lunedì 24 marzo 2014

Ciambella alla panna acida e vaniglia


Non c'è bisogno di essere eroi, basterebbe il coraggio di avere paura....


Il coraggio di fare delle scelte, di denunciare...
Giuseppe Diana ( 1958-1994)


Buongiorno a tutte le amiche!
Oggi sembra che la giornata sarà migliore di quella di ieri...perlomeno a quest'ora del mattino (ore 6) il cielo appare stellato e senza nuvole....
Ho preparato questo  dolce, che propongo oggi, tre volte di fila con varie destinazioni ed è stato sempre gradito...
Lo preparò ancora verso la fine della settimana per mio figlio, che verrà a casa mia da Milano,  e se avrò tempo anche una crostata che è sempre la preferita non solo da lui ma anche da mia figlia e dalla sua famiglia...


Bando alle ciance perché sia voi che io abbiamo poco tempo...tanto per cambiare..

Tempo di preparazione: circa 20'  più un'ora per il riposo della panna acida
Costo: medio ( le bacche di vaniglia sono abbastanza costose)
Difficoltà:*

INGREDIENTI
80 gr di burro
150 gr di panna acida
2 uova grosse
180 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
2 stecche piccole di vaniglia bourbon
130 gr di zucchero semolato
1 grosso limone bio

Prepariamo subito la panna acida che come ho scritto prima deve riposare un'ora.
In una scodellina mescolare metà panna fresca con metà yogurt intero e un cucchiaino di succo di limone o aceto bianco.
Intanto incidiamo per il senso longitudinale le due bacche di vaniglia ( in mancanza usare due bustine di vanillina) e con un coltellino grattare tutta la polpa che va mescolata a mano con la farina, il lievito e il pizzico di sale ..
Setacciare il tutto e mettere per il momento da parte...



Per velocizzare porre nel bicchiere di un piccolo frullatore lo zucchero e la buccia di un limone bio ben lavata ed asciugata e frullare fino a quando si ottiene un mix omogeneo....


Trasferire in una scodella e aggiungere il succo filtrato del limone....


Mescolare con cura e unire un uovo per volta...


Aggiungere il burro fuso...


E la panna acida che ormai sarà pronta....


La farina ...poca per volta.....


Fino ad ottenere una massa omogenea....
Versare il tutto in uno stampo di silicone  che va sbattuto un poco sul piano di lavoro per assestare il contenuto....


Infornare quindi in forno preriscaldato, ventilato a 170° per circa 25'/30'..
Fra raffreddare nello stampo prima di sformare il dolce....


Ecco il dolce come si presenta una volta sformato e trasferito su un piatto da portata....
In questo caso ( la seconda volta che l'ho preparato ) ho usato uno stampo per Kughelopf che ha una decorazione diversa rispetto al primo....


Ma il risultato è identico.....
Delicato, profumato....ottimo a colazione con o senza zucchero a velo....
A noi è piaciuto e spero che la ricetta sia gradita anche alle mie amiche!
Buona giornata a tutti!

4 commenti:

Betty ha detto...

è meravigliosa!
ciambelle e crostate sono sempre molto apprezzate da tutti :-P
un abbraccio.

carmencook ha detto...

Ma è meravigliosa Grazia!!!
Deve essere di una sofficità e di un gusto pazzesco!!
Grazie mille per la condivisione!!
Un mega abbraccio e a presto
Carmen

Eleonora Gambon ha detto...

Adoro la panna acida, poi qui in Francia si trova facilmente, voglio proprio provare a farlo, questo dolce!

Elisaltea ha detto...

Ma che meraviglia!!! La panna acida mi piace tantissimo, segno subito la ricetta!!! :-) A proposito, ho letto che vuoi riproporre la mia torta all'acqua per compleanni, solo una cosa, se hai segnato gli ingredienti, i cucchiai d'acqua sono 6 e non 12, mi ero dimenticata di dimezzare le dosi!! Un abbraccio!