comunque va pagato altrimenti possono anche pignorarci la casa o la macchina....


E le notizie relative all' "Unto del Signore" perseguitato dagli uomini in toga e le cui traversie offendono gli italiani...come se agli italiani, con tutti i problemi che hanno, ci dovessero perdere il sonno.....






Ma perché i mezzi d'informazione non ci danno più notizie di tutti quei luoghi ricoperti da cumuli di neve, i cui abitanti sono stati al freddo e  non hanno avuto la corrente elettrica per più giorni e dei danni dell'agricoltura le cui conseguenze stiamo pagando tutti e che pagheremo ancora in futuro???


Io vedo nel mio paese  i tetti ancora ricoperti di neve anche se il sole degli ultimi giorni è riuscito a scioglierne una buona parte....e qui le nevicate sono state relativamente modeste anche se hanno raggiunto i 50/70 cm....


E altrove cosa succede???


Ma parliamo di cucina che è meglio!!!!


I panini che propongo oggi hanno la forma caratteristica dei muffin, infatti ho utilizzato gli stampi appositi e volutamente perché  di panini ne ho preparato di diversi tipi e li ho serviti tutti contemporaneamente ad un pranzo abbastanza importante, prendendo spunto da quelli che vengono serviti in alcuni ristoranti.....una vera gioia per il palato!!!


Tempo di preparazione: circa 15' più il tempo della doppia lievitazione...altre 2 ore
Costo: basso
Difficoltà:*


INGREDIENTI


300 gr di farina per pizza 00 Molini Rosignoli
300 gr di farina manitoba 0 Molini Rosignoli 
10 gr di sale
50 gr di semi di lino
1 cubetto di lievito di birra da 25 gr 
Poco olio extra vergine per ungere l'impasto




Ecco qui sotto i semi di lino...







Porre il lievito di birra in un contenitore e aggiungere l'acqua che serve a ricoprire il cubetto.....


Di solito io congelo i cubetti e li "dimentico" in freezer fino al momento dell'uso....


Li ricopro quindi di acqua fredda, unisco un poco di zucchero e in seguito, quando il lievito si è sciolto, occorrono pochi minuti, aggiungo un bel cucchiaio di farina mescolando il tutto e attendendo che si formi una bella schiumetta e che soprattutto che cresca per bene.....


  



Mescolare le farine ai semi di lino e porre il tutto nel boccale del mixer....




Unire il sale e mentre il robot è in funzione unire il lievito e tanta acqua ben calda fin quando si ottiene un impasto morbido .....


Estrarlo dal mixer, lavorarlo per pochi minuti, incidere a croce, ungere per bene così non si formano crosticine sulla superficie, sigillare con pellicola trasparente e porre il luogo riparato da correnti...


Io di solito pongo la scodella che contiene l'impasto in forno con la sola luce di cortesia accesa.....







Quando l'impasto è raddoppiato di volume lo sgonfio a pugno chiuso, lo rilavoro brevemente e poi ne stacco dei piccoli pezzi conferendo loro una forma regolare e li pongo a lievitare una seconda volta sistemandoli in pirottini , usando uno stampo per muffin oppure così come sono in uno stampo di silicone.....




Li faccio levitare di nuovo sempre ponendo gli stampi nel forno con la sola luce accesa....





E, quando il loro volume è raddoppiato li inforno a 180° per 20' o, perlomeno, fino a doratura.....









E quello che appare qui sotto è il risultato...



Consiglio di prepararne in abbondanza...tanto la fatica è la stessa e di surgelarne una parte.....


Potranno essere una bella risorsa per i momenti in cui si ha poco tempo e si vuol portare in tavola una cosetta sfiziosa e particolare....


17 commenti:

Mary ha detto...

Sfiziosi questi panini!

raffy ha detto...

sono bellissimi da vedere... posso uno??!

annaferna ha detto...

ti adoro!!
machetelodicoaffà?? ^_^
lo sai già!!!!
prendo nota ^_^
smuackkkkkkkkkkkk

sississima ha detto...

guarda, purtroppo io sono una "buona forchetta" e il pane e uno dei miei peccati principali...questi panini non posso che segnarli/sognarli, in attesa di prepararli! (ammazza che rima che è venuta fuori...hihihih) Buon WE, SILVIA

elly ha detto...

Mammazan... dovrei passare di meno nel tuo blog!! Ci rimango troppo tempo. L'ultima ricetta è di uno sfizioso... e certo che ne faccio di più e poi congelo!!! Non ho i semi di lino... ho sesamo, papavero e cumino. Pensi possano andare bene???

BARBARA ha detto...

Urge trovare quanto prima semi di lino!!!

nonna papera ha detto...

letta la prima frase...ho pensato...poveri uomini!

ottimi panini!

La cucina di Molly ha detto...

Buonissimi questi panini! Ho anch'io i semi di lino,proverò senz'altro la tua ricetta!Ciao

da Sergio ha detto...

Se hai fatto fatica te a farli, io non mi ci metto di sicuro. Per il momenti li mangerò con gli occhi. ;-)

delizia divina ha detto...

buoni ottima ricetta!!!

Ely ha detto...

Eh si parliamo di cucina che è molto meglio :-)))))
Questi paninetti sono molto molto golosi!!! Un bacione
Ely

uno Scoiattolo in dispensa ha detto...

hanno un aspetto bellissimo, e sono sicura che sono tanto buoni quanto belli!

ELENA ha detto...

ciao complimenti per i panini davvero geniali. mi sa che hai sbagliato la data di morte di Oscar Wilde non so di preciso quando è morto ma non penso a più di 140 anni!!!! un bacione

Angela ha detto...

devono essere favolosi..hanno un aspetto cosi invitante...bravissima

le mezze stagioni ha detto...

Fantastici! :) anche l'idea dello stampo per i muffins! :) Comunque qua la neve è andata via subito...ne ha fatta troppo poca! :)

Mammazan ha detto...

@Elena
Ti ringrazio molto per la precisazione..ogni tanto la mano scappa quando scrivo!!
Mi ha fatto molto piacere constatare la tua attenta lettura! un bacione

matematicaecucina ha detto...

Fra le tante chiacchiere inutili aggiungo la farfalla di Belen! Consoliamoci con un panino! Buona domenica, Laura