mercoledì 9 ottobre 2013

Torta di mele all'inglese


E' certo che un uomo può fare ciò che vuole...


Ma non può volere ciò che vuole...
Arthur Schopenhauer (1788-1860)



Ho ricevuto in dono dalla mia cara consuocera una bella quantità di mele e pere.....
Alcune le ho mangiate: specialmente mi sono data da fare con le pere che sono più delicate e a tradimento maturano in fretta..
Quindi non mi è restato altro che tradurre i frutti in marmellata e utilizzare quest'ultima per farcire delle crostate anche perché in casa le marmellata preferite sono altre...


Le mele utilizzate per preparare questo dolce sono quelle che appaiono qui sotto e francamente non sono riuscita a capire a quale "razza" appartengano.
Sono molto sode e poco dolci ben lontane dal gusto delle golden delicious..se qualche amica riesce a capire a quale varietà appartengono me lo faccia sapere..io so soltanto che più biologiche di così non possono essere in quanto non viene usato nessun fertilizzante 
Passiamo alla ricetta sperando che il nome della ricetta vi abbia incuriosito .....ma vi assicuro che è di una semplicità disarmante...

Tempo di preparazione .circa 15' più quello che occorre per la marmellata...
Costo:basso
Difficoltà:* 

INGREDIENTI
Per la marmellata
550 gr di mele, peso netto
300 gr di zucchero semolato
il succo di un limone

Per la crostata
1 confezione di pasta frolla porta da 320 ( o preparata secondo il solito metodo)
3 mele
poco zucchero

Quelle che appaiono qui sotto sono le mele usare per la farcitura e per la marmellata...


Per la marmellata: sbucciare le mele, eliminare il torsolo e tagliarle a tocchetti, irrorarle con il succo di limone in quanto tendono a scurire all'istante e porle a cuocere in una pentola ( io uso la pentola a pressione proprio per lo spessore  del fondo) ...
Essendo le mele molto sode e asciutte ho aggiunto mezzo bicchiere d'acqua e a metà cottura le ho trasformate in purea con l'aiuto del frullatore ad immersione....
Raggiunta  la solita densità ( non ci vorrà molto in quanto le mele sono ricche di pectina) far raffreddare ....


Nel frattempo porre in una teglia di diametro 22/24 cm la pasta frolla pronta  usando la carta da forno in dotazione e punzecchiare la base con una forchetta....


Versare la marmellata ormai fredda o almeno tiepida sulla base di frolla e pareggiare per bene con l'aiuto di una spatola o un cucchiaio....

Sbucciare e tagliare a fette sottili le mele che avete visto in precedenza e disporle a raggiera .....


Fino a ricoprire l'itera superficie....
Eliminare l'eccedenza della pasta frolla meno un centimetro che verrò rimboccato all'interno della torta...
Una spolverizzata di zucchero semolato....


E via in forno preriscaldato, ventilato con il termostato sui 170° per circa 30'-35'.....


Questa è la seconda torta che ho portato alle infermiere dell'ospedale dove è ricoverata mia madre....
Mi hanno invitato a farne una terza...ma credo che non ne avrò il tempo....
Buona giornata a tutte!!!

5 commenti:

la cucina della Pallina ha detto...

con le mele tutte le ricette dolci sono buonissime! e pensare che è un frutto così semplice:-)

Patalice ha detto...

mi piace questa storia delle torte di mele...
sarà che io sono una grande appassionata di dolci...

Bea ha detto...

Una crostata di mele, molto dolce e golosa!
a presto bea

Mimma Morana ha detto...

buonissima!!!!! come tutte le belle cose che ci proponi!!!! un abbraccio!!!

jeneregretterien(Claudia) ha detto...

Grazia ciao,
credo che siano mele renette, una qualità molto apprezzata di mela
http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.unamelaalgiorno.com/public/umg/UserFiles/Image/Foto%2520grandi/renetta%2520canada.jpg&imgrefurl=http://www.unamelaalgiorno.com/index.php?varieta-di-mele-eluoghi-di-produzione-mele_28/varieta-di-mele-la-mela-renetta_53/&h=408&w=490&sz=144&tbnid=IGldDfcwqxEgRM:&tbnh=90&tbnw=108&prev=/search%3Fq%3Dmele%2Brenette%26tbm%3Disch%26tbo%3Du&zoom=1&q=mele+renette&usg=__wFfoywplDUnffgoUw5ickGLWQ0o=&docid=7kNgr_cMll7uvM&sa=X&ei=ryJYUsvoHeaU4AT22oGgDw&ved=0CDIQ9QEwAA