domenica 9 novembre 2008

Palazzo Madama 2° puntata e i Panini al seiras

Lui non ha bisogno di presentazioni.....Antonella Da Messima è una gemma incastonata nella Mostra ..

Si trova al pian terreno dopo le sale che ospitano le varie Pietà, le cui immagini ho aggiunto in un post di qualche tempo fa.

E lei, incontrata per caso negli splendidi saloni di Palazzo Madama e concessasi graziosamente alle mie brame fotografiche .....

Non desidero subissarvi di fotografie ma ogni tanto mi propongo di pubblicarene una piccola quantità in modo da poterle gustare meglio.

Il bellissimo quadro rappresenta al centro l'Annunciazione e l'Albero di Jesse datato 1525.

Sono contenta di avere spesso la mania di fotografare tutto a tappeto...

Deformazione professionale forse....

Si mantiene così un ricordo più vivido di certe speldide opere d'arte .....

Spesso poco note almeno per noi profani...

Ma sempre pronti ad ammirarle specie se "costretti" come in questo caso....

E tutto ciò per invogliare le mie amiche a verdere queste meraviglie di persona....

Facendo magari un salto da Mulassano in Piazza Castello bar famoso per la varietà dei 100 panini o prendere un caffè o un the in quel gioello che è Baratti §Milano vicino alla Galleria del Romano.....

Ecco qui i panini promessi...

Mi è venuta l'idea ( mi vergogno un pò a pubblicare questa cosina così semplice, dopo che avevo preannunciato una ricettona!) ma ho visto il Seiras ....

E nel post della Fiera dei Santi ne avete ammirate pile e pile.

Anzi avete visto il Seiras del fen ancora avvolto nel fieno che gli conferisce un profumo particolare...

Per cui , per un uso un pò partticolare di questa ricotta semisoda, almeno così era quella a mia disposizione, ho pensato di proporre questo "assemblaggio" veloce e d'effetto!!

Tutto è partito da questi panini, che al banco pane non ci sono mai, piccini e adatti all'uso a cui li avevo destinati.

Se non li trovaste potete sempre prepararli in casa con il solito impasto che viene usato per preparare il pane e cioè:

Tempo di preparazione: circa 30' per l'impasto esclusa la lievitazione.
Tempo di preparazione con il pane già pronto circa 20'/30' per l'assemblaggio
Costo: medio
Dificoltà:*

Se si vuole confezionare il pane è sufficente mescolare la farina nel mixer con il burro fuso e appena tiepido, aggiungere il sale e il lievito sciolto in acqua appena tiepida a cui è stato aggiunto 1/2 cucchiaino di sale.

Se si preferisce l'olio (3 cucchiai) va bene lo stesso.

Aggiunger quindi dell'acqua ben caldo a filo onde ottenere un impasto morbido ( lo so, lo ripeto ogni volta).

Estrarre quindi l'impasto ottenuto, lavorarlo brevemente dandogli la forma di una palla, incidere a croce, ungere con olio, affinchè la preparazione non si appiccichi alla pellicola trasparente con cui si sigillerà la ciotola che conterrà il pane.

Mettere a lievitare in luogo riparato da coprrenti d'aria coperto da una coperta oppure in forno con la sola luce di cortesia accesa per almeno un'ora o almeno fino al raddoppiamento del volume.

Passato questo tempo sgonfiare l'impasto a pugno chiuso, rilavorarlo brevemente e dividerlo in piccole porzioni .

Conferire loro la forma tondeggiante o allungata come si preferisce , incidere leggermente la superficie e rimettere a lievitare avendo cura di posizionare i panini distanziati perchè cresceranno ancora.

Infornare quindi in forno preriscaldato e ventilato per 15'/20' o fino a doratura...

Sfornarli quindi e farli raffreddare.

Lavorare il Seiras con poco olio e pepe e aggiungere l'erba cipollina ridotta a piccole rondelle ottenute usando una forbice....eventualmente regolare di sale.

Il salame è quello tipo Milano con occhiatura piccola.

Taglaire quindi la calotta dei panini ormai freddi e svuotarli della mollica.

Ripassarli un momento in forno per farli tostare leggermente.

Ungere l'interno con burro fuso e avvalendodi dell'aiuto di una pennellessa da cucina.

Disporre quindi all'interno l'insalatina "foglia di quercia" o "gentilina" ma penso che anche la rucola possa dare un carattere alla preparazione....

Disporre a raggiera le fettine di salame che saranno state tagliate ben sottili e colmare il centro con una piccola porzione del Seiras preparato.

A dire il vero avevo conservato il "cappello" dei panini che ho dimenticato di aggiungere nelle foto.

Voi però mettetelo, così la preparazione sarà più graziosa...

Piccola idea da preparare in pochi minuti!!!!

Se non si ha a disposizione il Seiras ba vene anche una ricotta ben aciutta, di mucca o per un gusto più particolare anche quella di capra.

E come al solito: BUON APPETITO!!!!!

7 commenti:

Fra ha detto...

Mmmm buoni questi panini, l'ideale per un break mentre si visitano musei o gallerie d'arte. Prima o poi devo assolutamente venire a visitare Torino, sembra davvero una città incantevole!
Un bacio e buon lunedì
Fra

manu e silvia ha detto...

M,a quante meravilgie in questo palazzo...forse non tutti ce ne rendiamo conto!!
e meravigliosi pure i panini: non serve una gran lavoro per avere una super ricetta...quiesti son appetitosi, pur essendo molto semplici!!
bacioni

Gunther ha detto...

complimenti per quei panini cosi belli e per come li hai farciti, una grande ricetta semplice e raffianta nello stesso tempo

Michela ha detto...

poss osare una richiesta visto che sei così gentile ?
Ce l'hai la ricetta di una bella tortona, possibilmente al cioccolato del tipo..versare tutti gli ingredienti in un ciotolone, mischiare e infornare ?
NON RIDERE DI ME !!

michela ha detto...

Che belle foto!!!
E questi panini devono essere eccezionali chissà che aroma questo seiras.
ciao

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Non mi dire che ci vogliono così pochi minuti di lievitazione dopo che mi sono dannata per un'intera giornata. Non si dice così, no, no e no!

NIGHTFAIRY ha detto...

I panini così sono un'idea sfiziosissima!!!