mercoledì 7 agosto 2013

Mammazan polemizza un po'

Un grande grazie alle amiche che sono passate da me lasciando un commento affettuoso che ho apprezzato moltissimo e mi ha confortato...
Amiche  che mi conoscono per il blog e relative  le ricette ma che mi vogliono bene  per quel che traspare da quello che scrivo...
Innanzi tutto in 5° giornata mia madre sta meglio: ieri il fisiatra l'ha fatta sedere nel letto e oggi ha fatto qualche passo con il girello ( sia ieri che oggi mio fratello è lì con lei e francamente dopo una notte e 4 giorni filati io non mi reggevo più in piedi e non connettevo più)..
La mia mamma deve ancora smaltire l'effetto del'anestesia che le fa avere delle allucinazioni: spesso straparla, vede cose che non esistono  ma mi hanno assicurato che è un momento transitorio.
Ma soprattutto non sopporta il fatto di essere costretta a letto, con un caldo infernale, ( l'aria condizionata o funziona troppo o è del tutto assente e ho dovuto protestare presso l'ufficio tecnico con poco risultato) e non si possa recare in bagno anche se le abbiamo rassicurato che è tutto sotto controllo....
Non vuole mangiare, beve pochissimo e qui si è dovuto intervenire con flebo, antidolorifici ( questi le sono sempre stati somministrati) e diuretici...
Ma perché polemizzo???
In un passato recente abbiamo tutti sentito parlare di tagli che hanno riguardato vari settori .
Ma quando si fanno tagli nella sanità ed istruzione le cose diventano drammatiche.
Il C.T.O. è un'eccellenza  a livello nazionale, credo, in campo traumatologico e grandi ustionati ( vi furono ricoverati gli operai della Thyssen) ed è un palazzone di 16 piani...
Ora com'è possibile che al pronto soccorso di notte ci siano solo due infermiere per far fronte a tutte le emergenze e di emergenze ce ne sono di continuo???
Quattro di loro sono andate in maternità e non sono state sostitute....
Com'è possibile che nel turno di notte al piano dove di trova mia madre ce ne siano di nuovo solo due???
Di giorno ce ne sono quattro che girano come trottole e che spesso mandano in sala di attesa i parenti che assistono i pazienti per non essere intralciate o peggio ancora distratte...perché come, possiamo immaginare, una distrazione è fatale al paziente ma è fatale anche a loro che ne devono rispondere....
Tutte comunque disponibili e gentilissime, dei veri angeli dotati di grande umanità e pazienza, che cercano di venire incontro a tutte le richieste di assistenza in tempi relativamente brevi e compatibili con quello che stanno facendo in quel momento....
Ora care amiche concludo questo sfogo...
Domani sono ancora a casa e se riesco vi proporrò una ricettina...
Un abbraccio di cuore a tutte e scusate se non ricambio le visite..il tempo mi manca proprio!!!



15 commenti:

letizia ha detto...

Sono perfettamente daccordo con te e lo dico con cognizione di causa visto che in ospedale ci lavoro, purtroppo i tagli si fanno sentire sia per chi ci lavora che per i pazienti.
Sono contenta che la tua mamma vada bene,le mando un grosso abbraccio. Leti

Paola Acquaviva ha detto...

Ricette Reali. Ciao, condivido i tuoi stati d'animo per averli provati quando anni fa anche mia mamma cadendo si è fratturata il femore.Provo anche tanta rabbia e amarezza sapendo per certo che in certi settori ci siano ancora sprechi e invece si continua a speculare sulla pelle delle persone, soprattutto quando avrebbero più bisogno di aiuto perché stanno poco bene. Intanto tanti e tanti auguri alla mamma di pronta guarigione e a te per l'infinita pazienza che dovrai avere!!! Un caro saluto Paola

Paola Acquaviva ha detto...

Ricette Reali. Ciao, condivido i tuoi stati d'animo per averli provati quando anni fa anche mia mamma cadendo si è fratturata il femore.Provo anche tanta rabbia e amarezza sapendo per certo che in certi settori ci siano ancora sprechi e invece si continua a speculare sulla pelle delle persone, soprattutto quando avrebbero più bisogno di aiuto perché stanno poco bene. Intanto tanti e tanti auguri alla mamma di pronta guarigione e a te per l'infinita pazienza che dovrai avere!!! Un caro saluto Paola

Roberta ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te.la mia migliore amica e' infermiera e mi racconta certe cose!e' da pregare di non ammalarsi mai purtroppo ma ovvio che non e questa la soluzione. ame piacerebbe una sanita'a misura spedì pazienrpte,con molte cose a domicilio',senza attese,senza ferìe in agosto e dove tutto funziona bene senza intoppi perche' gia' la malattia e' una grande intoppo.ti abbracciò e riposa che con sto caldo ce n'e' bisogno.

