giovedì 28 luglio 2016

TORTA LIGHT ALLE PESCHE


 Si può essere istruiti senza essere veramente colti. L'istruzione è un vestito.
La parola istruzione significa che una persona si è rivestita di conoscenze.
E' una vernice...


 La parola cultura, di contro, significa che la terra, l'humus profondo dell'uomo è stata dissodata...
Antonin Artaud ( 1896-1948)





La torta veloce e light alle pesche è veramente facile da preparare...
Il tempo maggiore viene impiegato per pelare e cubettare le pesche..
Volendo, se si hanno a disposizione delle belle albicocche , si può avere una golosa variante...
Ieri ho portato questa torta semplice alla mia consuocera...
Quando vado a trovarla non arrivo mai a mani vuote...e lei e le sue nipoti gradiscono sempre!!


E se mai ci fossero problemi di linea basta dare un'occhiata agli ingredienti per constatare che il burro è veramente poco ...
E, sempre volendo, lo si può sostituire con lo stessa quantità di olio leggero..


Allora cominciamo a sbucciare le pesche così il più sarà fatto!!
Tempo di preparazione: circa 15'
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 22 CM DI DIAMETRO

150 GR DI FARINA 00
10 GR DI LIEVITO PER DOLCI
1/2 BUSTINA DI VANILLINA
1 PIZZICO DI SALE
130 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
2 UOVA
120 GR DI YOGURT BIANCO
50 GR DI BURRO
350 GR DI PESCHE PESO NETTO



In una scodella montare le uova con lo zucchero...
Se si hanno a disposizione le fruste elettriche si fa prima..


Aggiungere il burro fuso e appena tiepido..


Lo yogurt e la farina setacciata precedentemente con il lievito, la vanillina e il pizzico di sale..
Aggiungere la parte secca facendola cadere attraverso un setaccino anche se la si è setacciata prima..


Ottenuta una massa omogenea aggiungere le pesche a cubetti e amalgamare il tutto con una spatola..


Versare la massa ottenuta in uno stampo ben imburrato ed infarinato e livellare per bene..


Infornare in forno preriscaldato, statico con il termostato impostato sui 175°...
Fare quindi, a fine cottura, la prova con lo stuzzicadenti che deve uscire asciutto...


Et voilà..


La colazione o merenda sono pronte!!!

2 commenti:

Simo ha detto...

adoro questo genere di torte! Un bacione cara amica, scusa la latitanza ma è un periodo pesante e difficile...a presto, un grande abbraccio

Zonzo Lando ha detto...

Arrivano anche da noi, ottima ricetta per sfruttarle al meglio :-) Buona domenica!