venerdì 26 dicembre 2014

Biscuit al cioccolato e il miracolo di Natale


La virtù non andrebbe molto lontana...




Se non fosse accompagnata dalla vanità...
Francois de La Rochefoucauld (1613-1680)


Care amiche, mi auguro che il vostro Natale sia stato sereno e tranquillo...passato in famiglia e con i vostri cari!
Il miracolo cui mi riferisco è che nonostante la mia avventatezza e chiamiamola pure con il suo nome...stupidità.... io sia ancora tutta intera.
Sto attenta  quando scendo le scale, guardo bene dove metto i  piedi e,  dopo la rottura dell'alluce, lo sono ancora di più....
Dopo la caduta della mia mamma ( ma lei era caduta perché si era rotta il femore) non posso e non voglio che mi accada niente del genere...sperando che mi vada bene anche in futuro...
Ma cadere dalla sedia che era scivolata perché era posta su un tappeto è stato il massimo....per appendere uno stupido festone ad uno specchio poi!!!
Mi è andata bene: mi sono spelata la schiena, ho un bell'ematoma al centro delle scapole, ma per fortuna non sono andata a sbattere contro i gradini che erano proprio vicino a me!!
Ora a parte il livido e la botta al fondo schiena quando sono atterrata sul pavimento...va tutto bene....


Non vi dico quante contumelie da parte dei figli...e avevano ragionissima!!!
Sono stata stupida, stupida, stupida...
Parliamo di questa torta che mi è costata fatica e apprensione: era la prima volta che temperavo il cioccolato ( il piano di lavoro era in condizioni pietose...tutto poi pulito in un batter d'occhio)..
Ma la soddisfazione di vedere che dopo la cena, ci siamo riempiti come zampogne ( le varie ricettine saranno pubblicate appena possibile) , alla vista della torta i primi a partire sono stati i fiorellini di cioccolato...e poi tutto il resto, è stata grande...
Le foto sono realizzate, come spesso mi accade , alla veloce..
Non ho avuto il tempo di creare una location decente e la foto in particolare della torta tagliata è stata fatta a luce ambiente ( era sera) mentre mio figlio passava e ripassava dietro il tavolo!!
La ricetta non è farina del mio sacco...con le mie capacità come 
avrei potuto ideare una torta così???... 
E'  tratta da un bel libro acquistato anni fa ad un banco di beneficenza : "Facilissimo in cucina: I dolci della domenica."


Tempo di preparazione: circa 1 ora e 30'
Costo: medio
Difficoltà:****

INGREDIENTI per uno stampo a cerniera da 16 cm.

Per la pasta biscotto

3 uova intere
75 gr di farina
75 gr di zucchero
1/2 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Per la mousse al cioccolato e la decorazione a fiorellini
350 gr di cioccolato fondente
100 gr di panna fresca da montare
100 gr di zucchero
3 uova
3 cucchiai di brandy o altro liquore a piacere.

Per prima cosa disegniamo con un pennarello indelebile su un grosso foglio di carta da forno un rettangolo di cm.35 x 6..
Va poi rivoltato e posto sul una grossa teglia...
Prepariamo ora la  pasta  biscotto ...
Di solito i bianco d'uovo vanno montati all'ultimo momento ma io lo faccio subito  e li monto fino a che , rovesciando il contenitore, la meringa rimane attaccata al fondo...


Montare ora i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale  e la vanillina..


Trasferire il tutto in una sac a poche con bocchetta liscia e fare una strisciata continua come appare qui sotto...
Eventualmente pareggiare con un coltello....


Infornare in forno preriscaldato alla temperatura di 160° per circa 10'/12'....
Rovesciare subito sul piano di lavoro e su un foglio grande di carta da forno ....

Ritagliare un rettangolo lungo cm 35 e alto cm 6...
Purtroppo non era sufficiente per cui ho dovuto fare delle giunte ...


Disporre il biscotto ancora caldo in uno stampo a cerniera foderato con carta da forno sia sulla base che sui lati...
Con il senno di poi consiglio di imburrare non solo la base ma anche le pareti dello stampo..


L'avanzo del biscotto va sbriciolato e tenuto da parte..


Prepariamo la mousse..
In un capace tegame a fondo spesso porre la panna, farla scaldare un poco quindi  aggiungere  il cioccolato a pezzi ( 200 gr dal totale)...
Aggiungere il liquore e far  intiepidire...


Sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere la crema di cioccolato..


Mescolare con le fruste elettriche..


Fin quando si è ottenuta una crema omogenea ...


Per ultimi unire gli albumi montati a neve fermissima...
Mescolare con delicatezza..


Versare parte della mousse e metà delle briciole di pasta biscotto..
Aggiungere ancora un poco di mousse e il resto delle briciole...


Completare con il resto della crema e porre in frigo per almeno mezza giornata ( si può preparare anche il giorno prima)...


Non ci sono le foto del temperaggio del cioccolato..ero troppo presa e non sono riuscita a fare le due cose contemporaneamente...
In un pentolino spesso porre su fuoco debole o a bagno maria il resto del cioccolato tritato grossolanamente ( io ho aggiunto anche un pochino di burro) farlo fondere fino a raggiungere la temperatura di circa  45°...
Io sono andata a muzzo: non ho il termometro...
Versare subito su un piano di marmo: io ho posto un foglio di carta da cucina  su un tagliere grande di silicone..
Spatolarlo con un coltello grande adatto allo scopo ( quello almeno ce l'ho!!) per farlo raffreddare ad una temperatura all'incirca di 26° 
La lama fredda del coltello aiuta molto....
Quindi trasferire  il tutto nel pentolino che si è usato per far sciogliere il cioccolato e scaldare di nuovo un pochino...
Le specialiste del temperaggio del cioccolato a questo punto saranno inorridite!!!
Versare ora su un foglio si carta da forno spatolando in modo da ottenere un'altezza di 2 mm..
Far raffreddare per bene..io ad un certo punto ho posto il tutto in frigo per 30'...
Ora sformare il dolce su un piatto da portata e con due taglia biscotti  di grandezza diversa incidere due formati di fiorellini da disporre sulla sommità del dolce come appare in foto...


Che lavoro ragazze...
Ma ne è valsa la pena!!!

4 commenti:

Unknown ha detto...

Cara è la tua mamma che ti ha aiutato !!! Ciao Emma


















































annaferna ha detto...

ciao cara amica
ho letto con trepidazione e spavento anche io tutta la brutta avventura che ti è capitata.
Sono contenta che le conseguenze siano state "leggere" e ti prego di prestare ancor più attenzione la prossima volta :)
ti abbraccio gustando virtualmente un po' di questa delizia che hai preparato.
Approfitto del commento per augurare a voi tutti un felicissimo 2015 con una carezza particolare ai piccoli.
Vi abbraccio

virgikelian ha detto...

Cara Grazia, un bel lavoro con un ottimo risultato . Bravissima !!!
Alla nostra età (sono tua coetanea) dobbiamo essere più prudenti. La tua mammina ti ha vegliato da Lassù.
Un abbraccio e Tanti Auguri di un Felice Nuovo Anno a te e famiglia.
Virginia

Roberta ha detto...

sei davvero brava a fare i fiori di cioccolato.io non mi ci mettrei mai!e per la caduta sì....hanno ragione a riprenderti perchè è un cosa incauta che non si fa neanche a 30 anni.io non tiro mai giù le tende con la scala se sono a casa da sola.mia mamma si tiene in tasca il cell.putroppo una piccola distrazione può causare tanti dolori.e non è questione di età.meglio prevenire certi rischi.