Aria ha detto...

Mia nonna si è rotta il femore a marzo e ho vissuto un pò la tua situazione, è stata operata ed era sotto morfina...quando sono arrivata in ospedale e l'ho sentita dire che vedeva volare strani esseri o dirmi convinta che mio fratello era andato alla mattina (quando era stato tutta mattian con me) mi aveva preoccupata e non poco...per i tagli...sono stata ad un tavolo con i resposnabili sanitari proprio stamattina per lavoro. la situazione è davero tragica. auguri alla tua mamma!

Anonimo ha detto...

Ciao Mammazan, bene che tutto stia andando meglio.
Coraggio sempre!
Un abbraccio x te e alla tua mamma.
Fatima

lina ha detto...

Tanti auguri alla tua mamma e anche a te che sei sempre forte. Ciao Lina

eli ha detto...

Ho anche io amiche infermiere che fanno turni al limite dell'umano. Mi chiedo perché si debba lavorare così in un settore in cui la minima distrazione è rischiosa. Persone stanchissime si devono occupare dei pazienti e un errore può accadere!!

Non passavo dal tuo blog da un po' di giorni (d'estate mi prendo lunghe pause di lontananza dal computer) e quindi non ero aggiornata. Ti auguro in bocca al lupo per la tua mamma e un po' di meritato riposo per te!!
Un abbraccio :)

Marm ha detto...

Ciao Grazia! Mi fa piacere sapere che il post-operatorio segue il normale svolgimento.
Lavoro nel settore: è meglio che non mi esprima in proposito...
Un bacione. Donatella

Cuoca Pasticciona ha detto...

Ciao cara, piacere di conoscerti...Innanzitutto ti faccio i migliori auguri per la tua cara mamma con la speranza che possa stare presto bene, per quanto riguarda invece i tagli di cui parli...bè...sappiamo tutti che l'Italia è una barca che affonda sempre di più, ovviamente si taglia dove si dovrebbe forse aggiungere e poi basta guardarci in giro per vedere lo spreco ovunque. Io ti faccio ancora tanti auguri a te e alla tua mamma e mi unisco ai tuoi lettori aspettando prossime notizie spero più allegre :) Se ti va di parlare o chiaccherare mi trovi qui: http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/
A presto cara! Un grande abbraccio...

quinto peccato capitale ha detto...

cavolo fai bene a polemizzare!Pensa che quando mio nonno, purtroppo era nel reparto delle malattie terminali, come unico infermiere c'era una persona sorda. Nulla da togliere alle persone che purtroppo hanno questi problemi di salute ma in un reparto di ospedale non puoi tenere solo un infermiere con il quale è difficile comunicare se non sai il linguaggio dei segni!Io ero in forte difficoltà e non potevo farci nulla...spero che per te si risolva tutto il più veloce possibile!
Un bacio
Angelica

matematicaecucina ha detto...

Leggo solo ora, mi dispiace per quello che state passando, andare in ospedale è già un trauma ma andarci ad agosto lo è ancor di più.
Si tocca con mano la strategia del taglio alla spesa pubblica, io lo vivo ogni giorno a scuola... dove per fortuna non è in gioco la salute fisica.
un abbraccio, Laura

Katya ha detto...

Mi unisco alla tua "più ché sentita polemica" ne hai diritto eccome! Sappiamo tutti come sta andando l'Italia con le chiacchiere e coi loro stipendi d'oro a cui non rinunciano e massacrando il popolo.... Cara e dolce Mammazan un grosso augurio alla tua mamma e a te un abbraccio caloroso. Ciao!

Maria Luisa ♥ ha detto...

Tanti auguri alla tua mamma...quello che tu hai visto è solo una parte dei danni che sono subentrati con i tagli...sai che sono stati fatti anche all'uso delle sale operatorie? Si va di male in peggio....ti abbraccio...

Cristina Perrone ha detto...

Quoto tutto quello che hai scritto, non si può non polemizzare quando si vivono certe situazioni. Ma la cosa più importante è che la tua mamma migliori ogni giorno di più. Ti rinnovo il mio abbraccio forte e mi raccomando: riposati!!! i problemi non si affrontano bene quando si è stanchi!!! :-) un bacio grande e in bocca al lupo