giovedì 22 gennaio 2015

La Veneziana e il 7° compliblog di Mammazan


Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare...


E di correre il rischio di vivere i propri sogni...
Paulo Ceolho ( 1947)



A dire il vero il mio blog ha compiuto ben 7 anni il 18 gennaio ultimo scorso..se non vado errata..
Ogni tanto mi è preso il ghiribizzo di mollare per un poco e purtroppo questo è successo, forzatamente 2 anni fa quando la mia mamma ha fatto il giro, rivelatosi inutile, di ben tre ospedali.
Allora avevo ben altro cui pensare...


Ma poi è subentrata la voglia di continuare ed eccomi qui con le amiche che mi seguono a festeggiare con un dolce semplice questo "anniversario"... 
Il primo regalo l'ho ricevuto stamattina presto...erano le 4 ed ero sveglia come un grillo... e lo sono diventata ancor di più quando ho letto questo post.
Mi sono commossa quando l'ho letto sul cellulare e mi sono commossa di nuovo quando l'ho riletto sul pc...
Grazie cara Francesca, grazie anche a Simo che qualche tempo fa mi ha dedicato un bellissimo post e ancora  grazie care amiche che mi seguite, grazie anche alle amiche non blogger che mi scrivono lettere affettuose e con cui ho intessuto una corrispondenza saltuaria ma costante.
Il bilancio?
Quasi 1500 ricette..
2 milioni di pagine viste.
1.2 milioni di visite totali fino ad ora..
In 7 anni forse non sono moltissime ma per me è un buon risultato...
Da quando  il blog è nato le foto sono migliorate, almeno spero che le amiche condividano questa mia impressione.
Ho cominciato a fotografare anche  i vari passaggi della preparazione..un lavoro in più, ma che mi sembra utile alle aspiranti cuoche che si cimentano nell'ardua , a volte, riuscita delle ricette...
Se un dolce o qualunque altro piatto riesce a me deve riuscire anche a chi viene a farmi visita...
E la curiosità di sperimentare nuove preparazioni è sempre vivissima.
Ricette italiane e internazionali ( mi sono ritrovata a tradurre dall'inglese i libri che avevo acquista negli Usa): quanti orizzonti culinari mi sono aperti quante belle ricette ho sperimentato..
Inutile dire che mi sono divertita tantissimo e  che le mie cavie sono entusiaste!!!
Questa ricetta, che trovo fantastica, ha messo a dura prova la mia pazienza o impazienza che dir si voglia...
I lievitati hanno bisogno di tutto il tempo per "crescere" a dovere e io ho imparato a rispettare le loro esigenze!!
Devo ammettere di aver fatto un errore e cioè ho usato uno stampo da plum cake in silicone..
Le pareti lunghe  si sono allargate  per la quantità  dell'impasto e quindi la veneziana non ha assunto la classica forma ...



Tempo di preparazione: circa 20' più il tempo per la tripla lievitazione...almeno altre 4 ore.
Costo: basso
Difficoltà:**

INGREDIENTI

450 GR DI FARINA 00
25 GR DI LIEVITO DI BIRRA COMPATTO
1 PIZZICO DI SALE
125 GR DI BURRO
125 GR DI ZUCCHERO
5 UOVA
LA BUCCIA DI UN LIMONE BIOLOGICO
75 GR DI CEDRO CANDITO
GRANELLA DI NOCCIOLE , ZUCCHERO IN GRANELLA, SCAGLIE DI MANDORLE Q.B.


Impasto n. 1

Prelevare dal totale 150 gr di farina , 50 gr di burro, 50 gr di zucchero.
Sciogliere il lievito di birra in poca acqua tiepida, versarlo nella farina setacciata, mescolare per bene...


Unire le uova intere...


Lo zucchero e il burro fuso..
Mescolare ancora con cura e far  lievitare al  caldo ( forno con la sola luce di cortesia accesa o...sul termosifone.
Si otterrà un impasto molto morbido.
Occorreranno circa due ore per ottenere un lievito o pastello, come lo definisce una mia amica, ben lievitato...
Praticamente deve raggiungere quasi il bordo della scodella in cui lo abbiamo posto....


Impasto n. 2

Per il 2° impasto di dovranno usare: 300 gr di farina rimanenti, 75 gr di burro, 75 gr di zucchero, 2 uova, un pizzico di sale e una bustina di vanillina.
Frullare lo zucchero rimanente con le bucce di un limone biologico...


