mercoledì 22 marzo 2017

LA PASTIERA!!!!


Primavera non bussa, lei entra sicura, come il fumo lei penetra in ogni fessura.
Ha le labbra di carne i capelli di grano..


Che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano...
Fabrizio De Andrè ( 1940-1999) 



"La leggenda, che vuole la sirena Partenope creatrice di questa delizia, deriva probabilmente dalle feste pagane e dalle offerte votive del periodo primaverile. In particolare la leggenda è probabilmente legata al culto di Cerere le cui sacerdotesse portavano in processione l'uovo, simbolo di rinascita che passò nella tradizione cristiana. La ricetta attuale fu perfezionata proprio nei conventi e divennero celebri quelle delle suore del convento di San Gregorio Armeno.
Esiste anche una leggenda più "reale" che narra che dei pescatori, a causa dell'improvviso maltempo, rimasero in balia delle onde per un giorno ed una notte. Una volta riusciti a rientrare a terra, a chi domandasse loro come avevano potuto resistere in mare così tanto tempo, risposero che avevano potuto mangiare la Pasta di Ieri, fatta con ricotta, uova, grano ed aromi. Per questo motivo la Pastiera iniziò ad essere simbolo di rinascita, oltre che per gli ingredienti, perché aveva dato una seconda vita a questi quattro pescatori."
Sicuramente la mia pastiera sarà simile a quelle tradizionali, ma in versione un poco semplificata.
Credo che comunque  sarà ugualmente gradevole al palato..
Sono anni che non la preparo e sono riuscita a trovare foto e ricetta tra quelle dimenticate nei miei appunti..
Tendo sempre, purtroppo, a pubblicare le ultime preparazione, trascurando quelle fatte in passato...
La differenza si nota soprattutto nella resa fotografica..
Ma sono sempre io a cucinare e a fotografare anche se nel tempo ho migliorato, spero, la qualità delle foto allegate...
Questo è un post un poco lungo per quello che riguarda il passo passo..
Si può semplificare la preparazione della ricetta usando la pasta frolla pronta...
La resa però non sarà uguale!!! 
Un consiglio: va preparata con anticipo di almeno un giorno..
La bontà del dolce verrà esalata!!

Tempo di preparazione: 10' per la pasta frolla con il mixer, Circa 30' per la preparazione del ripieno
Costo: medio
Difficoltà:*

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM DI DIAMETRO

PER LA PASTA FROLLA
300 GR DI FARINA 00
1 PIZZICO DI SALE
2 UOVA
100 GR DI ZUCCHERO
100 GR DI BURRO
1 CUCCHIAIO DI MIELE
BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE BIO..

PER IL RIPIENO
500 GR DI GRANO COTTO PER PASTIERA
100 GR DI LATTE
BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE BIO
500 GR DI RICOTTA
250 GR DI ZUCCHERO
3 UOVA E 1 TUORLO
1 BUSTINA DI VANILLINA
1 FIALA DI ACQUA DI FIORI D'ARANCIO
1 PIZZICO DI CANNELLA
50 GR DI CANDITO MISTI CEDRO E ARANCIO

Prepariamo la pasta frolla.
Porre nel mixer la farina con il pizzico di sale..
Aggiungere il burro freddo di frigo a pezzetti ed azionare il robot fin quando si ottiene un compost granuloso..



Ora è il turno dello zucchero..



Delle uova, della buccia grattugiata del limone e del miele..



Azionare il robot fin quando si ottiene una massa come appare nella foto ..
Estrarla , lavorarla un momento, avvolgerla nella pellicola trasparente porla in frigo per almeno 30'
Si può preparare con largo anticipo..



Passiamo alla preparazione del ripieno della pastiera.
Il grano cotto già pronto si trova in tutti i supermercato...e quindi la preparazione della farcia  risulta molto più veloce
Porre il grano in un pentolino,  aggiungere il latte e la buccia grattugiata del limone e scaldare per 10' mescolando con cura fin quando il composto diventa cremoso.



Porre la ricotta, lo zucchero, la cannella e la buccia di limone  in una scodella e montare a crema con le fruste elettriche..



Aggiungere le uova, la vanillina e l'acqua di fiori d'arancio...



Versare ora nella crema ben montata con le fruste elettriche il grano cotto ormai intiepidito..



E i canditi..



Ora prepariamo il "guscio" di pasta frolla che dovrà essere di spessore doppio rispetto al normale, altrimenti non potrà reggere il peso del ripieno...
Imburrare e infarinare lo stampo e porre delle larghe strisce di carta da forno per rendere più agevole il momento in cui si porrà il dolce sul piatto da portata..
Versare il ripieno..



 Ritagliare delle strisce un poco larghe e disporle a grata come appare in foto..



Infornare in forno preriscaldato, ventilato con il termostato sui 160° per un'ora...
Lasciar raffreddare la pastiera in forno  per altri 30' con lo sportello semichiuso..


Volendo si può cospargere con zucchero a velo...



Buon pomeriggio a tutti!

4 commenti:

Flora ha detto...

Non ho mai fatto la pastiera, ma mi piace tutto quello che c'è dentro quindi immagino la bontà!!! La tua torta è... perfetta!!

Simo ha detto...

Devo ammettere che non sono una grande fan della pastiera, però la tua è superlativa e ti è venuta una meraviglia! Ti abbraccio amica mia, spero tu stia bene...

Mammazan ha detto...

@Simo
Grazie tesoro!!
Io la preparo raramente anche perchè è un poco impegnativa!!
Un abbraccio

www.77yum.com ha detto...

a漫卡通
h漫卡通
做愛影片
h漫卡通
裸聊視訊聊天
情色視訊聊天網
免費a片卡通影片
性感白領少婦
h漫卡通a漫卡通