lunedì 9 marzo 2015

Fagioli in salsa di acciughe e....le mie ragazze!!!


Guerra è dapprima la speranza che dopo si stia meglio, poi l'attesa che l'altro stia peggio...


Poi anche la soddisfazione che anche l'altro non stia meglio e, alla fine , la sorpresa che tutti e due stanno peggio...
Karl Kraus (1874-1936)


Le orchidee non c'entrano nulla con la ricettina che poi vedrete qui sotto ma...ne sono molto orgogliosa!!
Poche cure, calduccio, niente sole diretto, mezzo bicchiere d'acqua alla settimana e il concime adatto alle orchidee ogni 15 giorni.. 


Ne sono molto orgogliosa anche perché non sono il cosiddetto "pollice verde" anzi a volte tendo verso  quello nero ma ho imparato a mie spese che l'innaffiare troppo le piante in generale le fa morire..
Anche gli spatiphyllum che non appaiono nelle foto ma sono situati più sotto il trespolo su cui sono posti i vasi delle mie ragazze li innaffio regolarmente ma con moderazione...



Spesso le compro quando sono in offerta al supermercato ma se la temperatura esterna è rigida ne faccio a meno..



Lo sbalzo termico sarebbe fatale e conservo sempre il cellophane in cui sono avvolte pensando ad un eventuale trasporto da amiche compiacenti che le possano curare se devo mancare da casa per diversi giorni...



La ricetta che propongo alle amiche è di una semplicità incredibile e poco costosa e contiene  pochi ingredienti che rendono  questo contorno, a mio avviso, veramente gustoso..
Tempo di preparazione: 15'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI
1 barattolo di fagioli borlotti, peso sgocciolato gr 140
2-3 cucchiai di olio extravergine
2-3 spicchi d'aglio
prezzemolo
3 acciughe sottolio Nostromo
2 dita di aceto balsamico di Modena I.G.P.

Per prima cosa porre i fagioli a sgocciolare in un colapasta...
Va da se che si possono preparare anche partendo da quelli secchi ma non tutte le amiche hanno tempo per farlo...
Versare in una padella antiaderente l'olio e l'aglio..
Io di solito abbondo un poco con l'aglio tagliato a fette grosse...lo faccio dorare e poi lascio che l'olio si profumi eliminandolo prima di continuare la preparazione del contorno...


Ora porre le acciughe, volendo si può aumentare anche il numero dei filetti ..dipende dal gusto personale, e disfarle con una forchetta...



Unire il prezzemolo tritato anche grossolanamente e farlo soffriggere per pochi minuti..



Ora, e siamo quasi alla fine, versare l'aceto balsamico, mescolare un poco e far sobbollire piano anche qui per qualche minuto...


Ora è il turno dei fagioli, protagonisti della ricetta, farli insaporire  per qualche minuto...


Si coloreranno appena un poco grazie all'aceto balsamico e acquisteranno un gusto incredibile grazie alla felice accoppiata acciughe- aceto balsamico...


Si possono gustare a temperatura ambiente oppure scaldati un attimo e come accompagnamento a carni e pesci...
Sono ottimi anche dopo due o tre giorni ( posti in frigo) quindi si possono preparare con anticipo...
Io li vedrei anche aggiunti ad una bella insalata...
Buon inizio di settimana a tutti!!

3 commenti:

Mariagrazia Continisio ha detto...

Saranno ottimi se aggiunti in una bella insalatona ^_^

Zonzo Lando ha detto...

Chissà che profumo e sapore, io li mangerei anche così :-)

António Jesus Batalha ha detto...

Muito bom o seu blog, estive a percorre-lo li alguma coisa, porque espero voltar mais algumas vezes,deu para perceber a sua dedicação em partilhar o seu saber.
Se me der a honra de visitar e ler algumas coisas no Peregrino e servo ficarei radiante.
E se gostar e desejar comente.
Que Deus vos abençõe e guarde.
Abraço.Peregrino E Servo.
http://peregrinoeservoantoniobatalha.blogspot.pt/