mercoledì 30 novembre 2016

DOLCE AL CIOCCOLATO BIANCO E CILIEGIE CANDITE


La convinzione che la felicità sia un sentimento che dura poco è sbagliatissimo.


La felicità non sono attimi ma è una condizione eterna.
Fabio Volo ( 1972)



Tra le ricette non pubblicate e risalenti a parecchio tempo fa c'è anche questa..si nota dallo stile diverso di ripresa che è cambiato diverse volte nel tempo...
L'avevo preparata per portarla alle infermiere dell'istituto di riabilitazione in cui risiedeva mia madre nel settembre di 3 anni fa..
Non ho mai saputo se sia loro piaciuta...di certo è sparita ....
Mi viene un po' di magone ripensando a quel bruttissimo periodo durante il quale andavo avanti e indietro dall'ospedale con gli occhi che mi schizzavano fuori dalla testa per l'apprensione per la salute di mamma e e per la stanchezza...
100 km da percorrere ogni volta!
Nel periodo che precede le feste il rimpianto  di non c'è più e ci manca  ogni giorno è sempre grande!



La ricetta è tratta da un vecchio numero di Sale e Pepe 
Tempo di preparazione: circa 30'
Costo:Medio 
Difficoltà:*

INGREDIENTI  PER UNO STAMPO DA 18/20 CM
1 CONFEZIONE DI PASTA SFOGLIA FRESCA O SURGELATA
130 GR DI FARINA AUTOLIEVITANTE
100 GR DI ZUCCHERO DI CANNA
100 GR DI BURRO
40 GR DI NOCCIOLE
100 GR DI CIOCCOLATO BIANCO
2 UOVA PICCOLE
4 CUCCHIAI DI LATTE
BUCCIA ARANCIA GRATTUGIATA
10 CILIEGIE CANDITE

Per prima cosa tostare le nocciole...
Se non si vuole usare il forno usare un tegame antiaderente...



E tritarle grossolanamente...



In un pentolino a fondo spesso fondere il cioccolato bianco a pezzetti.



Con le fruste elettriche montare le uova con lo zucchero di canna..



Aggiungere il burro fuso e appena tiepido e la buccia grattugiata del limone anche se non si vede in foto..



Unire il cioccolato bianco e lavorare sempre con le fruste elettriche... 


Ora è il turno  della farina autolievitante aggiunta con uno spargifarina..



Del latte....



Delle nocciole tostate e tritate in precedenza..


Ed infine delle ciliegie candite divise a metà...



Porre la pasta sfoglia in una teglia con la sua carta da forno in dotazione, versare la massa ottenuta e arrotolare l'eccedenza della pasta sfoglia formando un cordone ...
Pennellare il bordo  con poco latte..



Infornare in forno preriscaldato, ventilato e  con il termostato sui 180° per circa 25'



Far raffreddare e procedere come d'uso...



Tagliando a fette che spariranno in poco tempo!!

3 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Un dolce soffice e goloso, ottimo per iniziare la giornata e non solo. Sai capita anche a me di trovare delle ricette perse tra la moltitudine e di postarli con ritardo, ma meglio tardi che mai.

Mammazan ha detto...

#@ grazie andrea manoliu
Io in più sono anche disordinata!!

TheBella70 ha detto...

Che bellissima ricetta Grazia!!!! Deve essere davvero squisito questo dolce.... anche se porta con se ricordi tristi! Volevo farti una domanda e, scusami in anticipo se può sembrare un pò sciocca, comunque volevo chiederti se, secondo te, posso usare solo l'impasto interno senza cuocerlo dentro la pasta sfoglia, ma cuocendolo invece, come una normale torta! Scusa la domanda e un forte abbraccio a te... mamma Grazia!