domenica 28 agosto 2016

GIULIA'S SPONGE CAKE


Amare è essere due in uno...


Un uomo e una donna fusi come angeli in cielo..
Victor Hugo ( 1802-1885)




In questi giorni tutti siamo attaccati alla televisione per seguire il terribile disastro che ha colpito le ben note zone del centro Italia...
Paesi interi distrutti dalle interminabili scosse di terremoto ( la prima è durata ben 20' che sono un tempo lunghissimo!!).
Mi auguro che l'assestamento sismico si sia esaurito e che la popolazione possa almeno stare tranquilla e possa almeno riposare di notte anche se il loro sonno sarà sempre turbato ( e il termine è inadeguato per descrivere le emozioni, il dolore che per tutta la vita albergherà nei loro cuori e nella loro mente)...
Per fortuna la macchina dei soccorsi si è mossa immediatamente per allestire rifugi di fortuna ( purtroppo o per fortuna la vita continua) ma cosa continua come sempre è l'alternarsi di elogi e critiche su TUTTO che che si poteva fare per prevenire il disastro e su cosa si sta facendo in concreto..



Tutti ma proprio tutti hanno detto la loro...
Promesse ..spero che le mantengano. 
Frasi sciocche giusto per dare aria ai denti .
I terremotati non dovranno pagare le tasse e meno male...
Per conto  mio le banche dovrebbero azzerare i mutui da pagare in futuro per case che non esistono più ma la mia è un'utopia..... 
Figurati se le banche sono così "umane" da venire incontro alla gente che non ha più niente e che nella maggior parte dei casi è rimasta con quello che ha indossato al momento del sisma...


Non dimentichiamo coloro che hanno perso il lavoro o che nella migliore delle ipotesi lo hanno ancora ma che, superato l'enorme trauma, vorrebbero recarsi a lavorare ma non possono farlo perchè anche le vie di comunicazione sono bloccate o distrutte...
Mi auguro, infine che, come al solito, le donazioni in denaro ( oltre a quelle in natura) arrivino i mani oneste e non si disperdano in mille rivoli..
Purtroppo i casi di malaffare e avidità per eventi simili sono ben noti a tutti..
Sarò pragmatica ma la realtà di un post terremoto è anche questa!!!



Esprimo qui in questa sede tutta la mia partecipazione ai lutti, alle perdite irrecuperabile che hanno segnato e segneranno per sempre i nostri fratelli così sventurati..
Una casa, un intero paese si può forse ricostruire ( me lo auguro...le promesse sono sempre tante) ma chi non c'è più purtroppo lo si è perduto per sempre anche se il ricorso e l'affetto rimarranno sempre nei loro cuori e nei nostri pensieri..



E una ricetta la devo pubblicare, anche con il cuore pesante, in ricordo di un giorno recente durante il quale abbiamo festeggiato il 5° compleanno della mia nipotina Giulia...
Gli ingredienti sono, più o meno,  quelli della Victoria's sponge cake..ribattezzata con il nome della mia bimba...
Le dimensioni dello stampo usato, anzi dei due stampi sono di 20 cm di diametro e ho li ho infornato in due riprese perchè le dimensioni del mio forno ( che comunque è un forno standard, non li contenevano contemporaneamente..
Ho ho voluto rischiare ponendo i due stampi uno sotto l'altro ..
La ventilazione del mio forno,  come al solito, non  mi consente una adeguata cottura uniforme e non ho voluto compromettere la riuscita del dolce alternando le posizione delle teglie...

Tempo di preparazione: circa 20'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

200 GR DI BURRO
200 GR DI ZUCCHERO
175 GR DI FARINA 00
25 GR DI AMIDO DI MAIS
4 UOVA
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
1 BUSTINA DI VANILLINA O IN ALTERNATIVA LA BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE BIO
1 PIZZICO DI SALE


Lavorare a pomata il burro estratto dal frigo per tempo...


Aggiungere lo zucchero..


Un un uovo per volta...


La farina setcciata con il lievito il pizzico di sale la vanillina o la buccia  grattugiata del limone..


Consiglio l'uso delle fruste elettriche..
In poco tempo si otterrà una massa ..fluffy..


Versare nella teglia o nelle teglie ( se come ho scritto prima avete un forno che le contenga emtrambi)...
Io ho fatto, come ho scritto in precedenza,  due impasti separati dimezzando le dosi tanto per andare sul sicuro...


Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 175° per circa 20'
Fare la prova dello stuzzicadenti ( deve uscire asciutto) per essere sicuri che il dolce sia perfettamente cotto...


Ora disporre il primo disco ( con la parte superiore rivolta verso il basso su un piatto da portata..
Velarlo con la marmellata di fragole..


Distribuire fragole a pezzetti come appare in foto..


E abbondante panna montata con 2 cucchiai di zucchero a velo...


Sovrapporre il secondo dolce....


E decorare a piacere con altra panna, fragole e mirtilli...


Buon rientro dalle vacanze a tutti!!

4 commenti:

Simo ha detto...

Innanzitutto un abbraccio cara Grazie ed un bacione alla tua piccola signorinella, che pian piano cresce, mamma mia mi ricordo quando è nata!
E che dire sul terremoto? A parte le lacrime che ogni volta verso guardando la televisione, hai praticamente detto tutto quello che avrei voluto dire anche io..non c'è altro da aggiungere...
Un forte abbraccio

Dory-Mary ha detto...

Complimenti per la ricetta...in questo momento siamo tutti sconvolti dall'accaduto...

andreea manoliu ha detto...

Dispiace a tutti per quello che è accaduto e forse i più piccoli non riescono a capire veramente quello che è stato in questi giorni, come la piccola Giulia. Sicuramente non poteva non avere una sua torta preparata con amore dalla sua nonna per il suo compleanno, nonostante il tutto, almeno loro che non rimangono terrorizzati e che riescono a guardare oltre e sperare in una vita migliore.

Italians Do Eat Better ha detto...

Un dolce bello e goloso! Tanti auguri alla tua nipotina! :)