mercoledì 31 maggio 2017

TRIANGOLI DI PASTA PHILLO CON SALSICCIA E PORRI




Il vantaggio della cattiva memoria...



E' che si godono più volte le stesse buone cose per la prima volta...
Nietzsche (1844-1900)


La pasta fillo o phillo, che significa foglia, è sottilissima e va usata con grande velocità per evitare che si secchi all'aria...
Va quindi tirata fori dalla confezione solo quando il ripieno, dolce o salato che sia è pronto.
Il resto dei fogli vanno conservati avvolti in un foglio di pellicola trasparente..
E' versatile e comunque facile da usare ..se ci sono riuscita io ce la possono fare tutti...
Si trova facilmente nei banchi frigo del supermercati..
Nel mio è posizionata vicino alla pasta sfoglia, pasta brisè ecc...
Se non si pensa di utilizzarla subito e se è vicina alla scadenza porla nel freezer fino al momento dell'uso...
Ovviamente tirarla fuori dal freezer la sera prima o almeno alcune ore  prima...
Questa ricetta in particolare non ha quasi bisogno di memorizzare gli ingredienti usati...
Solo TRE!!
Unitamente ad altri antipasti ho preparato questi triangoli farciti con salsiccia e porri in occasione del compleanno di mia figlia...
Tutti si sono subito fiondati verso il piatto di portata...
Mi sono ben guardata dal dire ai miei nipotini che c'erano i cipollotti oltre alla salsiccia...
Non se ne sono nemmeno accorti!!!



Tempo di preparazione: circa 30'
Costo: basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER CIRCA 12-14 TRIANGOLI

500 GR DI SALSICCIA SENZA PELLE
5-6 CIPOLLOTTI
1 CONFEZIONE DI PASTA PHILLO.

In una padella antiaderente soffriggere dolcemente la salsiccia sbriciolata e i cipollotti tritati abbastanza finemente...
NON SALARE E NON AGGIUNGERE CONDIMENTI .



Si può preparare con anticipo anche di un giorno.
In questo caso trasferire in un contenitore e porre in frigo ..


Ora viene il bello!!
Ungere il tagliere con olio di semi..
Aprire la confezione ed estrarre dai 3 ai 5 fogli di pasta phillo
Conservare velocemente il resto avvolto con pellicola trasparente..
Ungere sempre con olio di semi ogni strato...
Si avrà sul tagliere un rettangolo che va diviso a metà con un taglia pizza che funziona benissimo...
Porre alla base di ogni rettangolo un porzione di impasto come si vede in foto..



Ripiegare a triangolo..


E continuare a ripiegare sempre il triangolo fino alla fine del foglio di pasta phillo ..
E' un poco come si fa per piegare le buste di plastica della spesa che così non hanno un ingombro eccessivo e si possono mettere in borsa..


Man mano che i triangoli sono pronti disporli su una grande teglia ( va bene quella in dotazione del forno) su cui è stato posizionata della carta da forno..



Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato sui 180° per circa 20'...
Insomma devono apparire dorati come appare nelle foto allegate..
Sono buoni...non ne sono quasi rimasti (anche perché abbiamo servito altri antipasti), non sono fritti e sono ottimi  serviti senza riscaldarli ulteriormente..
Buon inizio di settimana!


2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Che meraviglia questi triangoli e nella versione salata mi piacciono ancora di più.

Simo ha detto...

come sempre bravissima amica mia....questa pasta la uso sempre troppo poco, ahimè...che bella idea mi hai dato! Me la segno ;)
Bacione grandissimo!