martedì 26 febbraio 2013

Patè di fave con cialdine di parmigiano e crostini


Nessuno meglio di un italiano sa prendere posizione...


Dopo aver visto come si  sono messe le cose...
Roberto Gervaso(1937)



E come si sono messe le cose???
Devo ancora capirlo anche perché dalle proiezioni si è è evinto abbastanza poco...



C'è chi esulta, chi invece è sopraffatto dalla sconfitta e , nonostante gli sforzi per convincere gli italiano a votarlo, ha avuto pochi consensi....
Non ho grande fiducia che le cose possano cambiare ..spero solo che non vadano peggio di così e che il ceto medio-basso non debba continuare a dibattersi nella melma delle difficoltà quotidiane...
Una cosa è certa...
Le cose non miglioreranno dall'oggi al domani..se miglioreranno... nonostante le promesse  roboanti, accompagnate con sorrisi a 32 denti, fatte a fini elettorali....
Staremo a vedere!!!
Pensando alla salute...sperando che qualcosa cambi nell'assistenza medica e non ci siano ulteriori tagli anche nella sanità ecco una ricettina collaudata e che ha riscosso un gran successo a casa mia..
Dedico questa ricetta, tratta dal nel libro degli "Antipasti" dell'Enciclopedia della Cucina  Italiana" a Franci un'amica che mi segue sempre con grande simpatia e affetto!!!

Tempo di preparazione: circa 20'
Costo:medio
Difficoltà:* 

INGREDIENTI
1 confezione da 450 gr di fave surgelate o fresche se di stagione
80/100  gr di parmigiano grattugiato
1 cucchiaino di timo secco o fresco se di stagione
1 spicchio d'aglio
4-5 cucchiai di olio extravergine
sale e pepe macinato al momento.
3 cucchiai di pinoli ( tenerne da parte 1 cucchiaio)

Lessare le fave seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, scolarle e tenerne da parte alcune per la decorazione del piatto....



Porre tutti gli ingredienti nel mixer e frullare il tutto , aggiungendo a filo l'olio extreavergine....
Consiglio di spremere l'aglio con lo spremiaglio affinché si possa amalgamare meglio...



Tostare in un padellino antiaderente il cucchiaio di pinoli tenuto da parte..
Per la preparazione delle cialdine di parmigiano vedere qui..
Per la presentazione del piatto porre il paté ( eventualmente aggiungere ancora un poco di olio per renderlo più cremoso) in ciotoline e decorare con alcune fave e i pinoli tostati .... 
Si può anche contornare, come appare nelle foto di inizio post con delle fettine di baguette tostate leggermente in forno...



Queste che appaiono non sono riuscire particolarmente bene causa la fretta ma si possono preparare con calma in anticipo...si conservano anche per un paio di giorni...

10 commenti:

colombina ha detto...

Prendere posizione... Io mi guardo intorno e vedo chi vota a precindere, ovvero quelli che votano un tale partito perchè culturalmente sono abituati a farlo, chi non vota perchè sono tutti uguali e chi vota il meno peggio... Difficile ricostruire l'Italia così! Come dire ai figli di stare qui e combattere per uno stato che non ha più il coraggio di combattere per se stesso? Con i risultati che ci sono stati dovremmo riandare alle elezioni e chiedere a tutti di scegliere... Invece, la paura di perdere la poltrona è tale che stanno cercando un accrocchio... Tristissimo! Veniamo a noi, la tua ricetta è buonissima, le fave mi piacciono molto! Tu la togli la pellicina intorno? Dalle foto mi sembra di no, rimane morbida e digeribile comunque? Un bacio

Ely ha detto...

Ah tesorina.. nemmeno io mi pronuncio. Mi dispiace essere pessimista, ma ho imparato che -tanto- chiunque si siede su quel trono pensa solo alle proprie 'terga'. Quindi.. cerco solo qualcuno che dia FATTI, per avere la mia fiducia.. e non più il contrario. Che meraviglia la tua ricettina, sei sempre originale, fresca e inimitabile amica mia!!! TVTB

Simo ha detto...

Guarda amica mia, hai detto le stesse parole che avrei pronunciato io, ci credi?!
Non parliamo della sanità....come tu ben sai, noi aspettiamo un intervento da sei mesi...e non dico altro!
Buono e fresco il tuo piattino di oggi, mi fa tanto venir voglia di primavera...
Son felice che tutto vada per il verso giusto, io tifo sempre per voi!
un bacione grandissimo!

raffy ha detto...

che buono, sai che non ho mai fatto un pavè?? lo proverò, mi piacerà di sicuro!!!

annaferna ha detto...

una ricetta gustosissima!! Fave e pinoli, accoppiata inconsueta....come quella che probabilmente ci propineranno per avere un instabile governo di qualche mese sigh!
baci cara amica

sississima ha detto...

questa buona ricetta mi sa tanto di primavera, un abbraccio SILVIA

Mammazan ha detto...

@Colombina
Ho sbucciato solo le fave che ho usato per la guarnizione, ma si digeriscono bene anche quelle lasciate con la buccia .

Spery ha detto...

Davanti alle creme a base di fave, proprio non resisto! Bellissimo!
Buona giornata
Spery

ISABELLA ha detto...

Che bel piattino brava baci ISA

Anna ha detto...

LA frase dell'incipit è FANTASTICA!