domenica 9 febbraio 2014

La Brandade e ...i ladri


Date valore alla vostra libertà, ci insegna la storia, o la perderete...



"Non annoiarci con la politica", risponde chi non vuole apprendere...
Richard Stallman ( 1953)


Una domenica come le altre, anzi più bella perché finalmente il sole splendeva dopo giorni di pioggia.
Non ricordo neanche a che ora è arrivata la telefonata di un vicino di casa: "Ciao sono Silvano posso dare il tuo numero al comandante dei Carabinieri?....sono andati a rubare a casa tua".
Subito dopo: "Buongiorno sono il Comandante dei Carabinieri di....lei è la signora.... senta c'è stata un'effrazione a casa sua può venire a verificare se manca qualcosa?"
"Il tempo materiale di arrivare fin lì e poi le faccio sapere cosa manca  per fare la denuncia".
Ho pensato: "Ora non ho il tempo per piangere..lo farò dopo"


Ho avvertito mia genero per chiedergli di accompagnarmi e poi sono passata a prenderlo....
A dire il vero lui ha portato  i piccini da sua madre mentre mia figlia ed io ci siamo dirette a casa mia per constatare i danni...
Sono stata abbastanza calma da guidare 
Ho sempre pensato che prima o poi i ladri ci avrebbero fatto visita, ma confidavo nel  fatto che la casa era isolata e la strada non delle più agevoli da percorrere...io infatti ho il  4x4 ....
Quando alla tele mostrano case visitate dai ladri si vede che è tutto a soqquadro.....
Ma a casa mia sembrava che fosse passato un ciclone: armadi svuotati, bauli aperti, vestiti buttati per terra, una cassetta contenente bigiotteria con le collane sparse per terra, valige aperte,  borsette tirate fuori dagli armadi,  gomitoli di lana sparsi ovunque....
L'elenco è lungo... ho pensato che i ladri fossero andati a ritroso percorrendo tutta la casa perché il pavimento era ingombro di tutto un po'...
Poi abbiamo notato in ingresso il resto di un piccolo banchetto a base di tonno sott'olio sparso  anche sul tappeto e di briciole di crachers..
Alla fine abbiamo constatato che non era stato portato via nulla..perché non vi era nulla di valore....
Ora non resta che chiamare il fabbro e il falegname perché i ladri hanno scardinato il portoncino di legno per entrare in casa...
Alla fine ho concluso che nonostante il disastro mi era ancora andata bene.
Non ero in casa durante il furto.
Non è stato portato via nulla almeno così mi pare .
I ladri non avendo trovato niente di interessante non hanno danneggiato la casa ( ricordo che in un analogo episodio i furfanti hanno radunato i mobili al centro di una stanza e li hanno incendiati...per il calore enorme sono perfino scoppiate le lose del tetto....
Passiamo alla ricetta suggeritami dalla mia amica Graziella che è una miniera di idee....

Tempo di preparazione: circa 20' più l'ammollo del baccalà sotto sale: almeno tre giorni cambiando spesso l'acqua.
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
400 gr di baccalà sotto sale
200 gr di patate 
100 gr di panna
100 gr di olio extravergine
2 spicchi d'aglio 
sale e pepe q.b.
1 baguette

Ho scelto questo pezzo di baccalà perché il peso era adatto al mio scopo...
Sarebbe meglio scegliere un pezzo centrale così si ha meno scarto....
Sciacquarlo per eliminare il sale in superficie e poi metterlo a bagno in acqua fredda: l'acqua va cambiata due volte al giorno.
Questa operazione va ripetuta  per tre giorni.
Mi sono dannata per eliminare la pelle: è meglio invece lessare il baccalà così com'è ( almeno la prossima volta farò così) 


Cuocerlo a fuoco medio per 4'/5' ..
Scolarlo con una mestola forata ed eliminare con cura la pelle e soprattutto le lische magari aiutandoci con una pinzetta....
Porre i pezzetti nel bicchiere in dotazione di un frullatore ad immersione....


Pelare l'aglio, schiacciarlo con un  pestacarne e farlo dorare  a fuoco basso nell'olio...


Aggiungere la panna e far insaporire per qualche minuto sempre a fuoco basso....


Eliminare l'aglio e mescolare per bene...


Nel frattempo sbucciare le patate, tagliare a pezzetti e cuocerle a vapore per 4' a partire dal sibilo...
Schiacciarle con lo schiacciapate....


E raccogliere il passato in una fondina...


Frullare il baccalà con il frullatore ad immersione e aggiungere la crema di olio e panna...


Versare il tutto nella fondina in cui abbiamo posto le patate e montare il tutto con una frusta..
Ho preparato la brandade  a casa di mia figlia e non ho trovato la frusta quindi ho mescolate per bene con un cucchiaio di legno....
Regolare di sale e aggiungere del  pepe macinato al momento se gradito...


Ottenuta una crema morbida ed omogenea sistemarla  in una ciotola o in più ciotoline individuali.
Tagliare a fette la baguette, tostarle e servire con esse questo delicato e saporito antipasto.


Per oggi ho già dato ..speriamo bene per il futuro!!
Buon inizio di settimana a tutti!

20 commenti:

Unknown ha detto...

Sei una donna fantastica. Emma

letizia ha detto...

Mi dispiace x quello che ti è capitato. Per fortuna non eri a casa e non hanno fatto grossi danni. Un abbraccio grande. Leti

mari_angela ha detto...

Mi spiace....
però il non essere in casa credo che sia stata la cosa migliore :)

Mammazan ha detto...

