martedì 23 luglio 2013

La caponata di melanzane....bianche!!!!


Una teoria perfetta della natura sarebbe quella per cui la natura tutta...



Si risolvesse in un'intelligenza...
Friedrich Schelling ( 1775-1854)


Credo di essere tra le poche che non conoscevano l'esistenza delle melanzane bianche ( provenienti dall'orto della mia consuocera) e la loro vista mi ha letteralmente galvanizzata...
Non mi è restato che trovare un modo per cucinarle a dovere...
La ricetta che mi appresto a pubblicare è lunga per quello che concerne il tempo di preparazione e gli ingredienti parecchi..tutti comunque reperibili nella dispensa delle mie amiche....
Ma il risultato è stato ottimo e graditissimo dai miei cari...
Unica raccomandazione: occorre far passate almeno 24 ore prima di gustarle affinché sapori e profumi si amalgamino perfettamente..

Tempo di preparazione: circa 1 ora
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
600 gr di melanzane bianche ..o quello che si ha a disposizione
4 coste tenere di sedano
3 cipollotti con la coda
200 gr di pomodori freschi
1 cucchiaio di zucchero
1/4 di bicchiere di aceto rosso
1/4 di bicchiere  di aceto di mele
50 gr di olive da denocciolare
1 cucchiaio di una passa fatta rinvenire in acqua tiepida
1 cucchiaio di capperi sottt'aceto
1 cucchiaio di pinoli
olio di semi o extravergine q.b.

Spuntare le melanzane, affettarle, tagliarle cubetti, cospargerle di sale e farle riposare circa 1 ora per far si che possano emettere l'acqua amarognola...


Sciacquarle abbondantemente sotto l'acqua corrente e tamponarle per bene con un telo da cucina....
Porle a friggere in abbondante olio di semi o extravergine....


E quando appaiono ben cotte trasferirle per mezzi di una mestola forata su un grande piatto ricoperto da carta da cucina...


Nello stesso olio far soffriggere il sedano, cui sono stati tolti i filamenti e ridotti a listarelle....
Farli dorate e trasferirli nella stesso piatto in cui sono state poste le melanzane....


Sempre nella stessa padella e con l'olio rimasto far soffriggere dolcemente i cipollotti, mondati dalle code verdi e  affettati sottilmente...


E quando cominciano a sembrare appassiti aggiungere i cubetti di pomodoro, privato dalla pelle e dai semi...


Cuocere per circa 10'..


Ora aggiungere lo zucchero e mescolare per bene...


I due tipi di aceti o anche solo l'aceto rosso se si preferisce...


Le olive denocciolate e tagliate a filetti, l'uvetta fatta rivenire precedentemente in acqua tiepida e ben strizzata e i capperi sott'aceto ben scolati dal loro liquido...


I pinoli...a dire il vero i miei erano pochi ma nella lista ingredienti è indicata una bella cucchiaiata....


Per ultime aggiungere  le melanzane e il sedano tenuti da parte....
Mescolare con cura e cuocere ancora per circa 15'....


Ora il nostro lavoro è terminato: porre la caponata in una scodella, farla raffreddare per bene, sigillarla con la pellicola trasparente e porla in frigo per almeno 24 ore...


Passato questo tempo sarà possibile gustare uno degli antipasti caratteristici siciliani... 
Una caponata indimenticabile!!!

3 commenti:

annaferna ha detto...

ciao Grazia
le melanzane bianche sono deliziose!! peccato non siano sempre facilmente reperibili!
Pensa anche io la scorsa settimana ho avuto la fortuna di poterle acquistare e presto posterò la loro conversione in cibo da gustare ^_^
bacio bacio bacio
p.s.
scusami appena avrò ben benino tutto in fila da raccontarti ti scriverò ...o forse prima...oggi Viola full-time O_O <3

Elisaltea ha detto...

Neanch'io le conoscevo cara, non sei affatto l'unica!! adoro la caponata, i pinoli sono una bellissima idea, proverò!! :) Un abbraccio!

Ely ha detto...

Mi è capitato raramente di vederle e non le ho mai acquistate.. forse proprio perchè bianche (lo so è stupido) mi sapevano di 'acerbo'! :D E invece guarda qui... che MERAVIGLIA! Una caponata che mette gioia solo a guardarla. Ti voglio bene, complimenti tesoro mio! Un bacio a te e ai piccini <3