lunedì 10 marzo 2014

Bob Bon allo zenzero e albicocche


La lontananza rimpicciolisce gli oggetti all'occhio...


Li ingrandisce al pensiero...
Arthur Shopenhauer (1788-1860)


Mi vergogno un poco...
Tante amiche mi hanno fatto pervenire gli auguri per la festa della donna e io non li ho neppure ricambiati...
Non ci sono scusanti se non per il fatto che in questi ultimi due giorno ho dovuto concentrare tutte le cose che non sono riuscita a fare durante la settimana....
Per fortuna  mio figlio, che regolarmente viene a casa ( come ho scritto più volte vive e lavora a Milano), mi ha risolto tanti di quei problemi sia relativi a pc che altro che sono solo riuscita ad acquistare un mazzo di mimose per mia figlia e la mi principessina e portarle anche al cimitero dalla mia mamma...
Spero di farmi perdonare proponendo alle amiche la ricetta di questi dolcetti che, oltre che buoni,sono belli anche alla vista....


La ricetta è tratta dal grande libro dei dolci della De Agostini....
Tempo di preparazione ( che si può effettuare in due tempi) circa 30' esclusa la permanenza in frigo circa 2 ore
Costo:medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI

50 GR DI NOCCIOLE SENZA PELLICINA
12 ALBICOCCHE SECCHE E MORBIDE
30 GR DI ZENZERO CANDITO
100 GR DI MANDORLE SENZA PELLICINA
3 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO
40 GR DI ZUCCHERO FINE ERIDANIA
2 CUCCHIAI DI SUCCO DI LIMONE
1 ALBUME 
MANDORLE A LAMELLE PER LA DECORAZIONE FINALE

Ecco nelle foto che seguono gli ingredienti occorrenti per la preparazione di questi bon bon tutti facilmente reperibili...
Lo zenzero candito..


Le nocciole senza pellicina che vanno tostate...


Le albicocche secche: metterle a bagno in acqua tiepida per 30' minuti...


E le mandorle anch'esse senza pelle e tostare in forno per pochi minuti unitamente alle nocciole....


Per prima cosa tritare le mandorle fino a ridurle a polvere fine....
Trasferirle in una scodellina e mescolarle con lo zucchero tipo Eridania...


Il succo di limone e l'albume....


Mescolare il tutto con cura, formare una palla, avvolgerla con pellicola trasparente e porre in frigo per circa 2 ore..


Passato questo tempo formare delle palline tutte uguali e porle su carta in un vassoio ricoperto da carta da forno....



Prepariamo il secondo tipo di bon bon che andrà sovrapposto al primo....
Tritare le mandorle che devono essere tostate in forno o in padella antiaderente...
Tritare le albicocche messe in ammollo per circa 30' strizzare e tamponate ulteriormente con carta da cucina...
Tritare lo zenzero candito e riunire i tre ingredienti in una scodellina....
Mescolare il tutto con lo zucchero a velo....


Si dovrebbe ottenere un composto come appare qui sotto..
Sigillare la scodellina con pellicola trasparente e porre in frigo per 30'...

Passato questo tempo formare con le mani un poco inumidite delle palline uguali come grandezza alle precedenti o, volendo, un poco più piccole e appiattirle un poco.....
Porre nuovamente in frigo per 1 ora...


Siamo alla fine:
Sovrapporre i due bon bon premendo leggermente per farli aderire....  


Ecco come si presentano questi dolcetti....


Decorare ogni bon bon con delle scaglie di mandorle....


A tutte le amiche, anche se con ritardo, auguro buon 8 marzo, sperando di essere scusata!
Buon inizio di settimana a tutti!

4 commenti:

annaferna ha detto...

ciao mia cara Grazia
figurati che io ho implorato di no farmi gli auguri invece!! :*
Ecco una nuova golosa ricetta che guarderò solo in foto ahahah lo sai vero?
davvero invitantissime le foto!! slurp
baciotto e mega abbraccio

carmencook ha detto...

Ma quanto sono carini Grazia!!!!
Davvero sfiziosi!!!
Un bacione e buona settimana
Carmen

Pamy ha detto...

sembrano dei funghetti!!deliziosi!

Laura ha detto...

Sono di una bellezza che lascia a bocca aperta! M'immagino quanto buoni saranno! Grazie per la fantastica ricetta. Ciao!