lunedì 22 luglio 2013

Torta bulgara allo yogurth senza burro


Se l'uomo non butterà fuori dalla storia la guerra...



Sarà la guerra che butterà fuori dalla storia l'uomo...
Gino Strada (1948)


Quante mamme al supermercato riempiono i carrelli di merendine, crostatine pronte specialmente se sono in offerta??
Sono donne che lavorano e che non hanno tempo, la sera al rientro a casa  dopo una giornata di lavoro, di mettersi a sbattere uova e zucchero per fare dei dolcetti.....
Devono badare a i figli, ascoltarli e, contemporaneamente, approntare  la  cena e qualcosa  per il giorno dopo....
Mia figlia fa parte della categoria...ma per quanto riguarda i dolci e a volte  per alcuni primi, secondi e verdure,  ci penso io visto che sto a casa sua praticamente tutto il giorno mentre  la sua piccina mi osserva e vuole assaggiare e annusare tutto quello che ho per le mani.
Ma ricordo bene quando alla sua età, avendo due bimbi piccoli, avevo gli stessi problemi!!!


La tortina che propongo oggi, tratta dal grande libro del mitico Gualtiero Marchesi, è proprio adatta a tutti e si prepara in poco tempo...e in più non contiene burro, il che non è male....
Ho fatto poche modifiche alla ricetta originale: le più significative riguardano il tempo di cottura della torta  e la quantità di zucchero usato per lo sciroppo...ma  continuate a leggere!!

Tempo di preparazione: 30'
Costo :basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
250 gr di yogurt 0.1 Muller
2 uova
160 gr di farina 00
9 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
100 gr di zucchero semolato

Sciroppo
250 ml acqua
200 gr di zucchero semolato
succo e buccia grattugiata di un grosso limone non trattato
Zucchero a velo 

Per prima cosa setacciare la farina con il lievito e il pizzico di sale...
In una scodellina sbattere le uova con una forchetta e aggiungere lo yogurt....


E, poco per volta lo zucchero fino ad ottenere una mix omogeneo....


Unire la farina a pioggia con un setaccino ....


E, con la frustina manuale, mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio, vellutato e privo di grumi....


Versare la massa in uno stampo, base 18 cm, ben imburrato ed infarinato ed infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 170° per circa 30' (il tempo consigliato era un'ora che francamente mi è sembrato eccessivo)...


Far intipedire la torta quindi porla su una gratella per farla raffreddare...
Intanto prepariamo lo sciroppo ....
Grattugiare la buccia di un limone non trattato e filtrarne  il succo....


In un pentolino porre a scaldare su fuoco medio l'acqua e lo zucchero e far sobollire dolcemente per circa 10'....
Levare dal fuoco e aggiungere il succo e la buccia del limone...
Far raffreddare un poco....
Volendo si può aromatizzare lo sciroppo, anziché con il succo e la buccia del limone,  con del liquore a piacere...


Per evitare che lo sciroppo scolasse da tutte le parti ho rimesso la tortina nello stampo e l'ho irrorata poco per volta con lo sciroppo fino ad esaurimento dello stesso....


Cospargere la torta con lo zucchero a velo immediatamente prima di portare in tavola: essendo la torta umida se lo assorbe in un istante!!!
Buona giornata a tutti!!!!

7 commenti:

Ely ha detto...

Come sarebbe bello se la vita o la società dessero spazio anche alle famiglie di vivere 'i tempi della crescita e dello stare insieme'.. invece no, il tempo viene brutalizzato e pare scivolare via per gli affetti più cari. Che risorsa sei, tesoro, quando porti amore ai tuoi famigliari con le tue creazioni deliziose. Questa torta è geniale e mi piace moltissimo. Ti voglio bene <3

annaferna ha detto...

ciao cara
ricetta salvata <3
bacio
sono una nonna che fa i dolci in casa con la nipotina ^____^

Manuela e Silvia ha detto...

Eh si, hai ragione: ormai le merende fatte in casa sono rare! le mamme ricorrono sempre più spesso alle cose pronte...anche se già un buon frutto o uno yogurt sarebbero la perfetta alternativa!
La tua torta leggera e con lo yogurt però e troppo semplice per non essere provata!
ottimo spunto!
bacioni

Mother ha detto...

Questa torta batte 100.000 a 0 tutte le merendine del mondo!
Bravissima!!!!!!!!!!! ^ ^
v

Carmen Mary ha detto...

Ebbene si, lo confesso..io sono stata una di quelle mamme che invece di comprare le merendine, mi alzavo la mattina presto per fare un bel pan di spagna che poi facevo a fette e dopo averle incartate le mettevo nello zaino dei miei 3 figli.Adesso che sono nonna e avrei più tempo, ehm non ne faccio e il solo pensiero già mi stanca!Ma uno di questi giorni proverò questa ricetta, prometto!

La cucina di Molly ha detto...

E'comodo e sbrigativo ricorrere alle merendine in commercio, ma non hanno nulla a che vedere con una deliziosa torta fatta in casa! Buonissima e genuina, me la segno! Un abbraccio!

Brunella Marsalli ha detto...

Io riesco a combinare qualcosa in cucina perchè lavoro solo poche ore al giorno altrimenti è veramente difficile...meno male che ci sono i nonni e le nonne!
Il tuo dolce è ottimo!