domenica 21 febbraio 2016

BISCOTTINI AL BURRO SALATO


Bisogna vivere come si pensa...


Altrimenti, prima o poi, si finisce con il pensare come si è vissuto..
Paul Bourget  ( 1852-1936)


La cultura italiana e mondiale è stata privata di un altro gigante della cultura italiana...
Venerdì sera è morto Umberto Eco.
Ne parlo solo ora perchè ho iniziato a scrivere  il post ieri e per motivi pratici ho dovuto rimandare a stamane  la stesura del post.
E' stato un filosofo, un semiologo e romanziere specializzato in studi  su filosofia e cultura medievale e sui mass media e cultura di massa
Come dice Vattimo suo amico da una vita ha detto: "Oggi per me è come se fosse morto un padre".
E si rammarica che non gli sia stato conferito il premio Nobel: "Peggio per quelli dell'accademia svedese: sono stati molto poco attenti"
I romanzi scritti da Eco sono 7:  il Nome della rosa,  il Pendolo di Foucoault, L'isola del giorno prima, Baudolino, La misteriosa fiamma della regina Loana, Il cimitero di Praga  e l'ultimo, pubblicato lo scorso anno, Numero Zero..
Di tutti questo solamente il Nome della Rosa ha ricevuto un adattamento cinematografico nel 1986 con il film diretto da Jan- Jacques Annaud e d interpretalo mirabilmente da Sean Connery.
Il romanzo è a tutt'oggi il suo più grande successo commerciale con 14 milioni di copie vendute e traduzioni in otre 100 lingue (nel TG di Rai 2   il numero delle traduzioni è sceso a poco più di 40 che comunque è un bel numero).....


Scendiamo di livello e parliamo di questi biscottini davvero tenerissimi e ottimi...
Facili fa assemblare ..grazie al fedele robot, facili da stendere  con pochi reimpasti degli avanzi...
Si cuociono in un momento e altrettanto velocemente spariscono..
Le ricette relative a biscottini di questo tipo sono numerose..basta andare su Google:  io comunque ho tratto spunto da qui.
Ma come al solito io li ho preparati per testare quanto suggerito  e garantisco...come sempre la bontà di quanto pubblico.
Diffido  sempre le ricette che prevedono lunghe cotture dai 15' in su relative a  biscotti che devono stazionare in forno pochi minuti davvero!!

Tempo di preparazione: circa 5' con il mixer
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

120 GR DI FARINA 00
50 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
1/2 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
75 GR DI BURRO SALATO
2 TUORLI

Versare nel robot la farina ed il lievito ed azionarlo per pochi secondi...
Unire il burro salato a pezzetti  e mixare ancora fino ad ottenere un composto granuloso...


Lo zucchero...


Il primo tuorlo.....


E poi il secondo ( che ho aggiunto perché un solo tuorlo non mi sembrava sufficiente)...


Azionare il robot per qualche secondo fino a quando si forma una palla come appare qui sotto....


Estrarla dal boccale del mixer, lavorarla brevemente e avvolgerla con pellicola trasparente..
Porla in frigo per 2 ore....
Si può preparare con anticipo...



Stendere ora la sfoglia  non troppo sottile  su un piano infarinato e inciderla con un tagliabiscotti rettangolare possibilmente ondulato come quello che appare in foto..
Avendo il suddetto tagliabiscotti due formati io ho scelto il più piccolo...
E data la sua forma regolare gli avanzi di pasta da riutilizzare saranno davvero pochi...


Con uno spiedino incidere dei forellini come appare qui sotto dopo aver disposto i biscotti su una grande teglia ricoperta da carta da forno...


Qui sotto un particolare...
Avendo la possibilità porre la teglia in frigo per 1 ora..


Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 175° per 4'/5'...
I bordi dei biscottini devono apparire leggermente dorati...


Farli raffreddare perfettamente...


Porre quindi il frutto delle nostre fatiche in una scatola di latta..
In alternativa fare una bella confezione e ..regalarli...
Sarà un dono molto gradito...
Buona domenica a tutti!!!

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Si nota la loro friabilità e immagino molto golosi !

DAFFYCO ha detto...

J'adore. Félicitations.