In una scodella sbattere le uova con lo zucchero aromatizzato con il limone...


Unire il burro fuso..


E, dopo aver mescolare per bene, la farina setacciata...


Per ultimi i cubetti di cedro candito...
Ottenuta una massa omogenea versare questo secondo impasto nel primo, di nuovo mescolare per bene, e porre la scodella che contiene il tutto in luogo caldo a lievitare per una seconda volta per almeno due ore...



Ecco qui sotto la scodella con la massa lievitata...
Ha raggiunto quasi il bordo ..


Occorre ora infarinarsi le mani per maneggiare la massa che si presenta molto morbida e suddividerla , approssimativamente come ho fatto io in due stampi  : il primo di silicone, che si è allargato longitudinalmente, come ho detto prima, , e il secondo di metallo...
La prossima volto userò solo stampi in metallo..
Ora far lievitare per la terza volto sempre in luogo caldo ( forno o termosifone) fino a quando  la veneziana ha  raggiunto il bordo degli stampi...
Pennellare con poco latte e cospargere con zucchero in granella.


Qui sotto due visoni dall'alto dei due stampi...


Ho dovuto attendere un bel po' prima di raggiungere il risultato che si può vedere...


Infornare ora in forno preriscaldato, ventilato alla temperatura di 175° per circa 15'/20'...


Far raffreddare quindi pennellare la superficie delle veneziane con poco miele e cospargere con granella di nocciole, la veneziana grande, e con mandorle in scaglie quella più piccola...
In questo modo si possono preparare sia il panettone che le colombe pasquali.
Come al solito tanto lavoro per ottenere quanto desiderato e, come al solito, tutti possono gustare un dolce da colazione o merenda senza rendersi conto di quanto lavoro ci sia dietro..
Ma come accade  è il risultato quello che conta!!!
Buona giornata a tutti!!

11 commenti:

ilmondodiortolandia.com ha detto...

Per prima cosa: TANTISSIMI AUGURI per questo tuo meraviglioso spazio! Io sono una delle ultime arrivate qui da te (bhè direi anche in questo mondo visto che è solo un anno che ho il blog) ma questo tuo mondo mi piace tantissimo, trovo ricette meravigliose, create dalle mani di una Donna stupenda, che non solo mi dà spunti in cucina ma anche nella vita!
Festeggia alla grande con questo semplice e delizioso dolce!
un abbraccio
Manu

EMI ha detto...

Augurissimi e complimenti al dolce e alle belle ricette che ci proponi^^
A presto

Michela Sassi ha detto...

Tantissimi auguri... sei veramente brava, continua cosi!

Pamela Rossi ha detto...

Tanti auguri al tuo blog meraviglioso;)
un bacio
Pamy

Simona ha detto...

Auguroni al tuo blog cara Grazia, conoscerti è stata una cosa molto bella e importante per me...anche se non dal vivo ma solo telefonicamente, ho scoperto una persona generosa, piena di belle qualità, sincera e soprattutto vera.
Grazie per la tua amicizia e....continua così!

Simona ha detto...

...sono la Simo di pensieri e pasticci...sono entrata con 'altro account ;)

Gaudio (Franci) ha detto...

Tantissimi auguri, Grazia!! :o)

TheBella70 ha detto...

Cara Grazia, che dire se non GRAZIE, grazie di esserci, grazie per le tue belle ricette, per le belle parole che mi scrivi, grazie perché "conoscendo" persone come te, anche se solo virtualmente, si ha di nuovo voglia di sperare che al mondo esiste ancora la bontà... e che, alcune volte, si trova proprio nel modo più "dolce": tramite un blog di cucina.... il tuo blog!!!!
Auguri Grazia... ma per me sei la Mia Mammazan!!!!! Baci, Claudfa.

matematicaecucina ha detto...

è sempre un piacere leggere le tue ricette ma soprattutto realizzarle e gustarle :)
auguri per questo importante traguardo!
un abbraccio Laura

Roberta ha detto...

auguri per il tuo blog e per i traguardi raggiunti!non mollare mai!tu sei una potenza,sempre a fornelli.chi più di te?solo un cuoco di mestiere

Mammazan ha detto...

Care amiche grazie infinite per gli affettuosi commenti!!!
Spero di continuare ancora così come ho fatto fino ad ora!!