@Grazie Emma!!

Marco in cucina ha detto...

Mi spiace molto per quello che è successo, sembra retorica ma veramente l'importante è evitare l'incontro con "i furfanti"!! Sono contento che continui ad aggiornare il blog anche con questa disavventura in testa :) complimenti per tutto, :)

Ely ha detto...

Tesoro mi ha fatto enormemente dispiacere e rabbia leggere quello che hai dovuto sopportare.. si, Emma ha ragione, sei proprio meravigliosa perchè nonostante tutto hai mantenuto la calma e hai ricordato che la cosa importante è che non ti è successo nulla. Che non eri lì.. perchè in quei momenti c'è anche da temere non solo per le proprie cose ma soprattutto per la propria vita: che quegli idioti abbiano indietro quello che danno, è un augurio che gli faccio. A te, un abbraccio immenso. Tvb.

Araba Felice ha detto...

Mi spiace tantissimo...so cosa si prova. Almeno nessuno si è fatto male e non manca nulla....ma il senso di violazione non passa subito :(
Un abbraccio

Mimma Morana ha detto...

Mia cara...conosco la sensazione che si prova dopo la visita dei ladri a casa...è una profanazione, una violenza inaudita e insopportabile......passerà...naturalmente!!!!
questa preparazione è adorabile....noi siciliani adoriamo il baccalà!!!! io, oltre alle preparazioni classiche, faccio anche delle polpette, mischiate alle patate, come hai fatto tu, per riprodurre una pietanza mangiata a Lisbona, che mi ha incantata. la tua preparazione è sublime e , siccome ho già il baccalaà, dissalato, nel freezer, te lo copierò in settimana!! un bacione!!!!

Ratatouille ha detto...

Grazia, che brutta esperienza!
non avrai avuto niente di valore da rubare però io mi sentirei derubata di qualcosa che per me ha molto valore: la mia intimità. Hanno frugato ovunque tra le tue cose, hanno toccato e sparpagliato i tuoi oggetti personali ... questo fa davvero rabbia!!!
Ottima la brandade, anche mia mamma la prepara divinamente però non mi pare che ci metta le patate. Glielo chiederò. Abbi una buona giornata, per quanto possibile. Un abbraccio
Daniela

Roberta ha detto...

Come mi dispiace che ti sia toccata pure questa cosa!!!e mi piace la tua espressione ora non ho tempo per piangere, lo'faro''dopo.ma perche' noi donne abbiamo sempre mille motivi per piangere??!! uffa questo mondo che ci mette di fronte a mille difficolta'.meno male che hai i tuoi nipotini. la suocera di mia sorella dice che suo nipote e' la sua medicina.io credo che lo siano tutti i bambini del mondo e aggiunegrei pure tutti gli animali del mondo. non so quante volte ho ringraziato il mio cane per esserci sempre stato.

lina ha detto...

Per fortuna che non c'eravate. Certo che hai un carattere tosto; complmenti. Lina

Anonimo ha detto...

Grazia, quanto mi dispiace per la tua bruttissima esperienza che hai dovuto vivere. Hai scritto "Ho sempre pensato che prima o poi i ladri ci avrebbero fatto visita ... " Ma perchè dobbiamo pensare così ? Aver paura di vivere nelle proprie case che spesso facciamo fatica a pagarli. Mi dispiace ancora tantissimo e spero solo che queste cose non succedono mai più. Geta

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Mi dispiace per lo sgradevolissimo episodio, ma hai ragione tu, è andata bene tutto sommato!
La ricetta è di quelle che mi piacciono tanto tanto! ;)
Un abbraccio!

Mari e Fiorella ha detto...

Mi dispiace molto Grazia, ma sono lieta di constatare che sei davvero ...una roccia!!!Bella ricetta gustosa, che non conoscevo ma assomiglia al nostro baccalà mantecato, da provare questa versione.Ciao, un abbraccio

Simo ha detto...

mi spiace tantissimo, immagino cosa si deve provare entrando e trovando tutto in giro...pensando alla propria privacy così violata...
Però è vero, poteva andare peggio!
L'importante è che tu stai bene e non ti sia successo nulla.
Ti mando un grosso abbraccio
Formidabile la cremina...slurp!

Simo ha detto...

mi spiace tantissimo, immagino cosa si deve provare entrando e trovando tutto in giro...pensando alla propria privacy così violata...
Però è vero, poteva andare peggio!
L'importante è che tu stai bene e non ti sia successo nulla.
Ti mando un grosso abbraccio
Formidabile la cremina...slurp!

Mammazan ha detto...

A tutte le amiche che mi hanno espresso la loro solidarietà un grande grazie!!
Per il momento non riesco a ricambiare le visite...sto per galoppare verso la casa di mia figlia: ora è il piccolo che è ammalato mentre Giulia finalmente , dopo 10 , è tornata all'asilo.
a prsto!!

Sara ha detto...

Ciao Grazia,
mi spiace che siano venuti a visitarti i ladri! :-(
Ma per fortuna, come hai detto tu, è "andata bene".
Baci,
Sara

La cucina di Esme ha detto...

mi dispiace è un'esperienza terribile, anche se non hanno rubato nulla è una pessima sensazione quella che degli estranei non solo sono entrati ma hanno rovistato tra le tue cose, però hai ragione vedi il lato positivo...fortunatamente non eri lì.
a presto
Alice

fimère .b ha detto...

superbe recette très gourmand et joliment présenté bravo
bonne soirée