giovedì 4 dicembre 2008

Pan Speziale del Natale

Con questa ricetta partecipo alla favolosa iniziativa di FRAGOLE & CIOCCOLATO a cui ho aderito con vero entusiasmo!!!

E questo è il risultato del mio impegno-divertimento...

Più natalizio di così!!!!

Non sto a commentare tutte le immagini perché ne ho inserite veramente tante.....

Superando ampiamente il numero solito......

Un motivo c'è ed è rappresentato dalle decorazioni.....

Di solito non metto la glassa e questo perché so per certo che i miei cari..... diligentemente la scarteranno a priori senza neanche assaggiarla!

E allora perché fare tanta fatica ?

Sono uscita di casa e con le cesoie ho tagliato qualche rametto da un enorme albero di agrifoglio, le cui radici spero, non mi faranno crollare il muro del garage...

Ogni tanto compariranno le foto delle fette del Pane..

A dire il vero ero quasi restia a ridurlo in fette, ma poi ho pensato che comunque l'avrei fatto visto che questo dolce, sempre a fette, sarebbe entrato, insieme a tante altre preparazione nei cestini che voglio regalare..

Poi la sorpresa!!

Si vedono benissimo tutti gli ingredienti: i fichi a pezzettini, le ciliegie candite ridotte in dadolata, ed in un'altra foto più sotto anche le mandorle a scaglie....

Poi mi sono sfrenata con le decorazioni e questa mi sembra anche carina ..

Ed ho utilizzato i canditi (bucce intere di arance, di cedro che qui appaiono e molto altro che ho acquistato nel mercato di Milano, quello di Viale Papiniano, nella zona orto frutta, che fotograferò le settimana prossima quanto tornerò per la laurea della ragazza di mio figlio...

La ricetta è tratta da una delle mie Bibbie in campo gastronomico e cioè dalla raccolta delle ricette, prima pazientemente acquistate in dispense circa 30 anni fa e poi raccolte in due volumi, della Fratelli Fabbri editori, che ho fatto poi rilegare....

Simone, quand'era piccolo altrettanto diligentemente mi ha demolito un volume, fatto poi restaurare da un bravo artigiano e recuperato alla grande anche con la copertina originale .

Ho preparato questo Pane con grande anticipo, rispetto a quando lo regalerò, perché nelle istruzioni per la preparazione indicava che la conservazione nel tempo (non certo per dei mesi, ma di qualche settimana) era assicurata se si avesse avvolto il Pane nella carta da forno, cosa che ho fatto!!

Ed ora la ricetta ricca e piena di ingredienti che evocano il Natale con i sapori speziati, con i colori dei canditi, e con i profumi che invadono la cucina anche durante la preparazione del dolce.

La forma di questo ricorderà altre preparazioni, ma io, pur avendo parecchi stampi... non ne ho un numero infinito e rispetto alle indicazioni del testo da cui ho tratto la ricetta, che prevedeva lo stampo tondo, ho preferito questo in silicone e a forma rettangolare non solo più decorativo ma anche per una più facile porzionatura.

Ce l'avete fatta ad arrivare fin qui????

Ora ecco gli ingredienti!!

Tempo di preparazione:circa 45', più l'ammollo dell'uvetta circa 30'
Costo: medio
Difficoltà:**

Ingredienti

50 gr di uva sultanina
1/2 bicchierino di grappa di buona qualità, circa 40 gr
50 gr di ciliegie candite
60 gr di fichi secchi
100 gr di mandorle a filetti o tagliate a pezzetti
300 gr di farina di grano duro
12 gr di lievito vanigliato per dolci
1 bustina di vanillina o se è possibile 1/2 cucchiaino di vaniglia bio
Pepe bianco macinato al momento: un pizzico
Cannella in polvere: un pizzico
Noce moscata in polvere: un pizzico
70 gr di burro a temperatura ambiente
120 gr di zucchero
150 gr di miele di acacia o altro tipo, ma fluido
1/2 bicchiere di latte
2 uova

Mettere a mollo l'uvetta nella grappa almeno 30' o per un tempo maggiore se ciò è possibile.

Setacciare 2 volte la farina, lievito e vanillina, lo raccomando sempre e non è tempo sprecato, e versare il tutto in una capace terrina.

Aggiungere le spezie, un pizzico per tipo e mescolare con cura.

Preparare in anticipo tuta la frutta secca e le ciliegie candite, riducendo il tutto in dadolata non troppo minuta affinché sia in seguito ben visibile nel dolce.

Ho usato le mandorle in scaglie anziché tagliarle a filetti per mia comodità, però se si ha il tempo e la voglia nessuno impedisce dal farlo......

Montare il burro ammorbidito con lo zucchero con una frustina, aggiungere il miele del tipo fluido, le uova leggermente sbattute e la grappa rimasta dopo aver strizzato l'uvetta ormai ben gonfia, che va aggiunta alla farina & company.


Unire anche un mezzo bicchiere di latte a temperatura ambiente.

Ora procedere all'assemblamento del dolce.

Unire, come sempre va fatto, le parti liquide alle parti solide usando questa volta un cucchiaio perché ora la frusta è poco comoda in quando il preparato le si appiccica troppo e ne risulta poco agevole l'uso.

