giovedì 12 dicembre 2013

Whoopies farciti con crema allo speck


Le persone non sono ridicole...


Se non quando vogliono parere o essere ciò che non sono...
Giacomo Leopardi (1798-1837)


Devo precisare subito che la ricetta, che è oggetto del post di oggi, è tratta  dalla Cucina Italiana di qualche mese fa ed è stata realizzata da un ragazzo molto in gamba titolare del blog Cravatte ai fornelli..
Scrivo quanto sopra per correttezza nei confronti del bravissimo collega che ha vinto il Premio Redattore indetto dalla rivista...
Io non ho ottenuto lo stesso risultato...ci ho provato...e anche se ho usato qualche ingrediente diverso il risultato è stato molto buono, tant'è vero che mio figlio si è portato via il resto dei Whoopies ancora da farcire per  festeggiare a Milano  con i suoi amici il suo compleanno. 
Noi l'abbiamo festeggiato con un giorno d'anticipo in quanto il 2 dicembre cadeva di lunedì..
La farcia è stata preparata da lui poiché ero in ritardo circa la tabella di marcia quindi mancano le foto della stessa, ma il procedimento è facilmente intuibile dalle spiegazioni che mi accingo a fornire...
Questi Whoopies possono essere preparati con successo per l'aperitivo del cenone di Natale ma ottimi in ogni occasione.
Le foto sono state fatte in due momenti diversi...
Le prime alla luce del sole e, mentre mio figlio andava a prendere la macchina per andare a casa di mia figlia, che è molto più grande della mia,  sono riuscita a rifarle con la luce artificiale....



Tempo di preparazione: circa 40'
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI
110 gr di farina tipo 0
110 gr di farina integrale
15 gr di lievito per torte salate
1/2 cucchiaino di bicarbonato
40 gr di formaggio a pasta dura grattugiato
90 gr di burro
1 uovo
130 gr di latte
2 cucchiaini da the di sesamo
2 cucchiaini da the di papavero
2 cucchiaini da the di cumino 
poco sale

Per la farcia
150 gr di speck
100 gr di formaggio spalmabile 
poca panna

Setacciare le farine con il lievito, il bicarbonato e un pizzico di sale e mescolare il tutto con il formaggio grattugiato...


Ecco qui sotto i tre tipi di semi che vanno aggiunti al composto secco...


Lavorare con le fruste elettriche il burro morbido con il latte tiepido...


Unire l'uovo intero e continuare a montare il tutto...


Aggiungere alla crema ottenuta la parte secca e mescolare con cura...


Ottenuta una massa omogenea l'ho porzionata con il porzionatore per gelati ( il collega ha usato una sac a poche)...


E ho disposto i mucchietti sulla teglia grande in dotazione del forno su carta da forno..
Ho inumidito la taglie con acqua affinché il foglio aderisse perfettamente...


Ecco come appare la pallina di whoopie  
Infornare in forno preriscaldato, ventilato a 180° per 8'....
Far raffreddare...


Per preparare la farcia porre lo speck nel mixer e frullarlo con la crema spalmabile aggiungendo panna q.b. fino ad ottenere una crema omogenea...
I "miei" whopies" sono cresciuti in altezza per cui invece di accoppiarli ho divisi a metà e li ho farciti con la crema di speck...
Una vera goduria!!


A tutte buon pomeriggio!!!

7 commenti:

Simo ha detto...

complimenti davvero all'autore, hanno un aspetto che par dire...mangiamiiiii

Simo ha detto...

mannaggia mi è partito il tasto, completo dicendo brava anche a te, secondo me sono realizzati alla perfezione!
Un bacione grandissimo a te e a tutta la famiglia

la cucina della Pallina ha detto...

sono un belllissimo aperitivo! e anche ben speziati con il cumino:-)

Maria Grazia ha detto...

Sarebbero di certo i protagonisti assoluti di un magnifico buffet. Che meraviglia!

carmencook ha detto...

Ma che bella idea Grazia!!
Ideali per il buffet natalizio!!
Un abbraccio e buona serata
Carmen

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, che belli questi whoopies con tutti questi semini, e pure la crema della farcia, semplice e gustosa ci piace moltissimo! Complimenti a tutti e due!
un abcione

ELel ha detto...

Ammetto che ho da poco conosciuto questi famigerati whoopies e ora me li ritrovo un po' dappertutto, perfino nella tua versione salata...ovviamente mi attirano da morire!! Mi toccherà proprio provarli!