venerdì 22 giugno 2012

Quenelles o polpette ma sempre pollo è!!!!


Chi non è attraente a vent'anni, non è forte a trenta, non è ricco a quaranta, non è saggio a cinquanta....




Non sarà mai attraente, forte , ricco o  saggio....


George Herbert (1593-1633)



Tempo di vacanze...


Ricordo con una grossa punta d'invidia la frase di una mia amica:"Mi sono sempre  divertita tanto!"


Io invece , in vacanza non mi sono divertita mai!


Finite le scuole, fino ad agosto aiutavo mia madre, sarta in casa ( confezionava pantaloni per un sarto) a cucire: asole in seta, sopraggitto e rifiniture varie.... diciamo che da allora so tenere un go in mano e poi, in seguito mi sono evoluta nella confezione del mio guardaroba grazie a Burda Moden..



Ad agosto poi passavamo tutto il mese, con un caldo da morire, a preparare salse, sott'oli e conserve varie...marmellate mai..quelle ho imparato a farle in seguito...
 Poi, a settembre con i miei genitori (sono stata figlia unica fino a 15 anni)  si attraversava la penisola per finire nella casa di campagna in Puglia e siccome era settembre e la scuola cominciava ad ottobre passavo tutte le mattine , chiusa nel trullo che per fortuna era fresco ,a ...studiare...
No.. le vacanze mie sono state sempre  veramente noiose..uno schifo insomma!
Non che mi voglia martoriare pensando al passato ma quelle brutte e noiose vacanze mi fanno ancora rabbia!!


Passiamo a parlare della ricetta di oggi: un modo come un altro per riciclare il pollo terribilmente triste  specie se bollito!


Tempo di preparazione: circa 15'/20'
Costo: basso
Difficoltà:*


INGREDIENTI


Avanzi di pollo lesso con le verdure da brodo ( cipolla, 2 patate piccole  e carota)
2 uova 
4 fette di pan carré 
poco latte per ammollarlo
1 spicchio d'aglio
120 gr di salsiccia
120 gr di prosciutto 
3 cucchiai di parmigiano grattugiato 
60 gr di pecorino Spadi a pezzetti
2-3 cucchiai di pan grattato


Non ho menzionato il tempo di cottura del pollo che può variare a seconda delle modalità di preparazione: cottura normale o in pentola a pressione...


Come si vedrà in seguito ho utilizzato anche le verdure da brodo unite durante la cottura...


Ammollare il pan carré o pane bianco stantio e senza crosta in poco latte ..
Strizzarlo per bene trasferirlo nel boccale del mixer con la salsiccia spellata, qualche fetta di prosciutto e pezzetti di pecorino  a pasta tenera o quello che si ha a disposizione....


Insomma è un inno al riciclo..





Unire i pezzetti di pollo spellati e il parmigiano..



Le verdure usare per il brodo e cioè carota, patata  ( le avevo aggiunte in cotture perché pensavo ad un contorno al pollo lesso e poi.. è andata a finire diversamente come appare chiaro qui..) e cipolla, del prezzemolo tritato e uno spicchio d'aglio strizzato con lo spremiaglio ..
E le uova..


Regolare di sale e unire del pepe se gradito..



Trasferire il tutto, ben frullato, in una fondina e se l'impasto appare troppo morbido unire del pangrattato....



Ora ci sono due modalità di esecuzione:
Aiutandoci con due cucchiai bagnati in acqua formare delle quenelles....


E, man mano che si sono approntate, vanno poste su una  grande teglia  ricoperta da carta da forno ..
  

Ecco un particolare...



Infornare in forno preriscaldato e statico a 170° per circa 30' o fino a doratura...

Oppure, seconda opzione, usare un porzionatore per gelati costo dai € 7 agli 8.50 a seconda di dove lo si acquista


Con questo utile attrezzo si fa anche prima..



La cottura al forno rende più leggere queste polpette..quindi ottimo non solo per la linea ma anche per la salute.....



E, se non consumate tutto e subito, si può anche congelare con successo...


Volendo si possono anche insapore in un sugo leggero preparato con pomodoro cipolla e basilico..


A voi la scelta!!

15 commenti:

Dana ha detto...

Le tue vacanze ricordano molto le mie, prima c'era un'altra concezione dei figli, si eccedeva all'ora da una parte e si eccede oggi dall'altra permettendogli in vacanza di dormire fino a mezzogiorno (parlo delle mie!) ed evitandogli di partecipare in casa alle fatiche quotidiane.
E sai che Burda model era la rivista che abbiamo comprato per forse 30 anni?
Che dire delle polpette, io lesserei il pollo apposta per farle!
A presto!

raffy ha detto...

sono davvero golosissime... io le mangerei tutteee!! sono troppo golosa di polpette!!

Selina ha detto...

Gnam!!! Buonissime queste polpette!!! Le mie vacanze mi hanno consentito di diventare "secchiona", imparare a pulire tutta la casa, stirare e cucinare di tutto...quindi, non proprio riposanti e divertenti :) mi sono comunque tornate utili, quelle divertenti, fortunatamente, sono riuscita a farle di recente :)))

eli ha detto...

Burda Model lo comprava una mia amica che era bravissima nel cucito e che io consideravo "un'ingegnera del cucito" perché era in grado di decritttare i cartamodelli :))))))

Il tuo tristo pollo lesso in versione crocchetta è diventato allegrissimo!!

MarinaM (Ricette Reali) ha detto...

ma che idea carina queste polpette da riciclo, cotte in forno per di più. l'unico problema è che non ho il robot e vedere le tue foto con tutto dentro e zac tutto pronto mi stanno facendo venire voglia di prenderlo.

Ely ha detto...

Con l'inizio di questa estate, mi auguro allora che le tue siano.. vacanze-non-vacanze! Mi piacerebbe tanto che trovassi pace e sole tutto per te. :)
Ti lascio un sorriso, un fiore giallo di campo e un abbraccio.
E complimenti per queste squisitezze.. devono essere così croccantine e gustoseee! :))

Chiara Giglio ha detto...

mi stampo questa ricetta, ha tutte le caratteristiche per piacermi molto!

Angelica ha detto...

Quando si parla di polpette ci sono io!!!
le adoro!ne mangerei una proprio ora!

Manuela e Silvia ha detto...

In questa versione è proprio sfiziosissimo!!
un bacione

Simo ha detto...

...slurp...che bontà!!!!!!!

carmencook ha detto...

E' un vero piacere passare da te perchè c'è sempre qualcosa di buono e sfizioso!!
Queste quenelle sono davvero fantastiche, te le copierò di sicuro!!
Un bacione e a presto Carmen

piera ha detto...

Sai Gra, che anche mia mamma era sarta e ricordo anch' io punti molli, orli e asole....e sono cresciuta in mezzo ai bottoni ( che mia sorella ingoiava mettendo tutti in allarme!!! ah ah.) Le polpette sono invitanti !!!!!
Ciao

Mammazan ha detto...

@Piera
Che tenerezza.... mi hai chiamato Gra come faceva mia nonna!!
Un bacione

matematicaecucina ha detto...

vacanze terribili! ma pensa che hai imparato a cucire ed a cucinare, non è poi un male! ottime le polpette ed anche l'idea di farle col porzionatore del gelato, da te imparo sempre!

agnes ha detto...

tes photos me donnent envie .. j ai plus qu'à traduire !!! merci de ta visite sur mon blog et à bientôt :)