lunedì 10 ottobre 2016

TORTA DI MELE ALLA TEDESCA E GIORNATA MONDIALE DELL'UOVO



Le cose non sono tanto dolorose o difficili per se stesse...


E' la nostra debolezza o la nostra viltà che le rendono tali..
Michel De Montaigne ( 1533-1592)



 "La prima Giornata Mondiale dell’Uovo risale al 1996, e da allora sono stati organizzati innumerevoli splendidi eventi a livello internazionale, in cui la gente gusta e celebra la meravigliosa versatilità di questo alimento.
Il ruolo delle uova nel nutrire le popolazioni del mondo è essenziale, sia nei paesi sviluppati sia in quelli in via di sviluppo. Le uova sono infatti un’ottima fonte di proteine nobili, a basso consumo ed ecologicamente sostenibili.
E quest’anno la Giornata mondiale dell'uovo sarà celebrata anche dall’International Egg Foundation (IEF), una nuova fondazione internazionale con finalità benefiche che aiuta a fornire mezzi di sostentamento alle popolazioni dei paesi in via di sviluppo, offrendo un miglior accesso alle uova per combattere la malnutrizione e garantire l’accesso ad una dieta sostenibile alle persone denutrite e malnutrite.
IEF è fiera di lavorare insieme a Heart for Africa, sostenendo un orfanotrofio in Swaziland attraverso ladistribuzione di uova sode ai bambini. Il progetto, chiamato Project Canaan, fornirà anche i fondi ad una fattoria che produce uova e ne sorveglierà la costruzione, garantendo una fonte alimentare direttamente in loco.
L’IEF collabora anche con la FAO condividendo conoscenze ed esperienze tecniche per aiutare le organizzazioni nazionali delle uova in Botswana, Lesotho, Malawi, Mozambique, Zambia e Zimbabwe in modo da aumentare il numero di uova disponibili per le popolazioni locali.
Julian Madeley, Managing Director dell’International Egg Foundation, ha spiegato che “oltre a rappresentare una sorgente eccellente di proteine di alta qualità e contenere tutte le vitamine e i minerali essenziali necessari ad una dieta sana, le uova vantano due vantaggi unici se si desidera migliorare la dieta nelle nazioni in via di sviluppo rappresentano una delle forme più accessibili di proteine di alta qualità, e sono un’opzione veramente: sostenibileLa sostenibilità è cruciale in questo progetto dato che il nostro scopo è aiutare le persone offrendo sostegno e conoscenze essenziali per la loro indipendenza alimentare. Oltre che fornire una fonte di cibo, gli schemi di produzione delle uova su scala ridotta possono aiutare le popolazioni dei paesi in via di sviluppo a raggiungere l’indipendenza finanziaria, aumentare il proprio stato sociale ed incoraggiare un senso della comunità. L’IEF opera dal basso verso l’alto per creare una fornitura di cibo sostenibile ed autosufficiente”.


 Mio padre, nato nel 1910 in un periodo molto lungo di carestia e miseria nera, ripescando un ricordo della sua primissima infanzia, mi diceva che un mattino la sua mamma, approfittando della momentanea assenza di sua madre o suocera, non ho mai approfondito il tipo di parentela, batteva un uovo sullo spigolo della seggiola e glielo faceva bere...
Penso che in quegli anni le donne di casa cercassero  di vendere tutti i prodotti dell'orto o del pollaio per raggranellare qualche centesimo...
Ora si è vegani o vegetariani per scelta ma allora lo si era per forza e si mangiava pane e olive o pane e formaggio o legumi e basta..
La carne era un lusso che ci si poteva permettere  solo in rarissime  occasioni...
Nella ricetta che propongo alle amiche le uova sono presenti ovviamente unitamente ad altri ingredienti che conferiscono a questa torta un aspetto particolare e gustoso..




Ho trovato questa ricetta nel sito di Taste of Home, che pubblica sempre delle belle ricette non tutte fattibili con i prodotti che abbiamo qui in Italia,  e ho apportato delle modifiche significative e cioè: il lievito, lo zucchero nell'impasto e sopratutto ho ridotto drasticamente il tempo di cottura suggerito nelle ricette pubblicata dal sito ..
Ben un'ora e mezza!!
Ridotto ad un terzo con i risultato che si possono vedere qui da me!!
Tempo di preparazione: circa 15' più il riposo delle mele nello zucchero e cannella: circa 1 ora
Costo: basso
Difficoltà:*
INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI 20 CM DI LATO

2 MELE GOLDEN DELICIOUS ( CIRCA 300 GR)
3 CUCCHIAI DI ZUCCHERO E UN CUCCHIAINO DI CANNELLA
PER LA TORTA
120 GR DI BURRO
100 GR DI ZUCCHERO
4 UOVA
1 BUSTINA DI VANILLINA
250 GR DI FARINA 00
1 CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI
1 PIZZICO DI SALE

Per prima cosa sbucciare, eliminare il torsolo dalle mele..
Tagliarle a fettine sottili...



In una ciotolina mescolare lo zucchero e la cannella...



Porre le fette di mela in un largo contenitore e cospargerle uniformenete con lo zucchero e cannella..
Riposo un'ora...




Passato questo tempo, o verso la fine dell'insaporimento delle mele, lavorare con le fruste elettriche il burro fuso anche parzialmente al microonde con lo zucchero..



Unire un uovo per volta...



Quindi la farina setacciata precedentemente con il lievito, il pizzico di sale e la vanillina..



Versare la massa ottenuta in uno stampo quadrato ben imburrato ed infarinato ....
Livellare per bene e disporre le mele, sgocciolate dal liquido formatosi,  in verticale come appare in foto..



Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato impostato sui 165° per circa 25'/30'...



Far raffreddare e tagliare a cubetti oppure, se si una una teglia tonda, tagliare delle belle fette!!
Buon inizio di settimana a tutti!!!

Nessun commento: