domenica 10 aprile 2011

Il dolce pasquale di Massa


Ciò che è pericoloso nell'amore....



E' il fatto che è un delitto........



Nel quale non si può fare a meno di avere un complice....

Charles Baudalaire (1821-1867)




E' veramente una pacchia qui in Ann Arbor avere una connessione così veloce ...pensate che il nome fantasioso dell password è...Alcibiades.....

Peccato però che per non so quale motivo le mia mail non partano.....



Per fortuna con Skipe (tra l'altro la ricarica automatica del credito è veramente comoda) posso parlare con i parenti ed amici ..... basta solo calcolare le ore di differenza di fuso orario.....



Ora sono le 11. 30 a.m. mentre in Italia il pomeriggio è quasi finito per cui in attesa di preparare qualcosa da mangiare mi "diletto" a postare una bella ricettina che mi è stata data dalla mia amica Piera .......

Stamattina ho fatto un tentativo di preparazione di muffin che più a "muzzo" di cosi non si può.....

Già ieri la ricerca al supermercato di una confezione di farina All purpose è stata un'impresa...

Mi sono rivolta ad una signora a cui ho fatto capire cosa volevo e di lì è nata una disquisizione sul fatto che la pronuncia di "farina" è molto simile a quella di "fiore"....

Trovato lo scaffale giusto sono stata interdetta dal numero di varietà ma soprattutto dalle dimensioni dei sacchetti ...esattamente come succede per il latte...

Trovare la confezione da litro, mentre sono quasi tutte da un gallone ci fa veramente perdere un sacco di tempo, come pure le confezioni delle patatine fritte ( la mia amica è golosa) che potrebbero bastare per un 'esercito....


Anche trovare i pirottini non è stato semplice ma alla fine, grazie ad un commesso veramente gentile a cui ho spiegato con una circonlocuzione a cosa mi dovevano servire, ho reperito anche quelli.....


Ma è stato il momento della preparazione ....quello veramente cruciale...

Io che peso tutto ma proprio tutto mi sono ritrovata a usare delle cup graduate in ml e quindi sono andata a stima....

Il forno poi non solo non è termoventilato ma ha lo sportello di lamiera esattamente come tutta la cucina per cui anche lì dopo i primi 20' mi sono azzardata ad aprire lo sportello....

Mi sono chiesta cosa sarebbe successo se avessi preparato dei biscotti...

Comunque con un po' di pratica credo possa essere un inconveniente facilmente superabile...

Alla fine non so come i muffin sono venuti bene...la mia amica ha fatto dei salti di gioia quando li ha visti.......

Se trovo il coraggio li posterò a breve!!!!

Ma veniamo alla ricetta che propongo oggi è che relativa ad un dolce caratteristico di Massa Carrara ( la mia amica Piera, che me ne ha raccomandato la preparazione, veramente abita a Massa Marittima) e che si prepara per Pasqua......

Semplicissimo e delicatissimo...non aggiungo altro!!!

La ricetta originale prevedeva l'aggiunta di 1/2 bicchiere di Alkemes e altrettanto di Sassolino ma, d'accordo con Piera, non li ho usati....

Tempo di preparazione : circa 20' o poco più
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

N.B. le dosi sono state dimezzate

100 gr di riso
1/2 litro di latte intero
6 uova
250 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
la buccia di un limone non trattato


NON IMBURRARE UNO STAMPO A CERNIERA ma uno normale se non ci si vuole dannare a pulire il forno per mezza giornata come è successo a me....

Avrei dovuto immaginare che, essendo il composto liquido, sarebbe filtrato attraverso il punto di giunzione dello stampo con l'anello a cerniera......

Il diametro base dello stampo è cm 17.




Mescolare senza sbattere troppo le uva con lo zucchero....

Aggiungere la buccia di limone e la vanillina...



Disporre al fondo dello stampo il riso precedente lessato in acqua pochissimo salata per circa 15'salata e lasciato raffreddare......

Io a dire il vero l'ho mescolato con un poco di zucchero...



Ecco qui sotto le uova appena mescolate con lo zucchero......

Unire il latte....



Il tutto va versato sulla base di riso......



Infornare ora in forno preriscaldato e statico a 180° per circa un'ora o fin quando al tatto la superficie del dolce appare compatta......



Attendere che si raffreddi perfettamente prima di sformarlo....



E lasciarlo in frigo per alcune ore...io ho fatto così ed è piaciuto veramente a tutti....

Ed ora auguro alle mie amiche un buon inizio settimana mentre io mi godo ancora questa mezza giornata di festa....

Da domani ricominciamo a galoppare!!!

30 commenti:

annaferna ha detto...

Graziaaaaaaa....mi sentiiii????
uffaa..quando torni???
mi manchi sai? ..però mi consolerò con questo dolcino di una semplicità disarmante!!...meno male che hai dato la dritta per lo stampo O_O!!!!!
poi quando torni devi fare un post passo passo per insegnarmi a piegare così bene la carta forno ^_^!!!
sbaciuzzi mille mille mille.

dadda ha detto...

Questo dolce assomiglia un poco alla torta di riso genovese, che preparo ogni qualvolta i miei pronipoti vengono a trovarmi; la prossima volta che verranno a farmi visita proporrò loro questa tua versione che mi sembra ancora migliore della mia.
Buona permanenza Mammazan....a presto

raffy ha detto...

mamma che dolce Grazia... è uno spettacolooooooooooo!! peccato si possa solo guardare,l'avrei assaggiato volentieri...

Simo ha detto...

che buono...adoro questi dolci belli umidoni!

Ilaria ha detto...

Grazia, sono Piera. Sei stata bravissima nell esecuzione della torta di riso. E'perfetta ma tesoro io SONO DI MASSA CARRARA (e non di Massa Marittima!!!!!!) Ti bacio a presto

ranapazza65 ha detto...

é uno spettacolo questo dolce , non ho mai assaggiato torte di riso!
Complimenti baci Anna

Mari e Fiorella ha detto...

Particolare,ma delizioso..da provare!!!!!buona settimana.....

Cannella ha detto...

che brava! riesci anche a trovare il tempo x i post!
questo dolce è molto invitante!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Grazia, vedi che dopotutto la tecnologia ti viene sempre incontro...per fortuna che c'è skype!!
Bè dopo tutti questi incovenienti siamo proprio curiose di vedere come sono riusciti questi muffin. E complimenti per essere arrivata fino in fondo nella preparazione ;)
Semplice e leggero questo tortino al riso, ci ricorda un poì quelli che ci prendeva nostro nonno quando eravamo piccole: dolci e delicati.
baci baci

speedy70 ha detto...

Adoro i dolci di riso e questo è bellissimo e goloso!!!! Grazie cara Mammazan della splendida ricetta, un abbraccio!!

Anonimo ha detto...

Ma il latte dov'è finito ?????????
Si trova negli ingredienti ma non nella torta .

Mammazan ha detto...

@ anonimo
Grazie per avermelo fatto notare!!
Ora ho aggiunto il latte

Lady Boheme ha detto...

Una vera golosità e dall'aspetto meraviglioso!!! Complimenti, un bacione

Mammazan ha detto...

cara Piera
abbi pazienza mi sono confusa!
Sono contenta che il dolce sia venuto bene seguendo le tue indicazioni
Baci

Passiflora ha detto...

brava che riesci a cucinare anche senza bilancina e approssimando tra cup e once.. il dolce sembra magnifico

Tamtam ha detto...

ma non ti riposi neppure adesso? il dolce è stupendo....

Tamtam ha detto...

ti rispondo qui: quando torni dal tuo giro per il mondo ti dico come trovarla...baci

Aria ha detto...

mi piace!!!!

arabafelice ha detto...

Mi hai fatto sorridere, i supermarkets americani sono un'esperienza in cui...non c'e' nulla di normale, me lo ricordo bene!!!!
Ma piuttosto grazie per avermi fatto conoscere questo dolce mai visto, ma che mi ispira moltissimo!

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Grazia
fra una corsa e l'altra ti faccio un salutino. Baci
Carla

dolcipensieri ha detto...

se ho capito bene, sei ancora in giro e cucini pure!!! beh complimenti per l'energia e il tuo dolcino mi piace!

giovanna burroealici ha detto...

Quale meraviglia delle meraviglie!

soleluna ha detto...

Meravilgioso un aricetta che copierò di certo...e buona vacanza ciao Luisa

honey82 ha detto...

Ciao Carissima!!!!
Anche in trasferta le tue ricette son sempre super golose..complimenti!!!;-)
Un bacione*

LA PASTICCIONA ha detto...

Davvero un bel piatto,bravissima e complimenti,baci !

Ilaria ha detto...

^_^ SEI PERDONATA!!!!!!Ancora grazie 1000 per aver pubblicato la ricetta...non credevo lo facessi addirittura da Ann Arbor Come
sempre sei stata di parola. Tvb. Ciao a presto Pie'

Francesca ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti!! Sono entrata per caso nel tuo blog e sono rimasta affascinata, davvero ricco di ricettine buonissime. Come questo dolce, pensa, sono toscana doc ma non lo conoscevo!! Beh, mi prendo la ricettina, ai miei bombi piacerà di sicuro!!
Se ti va, puoi passare dal mio blog, ho aperto un blog-Candy, mi piacerebbe che partecipassi: un modo come un altro per conoscerci meglio ^_^
http://pentoleeallegria.blogspot.com/2011/04/siete-invitati-al-blog-candy-di.html
A presto!!
Franci

Muscaria ha detto...

Assomiglia un po' alla torta di riso che facciamo a Genova!
Il procedimento è però un po' diverso, questa è decisamente più semplice e veloce, proverò a farla! ;-)

Un bacione!

Elisabetta ha detto...

mai fatto dolci di riso,cara Grazia^;^ questo è davvero molto invitante e sofficissimo!!!un dolce pasquale delicatissimo :))felice giornata e buon lavoro,carissima!!bacioni

Valentina ha detto...

Grazia mi piace tanto questo dolce!! Complimenti alla tua amica che te l'ha consigliato e a te che sei sempre bravissima!