mercoledì 12 agosto 2015

Coniglio alle mele


Oggi la gente sembra guardare la vita  come una speculazione.
Non è una speculazione: è un sacramento...


Il suo ideale è l'amore, la sua purificazione è il sacrificio...
Oscar Wilde (1854-1900)




I vegetariano inorridiranno...
Gli animalisti pure..
Eppure ogni tanto un poco di carne ci vuole a meno che la dieta senza carni preveda l'uso di legumi: ve ne sono tanti di facile preparazione..
Se poi si usano quelli in barattolo o in cartone ..non ci sono più scuse..
Ricordo che mia figlia usava legumi decorticati per alcuni primi piatti dei suoi piccolini..
Basta un piatto di pasta e fagioli o lenticchie o ceci che il primo contenga tutti i nutrienti  che possono sostituire le proteine di origine animale...
Oggi possiamo scegliere di essere vegetariani o vegani ma in un tempo più o meno lontano lo si era forzatamente quando la miseria era un tema dominante nella vita quotidiana di un largo strato sociale.
Ricordo che la sorellina di mia nonna ( classe 1892) un giorno, spinta dalla fame, si era avvicinata di soppiatto alla bottega del macellaio il quale  aveva appeso ad un uncino, fuori dell'uscio del suo negozio, un maialino e aveva tentato di morderne un orecchio..
Il maialino era crudo..
Subito scoperta e cacciata!! 



Tempo di preparazione: circa 3/4 d'ora più il tempo dela marinata altre 4 ore
Costo: Medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

MEZZO CONIGLIO DI MEDIE DIMENSIONI
1 CIPOLLA 
2 SPICCHI D'AGLIO
2 RAMETTI DI TIMO
2 MELE
1 BICCHIERE DI BRODO SE NECESSARIO
PEPERONCINO O PAPRICA AFFUMICATA CANNAMELA
1 BICCHIERE DI VINO BIANCO SECCO
1 TAZZINA DI OLIO D'OLIVA EXTRAVERGINE
1 LIMONE BIOLOGICA
SALE

Tagliare a pezzetti il mezzo coniglio ( io ho acquistato una confezione AIA nella quale il coniglio era già segnato nei punti giusti)..
Lavarli, asciugarli e porli in un contenitore con coperchio: andrà poi posto in frigo per la marinata..
Versare il vino bianco, aggiungere le erbe aromatiche ( oltre alla timo si possono aggiungere maggiorana ed origano freschi)
Salare e cospargere i pezzi con il peperoncino o la paprika affumicata..
Unire il limone tagliato a fette sottili e sigillare con la pellicola trasparente o usare un coperchio di plastica..
Porre in frigo a marinare per 3/4 ore..



Passato questo tempo sgocciolare i pezzi di coniglio, asciugarli e farli rosolare in una capace padella anti aderente con olio extravergine e l'aglio tritato..
Salare quanto basta..



Conservare la marinata...



Mentre il coniglio si rosola ( girarlo un 3-4 volte)..
  

Soffriggere in una altro tegame la cipolla tritata finemente e quando si è un poco dorata...


Unire le mele, pelate e tagliate a cubettini..
Cuocere, mescolando con cura fino a quando cipolla e mele si sono ammaccate e leggermente dorati....


Ora aggiungere nella padella che contiene il coniglio già cotto quasi a metà le mele e cipolle e mescolare con cura..



Filtrare la marinata e proseguire nella cottura per un'altra mezz'ora...



Ed ecco come si presenta questo secondo piatto a fine cottura!!



Le mele e la cipolla si sposano alla perfezione alla delicata carne del coniglio...
Provare per credere!!
Ed ora auguro a tutte le amiche buone vacanze e a quelle che sono rimaste in città come me una buona giornata...mi sembra che sarà rovente come quelle appena trascorse!!


5 commenti:

Ale ha detto...

Mi incuriosisce un sacco, sembra molto buono!

Roberta ha detto...

Si pare che il tempo già oggi inzi ad essere rovente.io Sono a casa,ferie già fatte.si sta bene con Ferrara semi vuota al di la del po....o per lo meno sarebbe bello fosse semivuota... Ma i parcheggi in più già si trovavano settimana scorsa,per cui si DS un po si e svuotata. Per quel che riguarda la ricetta mi invoglia molto.non con il caldo ma me la segno

andreea manoliu ha detto...

Anch'io abbinò spesso le mele alla carne. È un accostamento di sapori che si sposa alla perfezione!
Dev'essere senz'altro delizioso il coniglio cucinato così!!

Gloria Baker ha detto...

Che buono Mammzan!
Deliziosi!
Un bacione;)

Manuela e Silvia ha detto...

Ad ognuno le sue scelte alimentari, ma pure noi Grazia alla carne proprio non rinunciamo :-)
Buono questo coniglio ingentilito dalle mele! una proposta diversa e gustosa!