lunedì 29 febbraio 2016

BARCHETTE AL TONNO...SLURP!!!!



Ciò che rende la vanità degli altri insopportabile...


E' che offende la nostra...
Farncois de La Rochefoucauld ( 1613-168)


Si dice che febbraio sia corto e amaro.. senza parlare del fatto che quest'anno è ..bisestile...
Secondo i detti popolari, in netta contraddizione tra loro si dice anche..
Anno bisesto..anno funesto...
Anno bisesto, né baco, né moglie, né innesto... 
In rapporto al destino si dice anche o perlomeno lo si diceva in passato:
Anno bisestile riempie il sacco e il barile...
Secondo una tradizione  in Irlanda e che ha origine nel V secolo le donne possono dichiararsi agli uomini solo il 29 febbraio..
Siamo comunque alle prese di un'anomalia che si conteggia  ogni 4 anni...
In ogni caso ormai non facciamo più caso se il mese di febbraio ha 28 o 29 giorni...
Andiamo avanti come al solito senza che ciò turbi i nostri sonni...
E comunque ogni giorno ha la sua pena o la sua gioia...speriamo!!
Per la ricetta che propongo oggi ci sono due opzioni ..
O si preparano i gusci per le tartellette in casa ( le mie sono un poco grandi in quanto avevo solo una misura di formine..
Oppure di possono acquistare già pronte al supermercato e di solito sono molto più piccine..
Io ho risolto il problema della farcitura, come riportato più sotto, formando due quenelles con due cucchiaini da caffè..
Nel caso di quelle più piccole, ovviamente, ne basta solo una..
Si possono preparare in anticipo e conservare in una scatola di latta...
Per il ripieno occorrono solo poco più di 5'..
Cosa volere di più da un antipasto che si appronta in così poco tempo???
Le foto sono così così..
Le ho scattate con il cellulare ma  mi sembrano passabili..per la bisogna!!


Tempo di preparazione: circa 20'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI 

1 CONFEZIONE DI PASTA BRISE'
FAGIOLI SECCHI
1 SCATOLETTA DI TRANCIO DI TONNO NOSTROMO
30 GR DI BURRO
PREZZEMOLO
MAIONESE
 CAPPERI SOTTO SALE

Le tartellette si possono prepare con grande anticipo e conservare in scatole di latta.
Imburrare ed infarinare le formine...
Adagiare la pasta brisè e premere sui bordi in modo da eliminare l'eccesso...
Gli eventuali ritagli possono essere riutilizzati rimpastandoli..
Ritagliare un rettangolino di carta da forno e porre su di esso una manciata di fagioli secchi che , quando saranno freddi, possono essere riposti in un barattolo a chiusura ermetica e  utilizzati per altre preparazioni..




Infornare in forno preriscaldato e ventilato con il termostato imposto sui 175° per 7'/8'....
Quando le tartellette saranno dorate rimuovere la carta e i fagioli e metterle da parte...



Quando il ripieno è a base di tonno ho scelto un tonno particolarmente pregiato  e ottimo come appare qui sotto...



Sciacquare più volte i capperi sotto sale, tamponarli con carta da cucina e tritarli grossolanamente..
Impastare capperi e burro morbido...



 Aggiungere il prezzemolo tritato  il tonno spezzettato  con una forchetta  e la maionese...
Mescolare con cura..
Porge in frigo fino al momento dell'utilizzo...


Formare con due cucchiaini  da caffè delle piccole quenelles e posizionarle come appare in foto aggiungendo delle olive taggiasche 

Questa ricetta può essere utilizzata per un buffet, per un brunch, per un antipasto da preparare all' ultimo minuto...
In questo caso una scorta di tartellette già pronte acquistate al supermercato può essere di aiuto!!!
Buona serata a tutti!!!

1 commento:

andreea manoliu ha detto...

E allora slurp anche io, troppo belle e buone!