martedì 12 gennaio 2016

Zenzero candito e un pensiero per David Bowie che ci ha lasciati


Noi siamo artefici della vita, ma è anche vero che la vita è artefice di noi stessi...
David Bowie (1947-2016)


Bello, carismatico, poliedrico, trasformista, capace di stupirci sempre...
Il Duca Bianco, dal portamento distaccato ed elegante, è spirato ieri nella sua casa di New York dopo una lunga malattia che non perdona...
Ancora relativamente giovane poteva sicuramente regalare a tutti momenti indimenticabili...
Ora il mondo artistico e i suo fans vivono nel suo ricordo...




Oggi propongo alle amiche una ricetta facile ed relativamente veloce..
Richiede solo un poco di pazienza e cura nell'esecuzione...
So bene che è molto più facile e veloce acquistare lo zenzero candito già confezionato..
Ma quanto ci piace preparare i dolci, tutti i derivati ed ingredienti con le nostre mani?
So già a chi regale questo zenzero preparato in due momenti diversi come si può notare dalle foto di inizio post...
La seconda versione in ordine di preparazione è stata eseguita tagliando lo zenzero fresco pelato a dovere in strisce e filetti..
La prima invece mi ha vista alle prese con lo zenzero tagliato a cubetti..
Il risultato non sarà bello come quello che si trova in commercio, ma la bontà è uguale..almeno lo spero!! 
Nel web sono presenti varie ricetta ma come al solito è sempre meglio sperimentarle di persona...



Tempo di preparazione in due fasi: circa 80'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

250 GR DI ZENZERO FRESCO PESO NETTO
250 GR DI ZUCCHERO

Pelare lo zenzero accuratamente e tagliarlo a fettine sottili o a cubetti...
Pesarlo per determinare la quantità di zucchero da aggiungere nella seconda fase della preparazione: deve essere uguale. 
Io l'ho fatto con tutti due i metodi e il risultato cambia solo per l'aspetto estetico...



In una capace pentola antiaderente lessare per 40'  lo zenzero a fette o a cubetti aggiungendo almeno un litro di acqua o più...
Consiglio l'uso di una pentola antiaderente per una più veloce pulizia dopo la cottura.
Scolarlo e  porlo nuovamente nella pentola in cui è stato lessato con 300 gr di acqua e lo stesso peso di zucchero determinato in precedenza...
Mescolare spesso specialmente verso la fine della cottura che avverrà dopo circa 35'/40'....



Ora trasferire il tutto su carta da formo posta su una gratella e far raffreddare per bene..



Quando il tutto si è ben raffreddato trasferire il tutto in barattoli con il tappo o scatole di latta..



Non restano che tre opzioni..
Mangiarlo come leccornia o digestivo
Usarlo per la preparazione di dolci
Regalarlo..
Io scelgo le ultime due!!!

3 commenti:

isola di Giada ha detto...

Bel ricordo di David Bowie, brava Mammazan.... E il tuo zenzero candito è speciale, come tutte le cose prelibate che prepari a mano con la tua bella energia. Un bacio!

andreea manoliu ha detto...

Prima o poi tutti passeremo al di là, ultimamente sembra di più che se ne va chi è più giovane, sarà che questa natura con tutto quello che mangiamo è inquinata e ci fa accorciare la vita..., tanto non possiamo fare nulla. Intanto tu riesci a preparare delle belle ricettine, sicuramente fatti in casa sono molto più buoni. Chi sa che dolcetti golosi preparerai ?...non mi resta di stare in attesa....

paola ha detto...

brava,dolce pensiero,anche io ho comprato lo zenzero proprio per farlo candito ma ancora non ho cominciato,un abbraccio