sabato 26 aprile 2014

La Saint Honorè di Mammazan



Chi mai amò....



Che non abbia amato a prima vista??
Christopher Marlow ( 1564-1593)



 Ho chiesto a mia figlia:
"Cosa preparo come dolce per Pasqua: la Pastiera o la Saint Honorè?"




Immediata  è stata la risposta....
"La Saint Honorè"...



E così mi sono fregata da sola perchè dopo aver formulato una domanda così semplice a mia figlia e soprattutto dopo una risposta così immediata non potevo far altro che affrontare il "problema" della preparazione di un dolce classico ed importante...



Mi ha consolato lo sguardo meravigliato di mia figlia e dei miei famigliari  quando ha aperto il contenitore per dolci ( mi devo per forza attrezzare in modo adeguato per il trasporto specialmente se il dolce è infiocchettato con la panna ed altro...



Devo dire che sono ricorsa a dei "mezzucci" per la sua realizzazione come ad esempio ho usato la crema chantilly in busta da preparare al momento e ai bignè acquistati pronti....altrimenti sarei ancora lì ad immolarmi vicino alla cucina...
Con il senno di poi mi sento di consigliare alle amiche, nel caso si volessero cimentare nella preparazione di questa torta, di usare in luogo della pasta Maddalena  un pan di Spagna ( ci sono delle buste di preparato pronto all'uso che con l'aggiunta di uova e poco altro garantiscono il successo..ma lo le devo ancora sperimentare) o addirittura di acquistare quello pronto...ma non è la stessa cosa...
O ancora di usare la pasta sfoglia con cui in passato si preparava la base di questa torta....
A voi la scelta....

Tempo di preparazione: circa 30' per la torta Maddalena e almeno un'ora per l'allestimento del dolce.
Costo: medio
Difficoltà:**

INGREDIENTI

Per la torta Maddalena
150  gr di zucchero
75 ger di farina 00
75 gr di fecola di patate
50 gr di burro
6 uova intere e grosse
1 pizzico di sale

Per l'allestimento della Saint Honorè
12 bignè pronti
2 buste di crema chantilly ( vedere per la sua preparazione  quanto riportato sulla confezione.
500 gr di panna fresca da montare
2 cucchiai di zucchero a velo
2 bustine di Pannafix

Per il caramello 
100 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di acqua 
1 cucchiaio di glucosio

Per la bagna
Il succo di 2-3 arance o maraschino ( il  sentore di liquore non piace in famiglia)

Per la decorazione della circonferenza della torta 
100 gr di nocciole

Sgusciare le uova intere  in un capace tegame di alluminio e aggiungere lo zucchero...
Porre il tegame su un altro che contenga acqua calda e su fuoco basso e montare le uova e zucchero con le fruste elettriche...



Montare a lungo, in tutto per 6'-8' facendo degli intervalli di circa 2' per non surriscaldare il piccolo elettrodomestico...
IL mio lo richiede ma se avete un mezzo più potente non tenete conto di questa raccomandazione...


La foto precedente mostra il livello delle uova prima della lavorazione e questa che vedete qui sotto mostra quanto le uova sono diventate ben soffici e ben montate...
Quando la massa è diventata ben soffice levare il tegame dal bagno maria e continuare a montare le uova e zucchero fin quando  si è raffreddata.....
Ora aggiungere con uno spargifarina la farina setacciata con la fecola...



Versare il tutto in uno stampo di silicone (diametro 22-24 cm.) o altro in metallo ben imburrato e infarinato e porre in forno preriscaldato e ventilato a 175° per circa 30'....



Far raffreddare ...




Dividere in due il dolce e porlo direttamente su un piatto da portata ( qui lo vedete posto su uno di plastica da pasticceria)...
Bagnarlo con il succo filtrato delle arance ... a mia figlia non piace il profumo del liquore e poi il dolce doveva essere gustato anche dai miei piccini)



Preparare la crema chantilly ( o se si preferisce con crema pasticcera) come indicato sulla confezione e montare la panna con 2 cucchiai di zucchero a velo e due bustine di Pannafix ( una per ogni 200 gr di panna..io le ho fatte bastare per i 500 gr di panna usati).
Spalmare meno della metà della crema chantilly livellandola con una spatola e altrettanta quantità di panna...
Porre ora il secondo disco di torta e bagnarlo con il resto dell succo di arancia, farlo assorbire per bene.. 
Il resto (crema e panna)  servirà per la parte superiore del dolce e per farcire i bignè....




Prima di procedere alla finitura del dolce frullare le nocciole finemente e con pazienza farle aderire alla circonferenza del dolce prima spalmata con la panna....
Aiutarsi con un coltello o una spatola per farla aderire per bene..servirà per mascherare gli strati e come decorazione...



Calcolare il numero dei bignè da porre a corona sulla torta: a me ne sono servisti 12 ...fare delle prove prima della loro farcitura...
Praticare un taglio con le forbici e con una sac a poch munita di beccuccio farcirne una parte   con la crema chantilly e una parte con la panna....



Non è ancora finita...
Preparare un caramello con lo zucchero, un cucchiai di acqua e uno di glucosio e quando appare ben dorato immergere la "testa" dei bigne....
Attenzione ci si può scottare...



Disporre ora a corona sul dolce, come appare in foto, i bignè farciti e caramellati ....



Qui si vede bene la granella di nocciole e i bignè caramellati ( il caramello non è il mio forte)....



Mi raccomando i bignè devono essere ben pieni....di panna o chantilly!!!




Ora, e siamo veramente alla fine, porre il resto della panna nella sac a poche ( ne ho usate due: una con beccuccio lungo per farcire i bignè e una con bocchetta spizzata per fare i soliti ciuffetti)....



E decorare il dolce con i ciuffetti soliti che faccio sempre..


Volendo si può aggiungere a metà della  panna un poco di cacao setacciato e decorare  il dolce  in parte bianco e in parte color marrone...
Francamente io non  me la sono sentita!!
Buon 25 aprile a tutti!!!

7 commenti:

Licia ha detto...

Adoro questa torta,ti è venuta benissimo!

matematicaecucina ha detto...

per un dolce così elaborato anch'io ricorrerei ai mezzucci :)))
non ho mai fatto questa torta ma ora so da chi copiare, trucchi compresi!!!

Brunella Marsalli ha detto...

Meravigliosa e penso fosse anche molto buona!!!

Manuela e Silvia ha detto...

Che meraviglia! Complimenti Grazia, hai superato te stessa, questa torta è uno spettacolo! Davvero brava perchè, anche se hai utilizzato alcuni espedienti, la composizione ti è riuscita una meraviglia, ed immaginiamo anche il gusto.
bacioni

Timemimi 當代迷你倉 ha detto...

收費柴灣儲物倉申請葵芳寫字樓獨立主機設計協議服務器租用租賃家居葵芳商務中心網站寄存佔用

Mammalorita ha detto...

avrei risposto anch'io come tua figlia !!!! complimenti come sempre sei bravissima.....un caro saluto...

Elisaltea ha detto...

In effetti io conosco la Saint-Honoré con la pasta sfoglia, ma la tua versione sembra assolutamente superlativa!!! Complimenti di cuore, ti sei superata!! Un abbraccio! :)