mercoledì 8 agosto 2012

Zucchine frangipane


Se la vita fosse prevedibile cesserebbe di essere la vita...


E sarebbe senza sapore...

Eleanor Roosvelt (1884-1965)


Ogni giorno la stampa riporta quello che sembra un bollettino di guerra...a parte quelle reali sempre in corso....
Mi riferisco agli incidenti che ormai quotidianamente funestano le strade...
E la visione di macchine accartocciate non lascia dubbi sulla sorte degli occupanti e anche quando se la cavano le fratture riportare, spesso multiple,   sono  nella maggior parte dei casi, gravi...
E' raro che dopo incidenti importanti gli occupanti possano uscirne completamente illesi!


Possiamo solo immaginare quello che è successo..e la casistica è veramente ampia:
Colpi di sonno, l'accensione di una sigaretta, rispondere ad una telefonata del cellulare che impegna una mano a meno che non si abbia l'auricolare, inviare un SMS, distrazioni varie non ultime le baruffe tra gli occupanti dei sedili posteriori, mi riferiscono ai bambini che, stanchi per i lunghi viaggi, diventano veramente stanchi e insofferenti a meno che non siano pestiferi per conto loro...
Non ultime vanno considerate le condizioni dell'autovettura, infatti prima di partire bisognerebbe trovare il TEMPO di controllare olio, acqua filtri e  gomme ...
Ultimo consiglio che mi permetto di dare a chi si mette in viaggio, specie se va all'estero, è quello di registrasi sul sito della Farnesina: Dove siamo nel mondo più o meno doverebbe essere questo il nome ....
E dopo tutta questa nella tiritera ecco la ricetta che propongo oggi e che viene a fagiolo visto la grande quantità di zucchine presenti sui banchi del mercato o ancor meglio negli orti...
La ricetta dal nome molto accattivante ( e forse per questo ho deciso di preparala e proporla alle amiche che mi fanno visita) è del grande Gualtiero Marchesi..come si suol dire: un nome, una garanzia!!!

Tempo di preparazione: circa 30'/40'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
4 zucchine medie
1 spicchio d'aglio
40 gr di burro
1 fette di pan carré
4 cucchiai di besciamella pronta della Codap
1 cucchiaio abbondante di parmigiano
4 amaretti grandi o 8 piccoli
Sale e pepe nero della Tec-Al

Per fare più in fretta (  in luogo di svuotare le zucchine da crude come consigliato)  lessarle in acqua salata per 10'/12' e poi passarle sotto il getto dell'acqua fredda per poterle maneggiare...


Dividerle a metà per il lungo, scavarle, mettendo da parte la polpa per il momento, e sistemarle in una teglia che vada in forno unta e cosparsa di pan grattato...
Salarle un poco... 


In una padella antiaderente soffriggere nel burro, o nell'olio se si preferisce,  l'aglio tritato fine e la polpa delle zucchine  pur'essa tritata ..

Far rosolare qualche minuto, quindi aggiungere le fette di pan carré bagnate in poca acqua, strizzate e ridotte a pezzetti..


Ecco la besciamella pronta...se ne adoperano solo 4 cucchiai ma non sarà un problema farla fuori in seguito...
Una spolverata di pepe nero se gradito...


Unire ora la besciamella di cui parlavo prima e cuocere per circa 3'...


Unire per ultimi gli amaretti sbriciolati e mescolare con cura....
Far raffreddare qualche minuto...


Gualtiero Marchesi suggerisce a questo punto di farcire le zucchine ponendo il ripieno in una sac a poche con bocchetta spizzata, cosa che io ho fatto, ma anche con un cucchiaino può andare bene lo stesso...
Per ultima cosa cospargere con il parmigiano..volendo si può aumentare la quantità indicata nella lista ingredienti..

  

Infornare in forno preriscaldato, ventilato alla temperatura di 200° fino a doratura... circa 20'/30'..


N.B. per la quantità di ripieno ottenuto dalle zucchine e dal resto della farcitura io sono riuscita a farcire solo 5 mezze zucchine... quindi regolarsi di conseguenza distribuendo meno ripieno di quello che appare in foto...
E buon appetito a tutti!!!

9 commenti:

Ely ha detto...

Che belle zucchine ripiene, dolce Grazia. Confortanti, corpose e delicate. Complimenti! Per quanto riguarda ciò che scrivi.. hai ragione. Perfettamente. Sono per il detto: 'meglio perdere un secondo della propria vita che la propria vita in un secondo'.. quindi, controlli e tranquillità siano, se si tratta di auto. Un abbraccio

Valentina ha detto...

Bravissima Grazia, sono davvero buone ed invitanti :) Complimenti!

Erica ha detto...

Buonissime Grazia! io le adoro, risolvono una cena e se fatte con certi accorgimenti sono anche molto light ^_^

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia! d'estate il bollettino di guerra è sempre alto, poi la calura, i controlli sempre insufficenti...insomma, basta poco!
Buonissime queste zucchine: davvero particolare l'idea di sbriciolarvi anche gli amaretti, danno un sapore dolcino che ben si sposa con la verdura utilizzata!
un bacione

carmencook ha detto...

Cara mitica mammazan hai sempre delle idee troppo originali!!!
Queste zucchine sono uno vera delizia!!!
Complimenti!!
Un bacione e a presto Carmen

Giovanna ha detto...

idea gustosissima complimenti

Norma Maroe ha detto...

Devono essere buonissimi! Ciao, Norma

Maria... ha detto...

Davvero sagge le tue parole mammazan! ah comunque come stai? è tanto che non commento ma il lavoro mi impegna a mille;) vedo che tu continui con ricette super sfiziose e quando avrò tempo le proverò, promesso!:)intanto buon'estate a te!

Simo ha detto...

che foto strepitose....fanno venire voglia di addentarne una, anche se è ora di colazione...
Buona estate, io sono in partenza, ti abbraccio!