La preparazione, piuttosto morbida, andrà versata a cucchiaiate nello stampo in silicone oppure in un altro stampo della forma preferita.

Sbattere lo stampo sul piano di lavoro per favorirne l'assestamento...

Qui sotto il dolce è stato semplicemente cosparso con zucchero a velo, fase a cui sono seguite le altre decorazioni, ma la fantasia di ognuna di voi saprà scegliere quella che più vi è congeniale.

Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 140° per circa 50'/60', tempo parecchio più lungo rispetto a quello consigliato che era di 40'.

Ho ricoperto preventivamente lo stampo con carta da forno in quanto ho pensato che il tempo abbastanza lungo della cottura avrebbe potuto far scurire troppo il dolce.

Fare sempre la prova con lo stuzzicadenti perché è veramente utile, ma non prima che siano passati 25' dall'inizio della cottura e questo per non provocare lo sgonfiamento del dolce...

Se lo stuzzicadenti esce umido dal dolce vuol dire che dentro è ancora poco cotto.

Qui appare il dolce così come è iuscito dal forno ....ma anche così è grazioso

E poi con tutte le amiche che ci sono nei nostri blog e con grande abilità manuale le belle decorazioni non sono certamente un problema....

Io ho capito che più di tanto non riesco a fare e quindi....

Zucchero a velo....

Polvere di cacao...

E come nel presente post canditi in superficie, facilmente amovibili se non graditi.....

E poi foglie o fiori o che possono andare bene in una confezione natalizia...

Ed ora dopo questa lunga carrellata di chiacchiere e foto (tante...troppe????) un augurio a tutte le mie amiche, che hanno arricchito con la loro presenza affettuosa, questi mesi veramente bellissimi che ho trascorso in loro compagnia da quando ho augurato questo blog!!!

Un bacio a tutte!!!




16 commenti:

manu e silvia ha detto...

con tutte queste foto ci vuoi far morire!! questopane è semplicemente sublime1 poi noi adoriamo al frutta secca e qui ce n'è in abbondanza!!
buonissimo...adatto epr queste feste!!
bacioni

Fra ha detto...

Bellissimo dolce! Una domanda, anche io vorrei fare dei pacchettini regalo ma temo che cake come questi arrivino a Natale perdendo tutta la loro fragranza...hai per caso un consiglio per conservarli al meglio?
Un bacio
Fra

alice ha detto...

Che bello questo pan speziale! Purtroppo mio marito non ama i dolci quindi devo fare sempre cose molto semplici... Ma ogni tanto preparo una tua ricetta... e poi me la mangio tutta da sola!!

Lady Cocca ha detto...

Che dire semplicemente OTTIMO!!!!
ciao Lidia

Fantasilandia ha detto...

Ciauuuuuuuuuuuuuuu
Ti sono venuta subito a trovare, hai un blog pieno di delizie!!!! Mi sono piaciuti da morire i Panini con la salsiccia!!!!! buoniiiiiiiiiiiiiiiiiii
Riguardo invece questa ricetta di Pan ssspeziale, ti è venuto una meraviglia. Con le tue ottime spiegazioni posso provarci benissimo, sicuramente non mi verrà mai bene come il tuo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Bacini e a prestissimo
Ti metto fra i miei girelli

michela ha detto...

No scusa e tu saresti quella che non sa decorare?
mi son persa?
va va va
Che sei bravissima!!1
ciao

Mirtilla ha detto...

e'bellissimo!!eppoi la presentazione...
sei bravissima

Maurina ha detto...

I cestini di frolla sotto mi sono piaciuti tantissimo. Questo dolce invece e' ... fantastico. Proprio il mio genere. Sto gia' pensando se riesco a riprodurlo con le poche cose che mi sono rimaste in casa prima del trasloco. Faro' qualche variante qua e la', ma si puo' fare ... Un bacione

Simo ha detto...

Che buonoooooooo..................
Grazia è delizioso!

Jelly ha detto...

Che bel dolce! E che reportage fotografico!
Grazie per aver partecipato alla mia iniziativa!!!
Solo una cosa: volevo segnalarti che il link al mio blog non funziona.
Baci.

cibercuoca ha detto...

Mammy! che meraviglia, como el tuo comento nel mio blog.
Che buono. Sei bravissima.
Baci

cibercuoca ha detto...

Grazie :-D sono felice , le tue parole sono arrivata al mio cuore.
Mejor en español, leerte para mí es un placer y tus palabras llegaron a mi corazón, te quiero, me gusta leerte, me divierto con lo que cuentas , me conmueves y además cocinas de maravillas.
Siempre recuerdo tu mermelada , que de manera virtual me la has hecho probar

Besos y abrazos

simone ha detto...

Le foto sono veramente meravigliose....

sorbyy ha detto...

Che buono!!!!
e che bella presentazione ciao

anna righeblu ha detto...

Meraviglioso anche questo! E meno male che ti sei frenata con le decorazioni...sono una più bella dell'altra!!!
Baci

Ross ha detto...

Che sublime delizia!! Caspita, è veramente una meraviglia per gli occhi, e peccato immaginarne il sapore... Deve essere buonissima... Ti abbraccio!