venerdì 15 luglio 2016

CROSTATA DI CILIEGIE


 Pensa bene di tutti, sii paziente con tutti...





E cerca di trovare il buono in tutto...
Muhammad Ali ( 1942-2016)



E' difficile, proprio oggi dopo la strage di Nizza, condividere il pensiero di Ali...
Mi pare impossibile trovare il buono in tutto...
Oggi giorno poi  porta la sua pena..
Spesso questa è doppia..
In una sola settimana abbiamo assistito a due eventi tragici almeno uno dei quali evitabili...
Ma come evitare quanto è accaduto ieri sera a Nizza?
Si stanno sprecando tante parole da parte di tutti..
Argomenti ghiotti per i media e per i politici...
Poi poco per volta tutto torna alla normalità..
Non dobbiamo, dicono,  cedere alla paura, non dobbiamo darla vinta agli attentatori che ora agiscono in modo autonomo...
Poco  per volta ci si dimentica di quanto è avvenuto...
Tutto deve tornare alla normalità..
Ma per quanto tempo???



La crostata che propongo oggi è tratta dal bel libro L'arte del dolce..
Grazie Knam!!
Le foto non rende merito alla bellezza del dolce come appare nel libro ma la bontà è assicurata!!!
Ho seguito scrupolosamente le dosi del maestro ..ho solo ridotto le quantità di burro e zucchero...
Tra parentesi vi sono le dosi originali della ricetta di Knam

Tempo di preparazione: circa 10' per la pasta frolla ( con il mixer) e altrettanto per la crema frangipane..
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA

120  (150) GR DI BURRO
120 (150)  GR DI ZUCCHERO
6 GR DI LIEVITO PER DOLCI
1 UOVO E 1 TUORLO ( 1 UOVO GRANDE O DUE PICCOLE)
300 GR DI FARINA 00
1 PIZZICO DI SALE

PER LA CREMA FRANGIPANE

100 GR DI BURRO
100 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
100 GR DI FARINA DI MANDORLE
30 GR DI FARINA 00
1 UOVO
300 GR DI CILIEGIE GROSSE DENOCCIOLATE

Prepara la pasta frolla come di consueto..
Mescolare la farina con il lievito e il pizzico di sale
Porla nel boccale del mixer aggiungere il burro a pezzetti, lo zucchero e le uova..
Ad ogni ingrediente aggiunto azionare il robot per qualche secondo..
Formare una palla,  avvolgerla con pellicola trasparente e porla in frigo per almeno 30'
Si può preparare in anticipo come pure in anticipo si può allestire la crema frangipane che si può conservare in frigo , ben  sigillata con pellicola trasparente per 1 settimana...
Lavorare con una spatola il burro morbido con lo zucchero..



 Aggiungere a filo l'uovo sbattuto..


Amalgamare al tutto la farina 00 e quella  di mandorle..


Fino ad ottenere una crema omogenea..
Porre in frigo per altri 30'  fino al momento dell'utilizzo..


Imburrare ed infarinare uno stampo da 22 cm di diametro..
Il  mio purtroppo ha le pareti svasate..
Spalmare la crema frangipane in modo omogeneo..
Disporre  le ciliegie denocciolate e ricomposte...



Rimboccare i lembi...
Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 180° per circa 30'..
Far raffreddare...



Ora per lucidare il dolce preparare una gelatina alimentare..si trova in commercio al super mercato e spalmare tutta la superficie del dolce..


Conservare in frigo fino al omento dell'uso..
Buona giornata...forse... a tutti con questi chiari di luna poi!!

2 commenti:

TheBella70 ha detto...

Cara Grazia, altra ottima ricetta, grazie! Per il resto.... poco da aggiungere.... tanta tristezza... tanto dolore.... tanta rabbia.... tante parole inutili e niente di fatto per porre fine a questo orrore!

Liz ha detto...

Le nostre passioni, seppur piccole, salveranno i nostri cuori dalla tristezza? Non saprei, ma ti ringrazio per la ricetta e la riflessione. La dolcezza comunque scalda l'anima.