sabato 12 gennaio 2013

Cake alla frutta secca


La vita di ogni uomo finisce nello stesso modo...


Sono i particolari del  modo in cui è vissuto e in cui è morto...



Che differenziano un uomo dall'altro...

Ernest Emingway (1899-1961)



Quanta frutta secca vi hanno regalato per Natale???
Una carrettata???
Se si allora questo è il dolce adatto a farne fuori almeno una parte ( e se la ricetta  vi piace potete sempre prepararne altri da regalare)  altrimenti potete sempre acquistarli al supermercato, come per altri prodotti che quasi ti tirano dietro, potrete trovarli in offerta...
Io per fortuna avevo tutto in dispensa infatti a Natale i miei amici e famigliari non è passato neppure per la mente farmi regali mangerecci..quelli di solito li faccio io!!!
Consiglio last minute: se avete l'Home Banking controllate sempre dopo aver fatto un pagamento con il bancomat o carta di credito.
Infatti io, giusto ieri, mi sono accorta che sul mio conto mi è stata addebitato due volte il pagamento del bollo auto.
In questo caso le possibilità sono due: andare nella vostra banca per effettuare lo storno oppure presso la ricevitoria, come nel mio caso,  dove è stato effettuato il pagamento che provvederà a contattare la banca cui fa riferimento per effettuare l'annullo dell'operazione...
Forse è un consiglio di cui non avete bisogno ma è, come sempre, utile controllare.
Tempo di preparazione: circa 20' più il tempo per ammollare la frutta secca nel rum, circa 2 ore
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
60 gr di uva passa
60 gr di fichi secchi
60 gr di datteri
50 gr tra mandorle e noci
35 gr di canditi ( cedro nel mio caso o arancia)
5 cucchiai di rum e 1 di acqua
120 gr di burro
2 uova
80 gr di zucchero
150 gr di farina autolievitante

Tritare grossolanamente la frutta secca e metterla a bagno nel rum e la poca acqua...


Passato questo tempo mescolarla ai canditi...


E alle mandorle e alle noci tritare anch'esse grossolanamente...


In una scodella capace montare con le fruste elettriche o con una frustina manuale il burro con lo zucchero..


E quando si è ottenuta una crema ben amalgamata unire le uova, una alla volta....


Aggiungere il mix frutta secca, canditi e noci preparato prima e mescolare bene...


E, per ultima, a manciate, la farina...


Ottenuta una massa omogenea trasferire il tutto in uno stampo da plum cake in silicone come nel mio caso o in un altro di metallo, ben imburrato ed infarinato...


 Sbattere lo stampo sul piano di lavoro per farne  assestare per bene il contenuto e quindi infornare in forno preriscaldato e ventilato a d una temperatura si 170° per circa un'ora....
Saggiare la perfetta cottura del dolce con uno stuzzicadenti...


Se si volesse realizzare la piccola decorazione come appare nella foto qui sopra pennellare la parte centrale del cake con un poco di miele e spargere gli zuccherini...
Buona domenica a tutti!!!

10 commenti:

Edith Pilaff ha detto...

Buonissima,e veramente utile per far fuori i rimasugli natalizi!
Noto anche con interesse le "rape glassate all'inglese" una specialita' che gli inglesi hanno rubato alla Francia e che adoro.Con le rape piccoline che ci sono in giro adesso...Gnam!
Buon weekend

Ely Valsecchi ha detto...

Uno splendido cake deciso e sostanzioso!!!! Baci e buon anno!

carmencook ha detto...

Deve essere buonissimo Grazia!!
Un'ottima idea per smaltire la frutta secca rimasta dalle feste natalizie!!
Un abbraccio e buona domenica
Carmen

Fatima ha detto...

Mammazan,che attentato!
Evviva 2013!

Fatima

aleste ha detto...

Che goduria,deve essere molto buono,da provare!
Buona domenica.

Manuela e Silvia ha detto...

In effetti potrebbe essere una buona idea per smaltire un pò di frutta candita ;)
un bacione

Mamma Angela ha detto...

la frutta secca mi fa impazzire, molto buono il tuo dolce, ne mangerei 1 fetta anche adesso! ci eravamo perse, ma eccomi qua, ciao e buonanotte

Ely ha detto...

Ne ho ancora molta dalle feste ma pochissimo tempo per stare a casa a preparare qualcosa di buono :( Questo dolce è stupendo ed entrerà nella lista delle prime cose che farò.. quando avrò un po' di pace. Ti abbraccio, complimenti amica mia..

eli ha detto...

io ho una carrettata di datteri e...solo quelli! Dici che viene buono lo stesso? Magari aggiungo un po' di cioccolato a pezzetti e forse...se scavo nella dispensa trovo anche le uvette!
:DDDDD

Iris ha detto...

Hai ragione a NAtale resta sempre tanta frutta secca e non sempre si sa come smaltirla...Ottimo sistema il tuo ;)