domenica 19 febbraio 2017

LO STRUDEL VELOCE DI MAMMAZAM E L'ALGORITMO



Lo spirito l'idea e l'amore non si possono distruggere...


Possiamo cancellare i confini dentro i quali erano racchiusi.
Ma essi rimarranno sempre con noi.
Albert Einstein ( 1879-1955)



Finalmente ho capito cos'è l'algoritmo!!
"Un algoritmo è un procedimento che risolve un determinato problema attraverso un numero finito di passi elementari".
E' infatti un vocabolo che si trova spesso in informatica e che sembra poter risolvere tutto o complicare la vita..
Ne sono consapevoli i pendolari che vanno a Milano partendo da Torino che si sono trovati a dover pagare il 35% in più per il solito abbonamento...
Si è sbagliato l'algoritmo è stata la giustificazione...
Ma l'algoritmo non si può sbagliare ..la colpa è di chi imposta i dati...
Come pure è successo per la fontana di Nettuno a Roma che è stata censurata da FB per eccesso di nudità..
Nei dati non era stato impostato  che si trattava di una vasca e non di una figura umana..
Un'operazione di matematica è un  algoritmo: il risultato è sempre lo stesso...
Una ricetta per un dolce, ad esempio, pur partendo dagli stessi ingredienti e usando gli stessi procedimenti non da quasi mai lo stesso risultato..
Quindi non è un algoritmo..
Ora conosco una nozione in più e la curiosità ha vinto... 
Basta poi in fondo, quando non si conosce un vocabolo, andare a sfogliare un vocabolario oppure cercare su Google..
Per chi possiede uno smartphone è un gioco!
I miei neuroni esultano: la curiosità e la voglia di fare sono  il motore e il combustibile del mio cervello..speriamo!
Ora passo alla ricetta di oggi...
Lo strudel!!
L'ho preparato per la mia amica carissima M. che purtroppo per problemi di salute non può fare tutto quello che faceva una volta..
Mi ha fatto un complimento bellissimo: " E' come lo preparavo io!"
Mi sono fatta un po' furba e ho usato la pasta sfoglia pronta e mi sono ispirata a delle ricette che appaiono in rete..
Contesto solo non il metodo ma il quantitativo di mele da usare...
Un kilo di mele per preparare uno strudel che presumo medio- grande e non quanto una piazza d'armi mi sembra eccessivo!
IO ne ho usato solo due  da 250 gr cadauna e ne me ne sono avanzate..
A fondo post appaiono altri due strudel che ho preparato stamattina da regalare ad un'altra amica che vive da sola..
E ho usato una sola mela e con quello che è avanzato ho farcito lo strudel più piccolo..
Qualche consiglio???



Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI


1 CONFEZIONE DI PASTA SFOGLIA FRESCA 
2 MELE DA 250 GR CADAUNA PESO LORDO
50 GR DI UVA PASSA
IL SUCCO E LA BUCCIA DI UN LIMONE BIO
50 GR DI PAN GRATTATO
30 GR DI BURRO
50 GR DI PINOLI
50 GR DI ZUCCHERO 
UN CUCCHIAINO DI CANNELLA

Consiglio alle amiche di preparare in anticipo la farcia dello strudel . Le mele a dadolini e il resto degli ingredienti ( escluso il pangrattato) si insaporiscono di più se stanno a "macerare" un po' 
Sbucciare le mele e ridurle in dadolata..
Irrorarle con il succo del limone e mescolarle con la buccia grattugiata...



Mescolare lo zucchero con la cannella...



Aggiungere alle mele l'uvetta ammollata e ben strizzata..



Lo zucchero mescolato alla cannella..



Ed infine i pinoli..
Mescolare per bene e far insaporire per un poco..
30'/40' possono bastare almeno a mio avviso..



In un pentolino antiaderente fondere il burro e aggiungere il pan grattato..
Mescolare continuamente e, appena il pan grattato prende colore, spegnere il gas..
Far raffreddare..



Srotolare la pasta sfoglia ...
Spargere il pan grattato come appare in foto..



Distribuire la farcia lasciando un abbondante margine tutt'intorno...



Rimboccare i lembi come appare qui sotto..



E, aiutandosi con la carta forno in dotazione della pasta sfoglia formare il rotolo..



Rivoltarlo con cautela in modo che il punto di giunzione sia in basso...
Pennellare con burro fuso e fare dei tagli obliqui..

Volendo si può pennellare con poco uovo sbattuto..
Io l'ho fatto con gli strudel che appaiono a fondo post..stavo preparando un altro piatto..



Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato sui 190° per circa 35'/40'
Le amiche si regoleranno a seconda del loro forno che conoscono bene..



Ecco qui sotto gli ultimi due strudel tutti ricavati da una solo confezione di pasta sfoglia e con una sola mela...



Far raffreddare e appena possibile servire!!
Buona domenica a tutti!!

5 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Veloce e goloso e questo che ci vuole...mangiare un bel pezzettone non sarebbe male !

Simo ha detto...

mmm...veramente strepitoso questo strudel, lo adoro, sai?! E poi tutto quello che è semplice e veloce...fa proprio per me!

Chiara (blackbird) ha detto...

Ho appena scritto al marito di tirare fuori la sfoglia dal freezer!

Italians Do Eat Better ha detto...

Adoro lo strudel di mele, mi ricordo ancora quando lo preparava la mia mamma, che dolci ricordi! Buona serata

Domingo Dinatale ha detto...

Ciao sono uno Anziano Invalido, ma la Ragazza che mi Assiste, mi ha fatto uno Strudel, devo dire che Buono, ma,le CHIEDERÒ di Farmi questa Ricetta, la vedo più Saporita, Grazie è Augurio...